Suggerimenti

Come creare un orto estetico

Quando ho iniziato a lavorare nella fattoria, volevo coltivare il cibo il più velocemente possibile. Così abbiamo allestito dei cumuli di concime, messo delle recinzioni, cambiato il terreno, creato un orto e, in generale, fatto tutto il necessario per produrre rapidamente il cibo.

Tuttavia, non abbiamo mai voluto accontentarci di avere solo una casa. Volevamo creare un santuario dagli infiniti centri commerciali che sembrano inghiottire intere città. Abbiamo cercato di creare un luogo che non fosse solo autonomo, ma anche affascinante e delizioso.

Dopo quasi cinque anni di pianificazione e di lavoro su questo sogno, siamo arrivati al punto in cui i nostri sistemi di autosufficienza funzionano bene, e abbiamo il tempo di concentrarci sul rendere le cose belle. Il mio grande progetto per l’autunno e l’inverno è quindi quello di modernizzare il nostro giardino molto funzionale, ma non sempre bello, per farlo sembrare più simile a un orto alla francese.

Nello sviluppare il mio piano e nell’iniziare ad attuarlo, ho imparato molto sul giardinaggio che voglio condividere con gli altri. Se volete migliorare il vostro gioco e siete alla ricerca di un buon design del giardino e di un’eccellente produzione di cibo, continuate a leggere. Questa posizione è per voi!

>


Cos’è un orto?

>

Molti pensano a un orto come a un giardino ornamentale. Per me, però, è tanto uno spazio per coltivare i sensi, connettersi con la natura e creare arte quanto lo è per produrre ortaggi. In altre parole, un orto è un luogo dove coltivare il cibo per il piacere di farlo e non solo per l’autosufficienza.

Un orto richiede un po’ più di pianificazione rispetto a un tipico frutteto. Inoltre, comporta una maggiore creatività rispetto alle normali file di verdure. Può anche richiedere più cura, in quanto le verdure e le erbe aromatiche coltivate in un orto possono essere un po’ più difficili di quelle di un normale orto.


Come creare un orto

>

Diventare un orticoltore significa migliorare le proprie capacità di giardinaggio e diventare non solo un buon giardiniere, ma anche un designer, un artista e un orticoltore. Il primo passo per diventare giardiniere è quello di sviluppare un progetto di giardino.


Fase 1: Fare un piano

Come ogni frutteto, gli orti hanno bisogno di pieno sole, di un buon drenaggio e di un terreno eccellente. Nel mio caso, sto ristrutturando un giardino esistente, quindi so che è perfetto per un frutteto. Tuttavia, se siete appena agli inizi, prendetevi il tempo di scegliere il luogo ideale e di preparare il terreno.

1. pianificare i mezzi

Con un orto, si vuole pianificare il proprio giardino per la bellezza e non solo per la funzione. Questo significa che volete pensare di più ai vostri percorsi e creare un senso di orientamento per il vostro giardino.

È possibile includere erbe aromatiche perenni e fiori lungo le passerelle. È possibile utilizzare anche modelli meno tradizionali, come ad esempio un mix di letti quadrati e rettangolari con file. Considerate anche l’utilizzo di modelli di torte circolari per renderlo ancora più interessante.

Qualunque sia il formato scelto, separatelo, rendetelo interessante, ma anche fatelo scorrere, in modo che vi venga voglia di fare una passeggiata nel vostro giardino.

2. includere elementi di design artistico

>

Gli elementi del design artistico sono in gran parte ciò che distingue un orto da un semplice orto.

– Aggiunta di strutture fisse

Utilizzando dettagli di design come tralicci, recinzioni e alberi da frutto decorativi per creare un senso di isolamento e privacy, il vostro giardino sembrerà più una fuga. Integrare aree verdi in vaso, una fontana o una piacevole zona salotto è anche un buon modo per rendere il vostro giardino un rifugio dal trambusto del mondo esterno.

