Suggerimenti

Coltivare l’anguria: la vostra guida per piantare, coltivare e raccogliere l’anguria

Alcuni cibi ti ricordano certe persone? Per me, è anguria. Arriva il periodo dell’anno per iniziare a piantare e raccogliere i miei raccolti, e penso subito a mia suocera.

Era il suo periodo dell’anno preferito. Alcuni dei miei ricordi più belli di lei sono la sbucciatura del mais sul mio portico posteriore e la sua costante voglia di anguria per tutta l’estate.

Considerando il numero di angurie che mangiava durante le nostre molte estati calde lavorando insieme in giardino, sono diventato abbastanza bravo da coltivarle.

Con questo in mente, volevo condividere il processo di coltivazione delle angurie. Spero che molte altre famiglie possano godersi insieme le calde estati, sbucciando il mais e mangiando anguria.

Ecco cosa bisogna sapere per coltivare un’anguria deliziosa e soddisfacente:

>


Informazioni rapide sul giardinaggio delle angurie :

  • Zone di durezza: 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11
  • Terreno: argilloso, PH tra 6.0 e 7.0, ben drenato, ricco di materia organica, lavora il terreno con fertilizzante o letame ben marcio prima di piantare
  • Esposizione al sole: pieno sole, almeno 6 ore di sole al giorno
  • La piantagione:

    • Inizio in casa: da 3 a 4 settimane prima della data dell’ultima gelata
    • Inizio in casa (autunno): da 112 a 151 giorni prima del primo gelo
    • Indurimento: da 7 a 10 giorni prima del trapianto
    • Trapianto all’aperto: 2 settimane dopo la data dell’ultimo gelo
  • Spaziatura: da 3 a 4 piedi tra le piante e da 5 a 6 piedi tra le file
  • Profondità: ½ 1 cm di profondità dal seme, pungere un po’ più in profondità
  • I migliori compagni: Ravanello, mais, nasturzio, zucca, zucca, zucca, agrumi
  • I peggiori compagni: la patata
  • Annaffiatura: dare da 1 a 2 cm di acqua alla settimana mentre le piante crescono, fioriscono e fruttificano
  • Concimazione: Applicare un fertilizzante ad alto contenuto di azoto, emulsione di pesce o concime liquido 3 settimane dopo la semina e di nuovo dopo la fioritura
  • Problemi comuni : Viaggi, tarli, coleotteri, zecche dei cavoli, afidi, astro giallo, punto foglia angolare, peronospora, antracnosi, peronospora alternativa, punto foglia, punto foglia, punto foglia di riccio, peronospora, appassimento fusario, peronospora gommosa, oidio, punto di frutta batterica, marciume di fine fiore, mosaico
  • Vendemmia: Raccogliere quando i viticci più vicini al frutto iniziano a seccare e diventano marroni
  • .


Le migliori varietà di cocomeri

Ci sono diverse categorie di angurie. È importante capire le varietà che rientrano in ciascuna categoria. In questo modo, saprete quale opzione scegliere per ogni occasione.


1. picnic all’anguria

Allineare”>>

tramite youtube.com (ohhowhappygardenener)

Queste angurie sono la dimensione ideale per un picnic dove si riuniranno molte persone. Generalmente pesano tra i 16 e i 45 chili e impiegano 80 giorni o più per raggiungere la piena maturità.

Alcune varietà di angurie da picnic sono:

  • Charleston Grey
  • Diamante nero
  • Giubileo
  • Tutto dolce
  • Cremisi morbido


2. angurie arancioni

Allineare”>>

attraverso you-n-jo.blogspot.com

Il nome dà questa categoria. Sapete di aver trovato un’anguria che rientra nella categoria “arancione” per via della sua polpa arancione.

Queste varietà possono avere o non avere semi. Qualunque cosa funzioni meglio per voi. I tipi di angurie arancioni sono:

  • Il re del deserto
  • Tendergold
  • Bambino giallo
  • Bambola gialla


3. angurie senza semi

Allineare”>>

attraverso specialtyproduce.com

I cocomeri senza semi sono un’ottima opzione se sei una persona che odia sputare quei fastidiosi semi. Sappiate che le angurie senza semi hanno dei piccoli semi che sono più difficili da notare.

Questi cocomeri pesano generalmente tra i 10 e i 20 chili e impiegano 80 giorni o più per maturare. Le varietà di angurie senza semi sono :

  • La regina di cuori
  • Il Re di Cuori
  • Jack di cuori
  • Milionario
  • Nova


4. angurie in frigorifero

Allineare”>>

tramite johnnyseeds.com

Questo tipo di anguria è spesso chiamata “anguria più fredda” perché può essere conservata nel refrigeratore ed è sufficiente per una o due persone. I cocomeri di questa categoria pesano generalmente solo dai cinque ai quindici chili.

La varietà più comune di questo tipo di anguria è quella dello zucchero baby. È piccolo ed è un’ottima scelta se volete provare l’anguria ma non pensate di sfamare una folla. Questa varietà si adatta facilmente anche al vostro frigorifero.


