Suggerimenti

Come coltivare su balle di paglia

Ottimo per tutti gli agrofarmaci, come già sapete, un elemento fondamentale per i nostri frutteti è la paglia, che può essere utilizzata tanto per fare pacciamatura organica sui nostri terrazzi quanto per crescere su balle di paglia.

Come coltivare sulla paglia

Come abbiamo già visto, la paglia serve a creare una pacciamatura organica (“pacciamatura”) nei nostri giardini, aumentando notevolmente la ritenzione idrica dei nostri letti evitando parte dell’evapotraspirazione.

Ma possiamo anche coltivare su balle di paglia, in questo modo otterremo i vantaggi della pacciamatura su una struttura mobile che possiamo spostare.

Per crescere su balle di paglia devi solo seguire questa serie di passaggi:

1. Prepara la cannuccia

Prima di coltivare su balle di paglia, dobbiamo posizionarle in modo che le loro parti più strette siano sollevate e legarle, se non lo sono già, per evitare che si sfaldino. Poi bisogna mantenerli umidi per qualche giorno e aggiungere di tanto in tanto del fertilizzante liquido in modo che la paglia si arricchisca di sostanze nutritive.

Vi lascio i consigli di Joel Karsten , esperto in questo tipo di struttura affinché otteniate i migliori risultati:

  • Giorni da 1 a 3: bagnare le balle e conservarle in una buona umidità.
  • Giorni 4-6: spruzzare ogni giorno ogni balla di paglia con ½ tazza di urea diluita in 1 litro d’acqua. Puoi sostituire l’urea con un altro fertilizzante organico.
  • Giorni 7-9: aggiungere nuovamente l’urea diluita ogni giorno, questa volta ridurre a ¼ di tazza in 1 litro d’acqua.
  • Giorno 10: non è necessario più fertilizzante, ma continua a mantenere umide le balle.
  • Giorno 11: Infila la mano nelle balle di paglia per vedere se sono ancora calde. Se si sono raffreddati, alla temperatura del corpo umano o di quella esterna, si può tranquillamente iniziare la coltivazione, dopo che sì, è passato il pericolo di gelate.

2. Quando si cresce sulla paglia

Quando coltiviamo su balle di paglia, non è necessario fare cose strane, semplicemente creiamo un buco nella paglia delle stesse dimensioni che avrebbe il telaio di semina sul terreno. (cornice 30 x 30 cm equivale a un foro di 30 cm di diametro e 30 cm di profondità ecc…). Una volta che abbiamo il terreno con la pianta lo copriamo bene con la cannuccia che abbiamo estratto per fare la buca e il gioco è fatto. Possiamo provare a coltivare su balle di paglia quasi tutto.

Come ottenere la nostra paglia

Le balle o balle di paglia si ottengono accatastando il fusto secco dei cereali (principalmente graminacee), frumento, orzo, segale, avena… Normalmente quando si lavorano queste colture la mietitrebbia trebbia i cereali per separare il grano dalla paglia, poi la confezionatrice La raccoglie e la impila, lasciando dietro di sé le balle di paglia (balle o rotopache) per creare quelle bucoliche cartoline che tutti conosciamo (la paglia può anche essere lasciata in campo per essere lavorata in seguito).

Ora queste balle di paglia vengono utilizzate sia per nutrire il bestiame (facendolo fermentare per creare insilato) sia per migliorare la struttura dei nostri frutteti. Una balla di paglia si può ottenere facilmente facendo una piccola ricerca su Internet , i prezzi variano molto man mano che ci si allontana dalle città quindi se si pensa di acquistare paglia è meglio acquistare più balle contemporaneamente per ammortizzare il viaggio oppure ordinare balle per più persone.

Cercate che le balle di paglia siano molto pulite, non presentino semi di cereali in modo che non germinino nella vostra cultivar. Assicurati anche che provengano da una coltura di cereali biologici in modo da assicurarti che il raccolto non sia stato trattato con erbicidi che possono influenzare le tue piante.

Cura, consigli e trucchi per crescere sulla paglia

La nostra coltivazione su balle di paglia riceverà meno nutrienti che se fosse in un buon terreno. Quindi il substrato che aggiungiamo per creare questa struttura deve essere molto ricco di materia organica (un buon compost maturo , vermifughi , bokashi ecc…). Preparate anche del fertilizzante liquido per innaffiare di tanto in tanto la paglia, ricordate che la paglia deve essere mantenuta umida, senza andare oltre per evitare che marcisca, per questo potete installare un impianto di irrigazione a goccia .

Vantaggi della coltivazione su balle di paglia.

Come abbiamo commentato prima, le balle di paglia hanno il vantaggio di essere mobili, nel caso in cui sia colpita da un parassita o da una malattia possiamo isolarla dal resto delle colture o possiamo proteggerla a seconda delle temperature.

Ma coltivare su balle di paglia è anche molto facile per i seguenti motivi:

  • Non devi coltivare il letto di anno in anno. Qualcosa di simile ai letti permanenti anche se le balle durano solo un paio d’anni.
  • È un sistema di crescita ideale per bambini o persone con problemi quando si piegano o si inginocchiano. Possiamo posizionare le balle a diverse altezze per facilitare la coltivazione.
  • Possiamo coltivare su balle di paglia anche se non abbiamo un orto. Possiamo sempre posizionare questi proiettili sul nostro terrazzo o balcone .

Poco di più, se hai accesso alla paglia o hai il coraggio di cercarla online, non esitare a coltivare su balle di paglia, come raccontaci sempre i tuoi progressi e dubbi, sicuramente molte persone sono interessate a conoscerli,

Ti auguro il meglio!

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.