– Disegno con colore vegetale

L’organizzazione per colore dei fiori, dei frutti o delle foglie è una tecnica spesso utilizzata in un orto. Raggruppare tutte le piante viola come il cavolo rosso russo, il cavolo viola e il cavolfiore viola in un’area e le barbabietole rosse, le bietole e le foglie di lattuga in un’altra area aggiunge interesse visivo.

– Fai del tuo giardino una tela

>

Giocate con l’altezza delle piante e la consistenza delle foglie per creare scene pittoriche nel vostro orto. Gli arbusti e le piante permanenti aggiungono elementi interessanti alle piante annuali in continua evoluzione.

Ad esempio, la salvia da cucina, la lavanda di Munstead e l’assenzio hanno un colore argenteo simile. Le piante di assenzio possono raggiungere un’altezza da 1,5 a 2,5 metri. La salvia culinaria può essere alta e larga da 2 a 3 piedi. Munstead è compatto e di solito misura solo un piede.

L’assenzio, con la sua altezza e la sua drammaticità, diventa uno sfondo. La salvia, come pianta di medio livello, frammenta lo spazio. Munstead come pianta di confine, con fiori a volte viola elettrico, ti attrae e ti dà immediatezza. L’uso di tre livelli di piante raddoppia la sensazione di avere un orizzonte, come se fosse dipinto su una tela.

Incorporando grappoli di annuali come l’aglio a collare, che invia le squame appena prima del raccolto, o l’aneto piumato tra la sua salvia può aggiungere un tocco stagionale ai suoi accoppiamenti perenni. Nella stagione calda, l’aggiunta di qualche pezzetto di okra o di amaranto annuale tra gli assenzi crea variazioni sorprendenti. I rami di piselli da neve possono anche aggiungere interesse verticale in caso di freddo.

– Thrillers, Fillers e Spillers

>

Anche nei loro letti annuali, utilizzando il vecchio adagio “thriller, filler e spiller” possono aumentare i rendimenti e la bellezza. Utilizzare piante erette come il mais con le sue ghiande quasi come fuochi d’artificio come thriller. Oppure provate una varietà di grandi peperoni con forme e colori impressionanti. Poi utilizzare piante a foglia larga come la zucca estiva o le bietole come riempitivi.

Scegliere foglie verdi a bassa crescita e resistenti al calore come discarica per riempire il primo piano. Gli spinaci neozelandesi sono un grande verde di stagione caldo, a lunga crescita, che serpeggia e si diffonde fuori dai suoi letti. Anche alcune piante di patata dolce ben posizionate, coltivate per il loro verde piuttosto che per le loro radici, possono funzionare bene.

– Include fiori

Nessun poeta che si rispetti sarebbe completo senza fiori. Borragine, girasoli, nasturzi e calendule sono indispensabili in un orto.

3. Aggiunta di autenticità

>

Lo diro’ e basta…

Non c’è spazio per piante ibride in un giardino in vaso. Gli ibridi sono eccellenti per le colture di produzione perché sono progettati per questo. Un giardino in vaso, d’altra parte, è tutta una questione di mostrare le vostre abilità di giardinaggio e provare cose nuove per mantenere il giardinaggio eccitante.

I semi delle reliquie sono storia vivente. Viaggiano nel tempo, reagendo ai diversi ambienti in cui sono piantati e sono modificati dall’ambiente circostante. Piantare semi prima dell’agricoltura industriale vi collega a un passato autentico basato su qualcosa di più del profitto e della produttività.

– Celebrazione della storia del patrimonio

Anche se non credo che sia sufficiente per comprare i semi del patrimonio. Penso che anche voi dobbiate conoscere la storia delle vostre piante ed essere appassionati nel preservare il loro orgoglioso patrimonio.

Quando pianificate le vostre piantagioni, scoprite i dettagli di dove sono stati scoperti questi semi, come sono stati portati nel vostro paese e cosa li rende unici. Quando mettete le etichette sul vostro giardino, non dite solo “piselli”, ma “Carouby De Maussane Snow Peas”. Sappiate poi che questo seme viene dal sud della Francia a Maussane e risale al XIX secolo.

– Abbracciare la diversità culturale

I semi sono anche una celebrazione della diversità culturale. Il trasferimento dei semi da una cultura all’altra è la globalizzazione al suo meglio nella storia.

Il mais viene dal Messico e ha una storia di 7.000 anni. I Celti iniziarono a coltivare i cavoli nel 1000 a.C. Le insalate, come le verdure tagliate e ricoperte di condimento, ci sono arrivate dai Romani e dagli antichi Greci.

Potresti fare il giro del mondo con la tua piantagione di patate. Pianificate i vostri letti per paese o regione d’origine. Oppure, prendete un orologio da giardino in giro per il mondo pieno dei cibi più eccitanti del pianeta.

Non dimenticate che le diverse regioni hanno climi diversi. Quindi, anche se è bene voler coltivare le reliquie siberiane, potrebbero non funzionare bene in un caldo giardino estivo. Tuttavia, alcune varietà, come il cavolo nano siberiano, potrebbero funzionare bene se iniziate all’inizio della primavera o a fine estate.

– Utilizzo di oggetti d’antiquariato

Un altro modo per aggiungere autenticità storica al vostro orto è quello di utilizzare oggetti antichi per la decorazione. Carriole, pale, mattoni e altri oggetti decorativi recuperati possono dare a un nuovo giardino il fascino del vecchio mondo.

D’altra parte, il restauro e il giardinaggio con vecchi attrezzi può dare l’impressione che il giardinaggio sia un viaggio verso tempi più tranquilli. Con qualche buon reperto del mercato delle pulci, si può avere la propria macchina del tempo dal proprio giardino!

4. diventare esotici

>

Un orto deve avere cose che non si possono comprare al supermercato all’angolo o che costano una fortuna. Che si tratti dei peperoni Gochu che danno stile a tutti i piatti asiatici, delle foglie di cardo che si aggrappano ai sottaceti e ravvivano il piatto, o degli stami di fiori di zafferano per rendere più piccante il gambo, l’esotismo è all’ordine del giorno!

Nei climi freddi, è interessante anche coltivare alcuni alimenti marginali in vasi che vengono trasportati all’interno per l’inverno. Un limone o un tiglio Meyer può far risaltare un orto del nord con un colore tropicale. Nei climi caldi, iniziare a piantare all’interno e trapiantare piante mature da climi freddi in anticipo può aggiungere un’eccitazione precoce ad un giardino che è per lo più caldo.


Fase 2: progettare il vostro progetto

Una volta che avete il vostro piano sulla carta, il passo successivo è quello di attuarlo sul terreno. Sono un grande sostenitore della realizzazione di un modello a grandezza naturale dove si prevede di scavare prima ancora di aprire il terreno. Striscioni per il compleanno, nastro adesivo o filo per i palloni, così come una manciata di paletti o pali da giardino possono essere utilizzati per realizzare il vostro modello.

– Prova

Nel mio primo giardino non ho fatto un modello. Di conseguenza, ho reso alcuni dei miei percorsi troppo stretti perché la mia carriola potesse entrare. Questo significava che ho dovuto usare i secchi per fare tutti i miei emendamenti come fertilizzante.

Se avessi fatto un modello, mi sarei reso conto che avere percorsi lunghi meno di un metro e mezzo rende più difficile entrare e uscire con attrezzi manuali e modifiche del terreno. Camminare in uno spazio, con i progetti in mano, è una parte essenziale dell’essere un designer, non solo un giardiniere.

Se avete intenzione di utilizzare dettagli decorativi come un gazebo su un sentiero, fissate delle scale di bambù o dei pali per aiutarvi a visualizzare i vostri elementi di design più importanti. Usate la vostra zappa per disegnare dei cerchi con le radici delle vostre piante perenni per vedere se avete dato loro abbastanza spazio per crescere a grandezza naturale.