Come piantare un’anguria

Si dovrebbero piantare le angurie quando il terreno ha raggiunto almeno 70 gradi Fahrenheit. Se vivete in un luogo dove la stagione di crescita è più breve, sarebbe una buona idea iniziare a piantare i semi al chiuso. Si consiglia comunque di seminarli direttamente, perché in questo modo si ottiene il miglior raccolto di angurie.


Avviare l’anguria all’interno

Se vivete in un luogo dove il clima rimane più freddo per lunghi periodi di tempo, dovrete iniziare a seminare al chiuso. Ecco cosa dovete fare:


1. coprire il pavimento con plastica

Per iniziare, è necessario coprire l’area in cui si prevede di piantare le angurie con plastica nera un mese prima della semina. Questo attirerà la luce del sole e riscalderà il terreno.


2. muoversi all’interno

Dovreste quindi iniziare a preparare i vostri semi non più tardi di tre settimane prima del trapianto. Il motivo è che i piccoli trapianti sono meglio di quelli grandi.

È necessario posizionare tre semi per ogni pacchetto in movimento più grande. Seminare ogni seme di mezzo centimetro di profondità nel pacchetto.


3. Prenditi cura dei tuoi semi fino al trapianto

Quando i vostri semi sono seminati, dovrete metterli su un tappetino riscaldante, sotto le luci di coltivazione e vicino a una finestra rivolta a sud. L’obiettivo è quello di mantenere i semi a 80 gradi Fahrenheit.

Da quel momento in poi, ve ne prenderete cura come tutte le giovani piante. Assicuratevi di annaffiarli se necessario.

Tuttavia, il trucco è prestare attenzione alle piantine che funzionano meglio. Dovrete diluire le vostre cellule fino al punto in cui rimarrà una sola cellula in ogni pacchetto mobile per il trapianto.


4. Piantare in palafitte

Quando piantate, mettete i trapianti in un mucchio come se steste per piantare dei semi. Tornerò più dettagliatamente su come piantare correttamente i semi di anguria un po’ più tardi in questo articolo.


Cocomeri in crescita come copertura erbosa

Se avete un grande prato, potreste cercare un modo per evitare di falciarlo sempre. I cocomeri potrebbero essere la vostra soluzione. Ecco cosa dovete sapere:


1. Regola 4040

Inizierete gettando via 40 libbre di letame o compost e 40 libbre di terriccio a buon mercato. Si possono fare più pile se si ha una superficie più grande da coprire.

Non dimenticate che le viti di anguria possono arrivare fino a 6 metri dal loro punto di crescita. Volete una copertura a terra, ma non volete esagerare.


2. miscela e impianto

Poi si mescola il letame e il terriccio. Pianterete otto semi nel tumulo che avete creato con la terra e il letame.

Quando i semi iniziano a germogliare, si assottiglia il tumulo per avere solo tre piantine. Dovrebbero essere le migliori di tutte le piantine che sono apparse.

Quando le viti crescono, bisogna falciarle, ma devono fermare la crescita dell’erba sottostante, il che significa meno sfalci nella zona dove crescono le angurie.


3. Il prodotto finito

Infine, finirete l’anno raccogliendo il vostro delizioso cocomero. Quando avrete finito di produrre, taglierete le viti e pulirete la zona.

Da lì bisogna spargere il terreno, il letame e l’acqua in profondità. In poche settimane, avrete un’erba verde lussureggiante dove un tempo crescevano le angurie.


Pianta le angurie nel tuo giardino

Piantare le angurie nel vostro giardino è un po’ diverso dal coltivarle sul vostro prato. Per coltivare le angurie nel vostro giardino, avrete bisogno di uno spazio di buone dimensioni.

Come ho detto, le viti di anguria possono raggiungere fino a 6 metri dal luogo di coltivazione originario.

Dovrete creare dei cumuli di terra, chiamati colline. Assicuratevi di modificare il terreno come necessario con fertilizzanti e altre sostanze organiche per dare ai vostri cocomeri il miglior spazio di crescita possibile.

Ricordate che i cocomeri preferiscono un terreno con un pH compreso tra 6 e 6,8 se volete testare il vostro terreno per assicurarvi che sia in buone condizioni.

In collina, si devono piantare da otto a dieci semi di anguria. Piantate ogni seme a un centimetro di profondità nella collina. Assicuratevi di posizionare ogni collina a un metro di distanza l’una dall’altra e di mantenere uno spazio di 2,5 metri tra le file.

Una volta che avete piantato i vostri semi, è una buona idea concimarli. Utilizzare un fertilizzante ad alto contenuto di azoto per ottenere i migliori risultati.

Quando i semi cominceranno a comparire, dovrete diradare le piante raccogliendo le tre piante migliori da ogni collina.


Prendersi cura delle vostre piante di angurie

I cocomeri sono impianti a bassa manutenzione. Richiedono pochissime cure e il loro gusto è tanto più piacevole quanto meno ci si prende cura di loro. Ecco alcune cose che dovete fare per prendervi cura delle vostre angurie:


1. pacciame

Aggiungere un sottile strato di pacciame intorno alle colline di semi di anguria e sotto dove corrono le viti. Contribuirà a ridurre al minimo le erbacce e le erbe.

Considerate anche la possibilità di coprirlo con un telo di plastica nera. In questo modo si uccidono le erbacce o le erbe che cercano di crescere, si mantiene il terreno caldo e si mantiene pulito il frutto.


2. concimare

È necessario fertilizzare le piante di anguria tre volte durante la loro stagione di crescita. Una volta alla piantagione, la seconda volta quando le viti iniziano a correre e la terza quando si formano i frutti.


3. Conservare l’acqua

Infine, non dovreste avere bisogno di annaffiare i vostri cocomeri a meno che non siate nel bel mezzo di una siccità. Quando il frutto inizia a maturare, trattenere l’acqua che aiuta il frutto a diventare più dolce.


4. Aggiungere paglia o cartone

Quando il frutto comincia a maturare, è bene mettere sotto la paglia o il cartone. Questo metterà uno strato protettivo tra i vostri frutti e l’umidità del terreno.

Dovrebbe anche prevenire il marciume e il deterioramento del raccolto.


Problemi comuni con l’anguria

I cocomeri non hanno molti problemi, ma dovreste essere consapevoli dei pochi parassiti e delle poche malattie che possono distruggere il vostro raccolto. Ecco cosa dovete tenere a mente:


1. afidi

>

Ci sono afidi praticamente in ogni giardino. Causano deformazioni e deformazioni delle loro piante. Per liberarsene, tutto ciò che serve sono poche e semplici soluzioni:

  • Spruzzare con acqua fredda
  • Sapone spray, acqua fredda
  • Aggiungete insetti benefici al vostro giardino
  • Piantagione di compagni (come piantare erba gatta per tenere lontani gli afidi)


2. appassimento della fusarium

L’appassimento del fusarium è una malattia fungina che provoca l’appassimento e la morte delle piante. Per la maggior parte dei funghi, il modo migliore per controllarli è applicare un fungicida alla pianta.


3. Cetrioli

>

Lo scarabeo cetriolo è un altro problema comune nella maggior parte dei giardini. Saprete di averle perché le vostre piante appassiscono, hanno buchi e gli steli sono masticati.

Il modo più semplice per scoraggiare questi parassiti è quello di applicare un insetticida e aggiungere dei coprifile.

Tuttavia, bisogna tenere presente che le angurie devono essere impollinate. Assicuratevi di rimuovere i coperchi delle file quando le piante iniziano a fiorire.


4. Trapani per viti

Le tarme della vite sono un altro insetto comune da tenere d’occhio. Se notate che le vostre piante iniziano improvvisamente ad appassire, ma non vedete nessun parassita in superficie, di solito significa che il parassita è sottoterra.

In questo caso, le larve delle uova che sono state deposte nel terreno prima della stagione di crescita sono tornate in vita e stanno mangiando le loro viti dall’interno.

Anche in questo caso, sarà necessario applicare insetticidi e coprifili per liberare il giardino da questi parassiti.


Le migliori e peggiori piante da compagnia per i cocomeri

I cocomeri hanno alcune piante che li aiutano a crescere meglio e altre che li rendono più difficili da coltivare. Qui ci sono le migliori piante di contorno per i cocomeri:

  • Patate con paglia
  • Pisello di piccione

Le patate e i fagioli sono ottime fonti di azoto aggiunto al terreno, che i cocomeri amano. Le peggiori piante da compagnia per i cocomeri sono:

  • Noce nero
  • Cetrioli
  • Zucca
  • Zucchine

Le noci nere producono nelle loro noci una tossina che è tossica per i cocomeri. Cetrioli, zucche e zucchine attirano il coleottero cetriolo. È uno dei più grandi parassiti dell’anguria.


Raccolta e conservazione delle angurie

Raccogliere e conservare un’anguria è semplice. Saprete che l’anguria è matura dalla sua pancia. Quando si sceglie un melone e si controlla dove è stato messo a terra, se il melone è bianco, non è maturo.

Tuttavia, se il melone è bianco o giallo, saprete che è maturo e pronto per essere raccolto.

Quando si vuole raccogliere un’anguria, tagliare il gambo vicino al frutto. Potete tenere l’anguria non tagliata per dieci giorni. Tuttavia, se tagliate un’anguria, dovrete avvolgerla bene nella plastica e conservarla in frigorifero per quattro giorni.

Ora sapete come coltivare, curare, raccogliere e conservare un’anguria. Ora, voglio sentirti. Avete qualche consiglio su come coltivare un’anguria grande e dolce? Ci piacerebbe sentirli!

Lasciateci i vostri commenti nello spazio sottostante.

>

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *