Suggerimenti

5 modi per fare conserve fatte in casa

Se hai intenzione di creare il tuo orto o ne hai già uno, saprai o imparerai che ci sono picchi nella produzione di determinati alimenti. Ad esempio, quando i pomodori iniziano a maturare potresti avere una sovrapproduzione e non essere in grado di consumarli al momento, quindi se non li conservi bene potrebbero rovinarsi e ci troveremmo di fronte ad una situazione di cattivo uso del cibo, scartando parte del la produzione e i vostri sforzi

Affinché ciò non avvenga, negli anni sono state sviluppate e create metodologie di conservazione dei prodotti, dette conserve, che prevengono il deterioramento degli alimenti e ne consentono la conservazione per lunghi periodi. Molti di loro possono essere fatti in casa, ed è per questo che oggi in questo articolo impareremo come fare le conserve fatte in casa .

Se stai leggendo questo post è perché sei preoccupato per la tua salute e ti piace stare bene, giusto? Scegli frutta e verdura biologica e prenditi cura di te dall’esterno con prodotti per l’igiene e la cosmesi BIO . Ricorda che il cibo ECO è l’opzione migliore per te e per la natura.

5 modi per fare conserve fatte in casa

Salatura

Usiamo il sale per rimuovere umidità e batteri dal prodotto. Si consiglia di eseguire il processo che spiegheremo di seguito con fagiolini, cavoli (noti come crauti ), patate o altre verdure dure e croccanti, anche se avranno un piccolo cambiamento di gusto dovuto alla comparsa di acido lattico quando entrano in contatto con il sale.

Ingredienti necessari : sale grosso , verdure e verdure .

Elaborazione passo passo:

  1. Utilizziamo un contenitore con coperchio ermetico (pentola, barile, barattolo, ecc.) della giusta dimensione in base alla quantità di verdure da essiccare.
  2. Mettiamo uno strato di sale nella parte inferiore del contenitore.
  3. Le verdure vengono tagliate e sopra il sale viene posto uno strato sottile.
  4. Mettiamo un altro strato di sale e un altro di verdure.
  5. Ripetiamo l’applicazione fino a quando il contenitore è pieno o le verdure sono finite.
  6. Terminiamo con un’ultima sfoglia di sale.
  7. Con un mortaio di legno pressiamo e comprimiamo le verdure.
  8. Chiudiamo con un coperchio ermetico e lasciamo in un luogo fresco e asciutto.
  9. Quando vogliamo utilizzarli, apriamo il coperchio, togliamo la quantità desiderata di fagioli o verdure, li lasciamo riposare per 30 minuti in abbondante acqua in modo che perdano il sale e possiamo procedere alla cottura.

Possibili problemi: un problema che può presentarsi è che non c’è abbastanza sale, quindi possono comparire batteri e rovinare il prodotto. Se la chiusura non è ermetica, possono comparire muffe che danneggerebbero la nostra conserva.

.

Sottovuoto

È fatto usando barattoli o bottiglie. Lo usiamo nella maggior parte dei frutti e con pomodoro o salsa di pomodoro. I vasetti sterilizzati non contengono tracce di vita e impediscono qualsiasi contatto con organismi esterni, mantenendo i prodotti in perfette condizioni.

Ingredienti necessari: frutta , acqua, sale (per i pomodori) o zucchero (per il resto della frutta).

Elaborazione passo passo:

  1. Sterilizzate i vasetti immergendoli in acqua bollente per 10 minuti.
  2. Mettiamo nei vasetti la frutta pulita oi pomodori pelati.
  3. Aggiungere la soluzione di acqua salata (salamoia) o acqua zuccherata (sciroppo). Sono 100 grammi di sale per 1 litro di acqua o 100 grammi di zucchero per 200 ml di acqua e dobbiamo fare la quantità necessaria per poter coprire tutto il nostro prodotto. Versiamo queste soluzioni per riempire il barattolo, ma senza toccare il tappo di metallo e chiudiamo il barattolo.
  4. In una pentola o ciotola mettiamo i vasetti e aggiungiamo l’acqua a bollire. Una volta raggiunto il bollore, lo abbassiamo a fuoco lento e lasciamo i vasetti dei frutti di bosco per 10 minuti, i vasetti delle drupacee o degli agrumi per 15 minuti, e i pomodori per 30 minuti.
  5. Spegniamo il fuoco, estraiamo i vasetti e li lasciamo raffreddare per poi riporli in un luogo freddo e asciutto.

Precauzioni e possibili problemi: il problema principale di questa preparazione è che il barattolo non è adeguatamente sterilizzato, il che trasformerebbe la nostra conserva in un processo di decomposizione. Dobbiamo assicurarci che questo processo venga eseguito correttamente e che i barattoli si chiudano correttamente.

in salamoia

In questo metodo di conservazione degli alimenti si utilizzano spezie per insaporire frutta e verdura, si aggiunge aceto, preferibilmente vino, che servirà a conservarle. Questo metodo si usa soprattutto con pomodori, sottaceti, aglio e cipolle, ma si può fare con qualsiasi verdura: melanzane, cavolfiori, broccoli, ecc.

Ingredienti: una stecca di cannella , 20 grani di pepe , due cucchiai di semi di senape, 3 spicchi d’aglio , un cucchiaino di chiodi di garofano, un peperoncino (facoltativo). Puoi aggiungere o togliere le spezie che vuoi secondo il tuo gusto. Aceto di vino . Verdure .

Elaborazione passo passo:

  1. Le verdure vengono messe sotto sale o in salamoia (110 grammi di sale per litro d’acqua) e lasciate riposare per 3 giorni se sono in salamoia, 8 ore se le lasciamo sotto sale.
  2. Scolare e sciacquare bene il cibo.
  3. Mettiamo gli ingredienti in vasetti precedentemente sterilizzati.
  4. Mettiamo a bollire l’aceto e le spezie per 3 minuti.
  5. Aggiungi la miscela di aceto e spezie ai barattoli finché non riempiono i fori ma non toccano il coperchio di metallo.
  6. Conserviamo i vasetti in un luogo pulito, asciutto e fresco.

Precauzioni e possibili problemi: anche in questo caso il problema principale in questo processo è la sterilizzazione dei vasetti e la loro chiusura ermetica. Dobbiamo tener conto della sua importanza per prevenire possibili danni.

Marmellate

Consiste nel cuocere la frutta nello zucchero per mantenerla in buone condizioni. È un processo semplice ma lento che richiede la nostra attenzione e presenza. Si usa soprattutto nella frutta ma anche nelle verdure come la cipolla, il peperone oi pomodori.

Ingredienti : zucchero o può essere sostituito con miele, succo di limone, frutta o verdura .

Elaborazione passo passo:

  1. Mettiamo i frutti tagliati o interi (secondo la loro grandezza) in una casseruola a fuoco basso.
  2. Aggiungete il succo di limone, un limone per kg di frutta, e fate scaldare a fuoco basso, mescolando di tanto in tanto per non farlo attaccare.
  3. Aggiungiamo zucchero a piacere e in base alla frutta che utilizziamo. Se è molto dolce mettiamo meno zucchero che se è più amaro, ad esempio se facciamo la marmellata di limone metteremo la stessa quantità di zucchero del limone, mentre se la facciamo con la fragola metteremo metà dello zucchero. I grammi di zucchero possono variare a seconda dei vostri gusti.
  4. Lasciare cuocere fino a quando non bolle e si solidifica in un impasto.
  5. Togliete dal fuoco e mettete la confettura in vasetti sterilizzati caldi che andranno coperti e si possono conservare in un luogo pulito, asciutto e fresco.

Precauzioni e possibili problemi: dobbiamo lavare bene la frutta e la verdura prima della cottura per assicurarci che siano in buone condizioni. Allo stesso tempo, è fondamentale garantire la sterilizzazione dei vasetti e la loro chiusura ermetica.

Congelamento

Attraverso questo processo frutta e verdura durano a lungo senza rovinarsi e senza perdere le loro principali proprietà. Carciofi, fagioli, cavolfiori o peperoni sono facili da congelare senza alcuna lavorazione preventiva. Zucche e pomodori sono meglio congelati in frullati, panna o purea. Altri frutti e verdure possono essere congelati dopo averli sbollentati o cotti.

Ingredienti : verdura o frutta .

Elaborazione passo passo:

  1. Lavare frutta e verdura
  2. Tagliateli a listarelle o piccoli pezzi
  3. Far bollire l’acqua in una pentola
  4. Sbollentate le verdure: immergete le verdure o la frutta per 20 secondi nell’acqua bollente e poi toglietele
  5. Lascia asciugare le verdure
  6. Metterli in barattoli e lasciarli raffreddare a temperatura ambiente prima di metterli nel congelatore.

Precauzioni e possibili problemi: dovete assicurarvi che la verdura e la frutta che andrete a congelare siano in perfette condizioni, altrimenti quando li scongelate troverete la verdura in uno stato di putrefazione. È importante anche aspettare che il vasetto e le verdure si raffreddino perché altrimenti il ​​vasetto potrebbe rompersi e per precauzione dovremmo buttare via tutto il prodotto.

Speriamo che questo articolo ti sia stato utile e che tu possa utilizzare questi metodi nella tua routine di preparazione e raccolta dell’orto.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.