– Anticipare le sfide

Pensate ai modelli di sole e ombra. Assicuratevi di non fornire piante di grandi dimensioni o strutture per ombreggiare le piante che non possono tollerarlo.

Immaginate che le vostre piogge più pesanti scorrano sulle vostre strade. Considerate il vento sulla cresta della collina dietro la vostra nuova area giardino. Come si adatta il vostro progetto alle condizioni del terreno?

Più il vostro modello è reale, migliori saranno i risultati che otterrete quando inizierete il vostro orto. È il momento di fare qualche correzione, prima di alzare il recinto e gettare ombre di dubbia produzione sui vostri spinaci amanti del sole.


Fase 3: Lavorare al tuo piano

>

Ora che avete un piano di lavoro in atto, non dovete far altro che attuarlo. Organizzatevi per realizzare il vostro piano. Tutto ciò che deve essere installato nel sottosuolo, come i miglioramenti idraulici, elettrici o di drenaggio (se fanno parte del vostro progetto) dovrebbe venire prima di tutto. Allora lavorate nel modo che vi sembra più sensato.

– Ordine logico

Per un nuovo giardino, mi piace preparare le mie aiuole e posizionare i grandi elementi decorativi prima di installare il mio recinto. In questo modo non devo aprire e chiudere i cancelli o aggirare gli ostacoli. Una volta che le mie aiuole sono a posto, aggiungerò il recinto prima di iniziare a piantare per proteggere le piante dai parassiti del giardino (come i miei polli).

– Requisiti specifici del suolo

Per un orto, si possono avere diverse esigenze di terreno per i diversi tipi di piante che si sceglie di includere. Le vostre erbe mediterranee potrebbero aver bisogno di un terreno più drenante e roccioso dei vostri giardini di radici. Pertanto, come parte del vostro piano, assicuratevi di preparare il terreno per ciò che andrete a piantare in ogni località.

– Iniziare la semina in anticipo

>

Inoltre, se avete intenzione di propagare le vostre piante, iniziate con i vostri semi, posate le piante esistenti o radicate le vostre talee il più presto possibile. In questo modo, sarete pronti a riempire il vostro giardino di vasi in primavera.


Fase 4: Mantenere l’orto

Poiché un orto è tanto un giardino decorativo quanto produttivo, la vera sfida arriva quando deve essere mantenuto.

– Preparazione della successione dell’impianto

Per le verdure che si raccolgono intere come teste di cavolo, è possibile sostituirle con qualcosa di completamente diverso. Avere gli innesti pronti per essere messi nel loro letto al momento della raccolta eviterà che gli spazi appaiano nudi.

Per gli ortaggi che vengono raccolti in modo continuo, come la lattuga a foglie caduche, è essenziale mantenere il ritmo del raccolto e l’inizio dei semi. La sovrasemina per riempire gli appezzamenti nudi permette di riempire rapidamente le aree. Un po’ più tardi che in un giardino tradizionale.

Raccogliendo solo ciò che serve, quando serve, e trapiantando o seminando a mano a mano che si va, si evita che i letti si svuotino. Per esempio, invece di raccogliere tutte le barbabietole contemporaneamente, rimuovere prima le barbabietole grandi e inserire gli innesti. Poi, man mano che questi trapianti aumentano di dimensione, raccogliete il resto delle vostre barbabietole.

– Tenerlo coperto

Il compost o il terreno ricoperto di paglia è più bello esteticamente del terreno nudo. Tenere a portata di mano una scorta di questi articoli per coprire i semi e mantenere la fertilità renderà il vostro giardino più attraente durante la semina.

L’uso di coperture decorative su piante di grandi dimensioni o piuttosto telai freddi può anche rendere interessanti le vostre aiuole da giardino prima ancora che i semi siano seminati.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *