Suggerimenti

Come essiccare i fiori naturali

La possibilità di conservare a lungo i fiori più belli delle nostre piante, cogliendo così la bellezza di un regalo altrimenti effimero, è alla portata di tutti grazie alle tecniche naturali di essiccamento dei fiori.

Se vuoi sapere come essiccare i fiori naturali per conservarli e creare decorazioni uniche con loro, unisciti a noi in questo articolo di EcologíaVerde dove troverai 8 metodi di essiccazione. Vedrai che è molto facile preservare i fiori naturali facendoli essiccare.

Essiccazione per pressatura

Questa è una delle tecniche più utilizzate e anche la più semplice quando si tratta di essiccare i fiori naturali, oltre che la più antica. I fiori così ottenuti sono ideali per tutti i tipi di decorazioni ed elaborazioni, e l’unica cosa che la tecnica richiede praticamente è il tempo, anche se funziona molto meglio su fiori piccoli e piuttosto piatti.

Per spremere i fiori naturali, basta metterli tra fogli di giornale, che è molto assorbente, seguito da un altro strato esterno di carta assorbente ed infine un altro di cartone, il tutto allo scopo di assorbire l’acqua delle piante. Quindi, richiudi con nastro adesivo il pacchetto formato e posizionalo all’interno di un libro abbastanza grande, preferibilmente spesso. Aggiungi peso al libro e lascialo così per una settimana, quindi cambia i fogli di giornale e carta assorbente per gli altri. Due settimane dopo, i tuoi fiori saranno pronti.

asciugatura a ventola

Questa tecnica è molto utile per essiccare grandi quantità di fiori. Preparateli in mazzi di fiori il più aperti possibile e impilateli in una stanza, su un’ampia superficie. È importante che la stanza abbia un ambiente caldo con poca umidità d. Una volta che il tavolo o il piano da utilizzare è pronto, oppure i fiori sono appesi a dei fili, puntare un ventaglio ai lati dei fiori o con la corrente che passa sotto di essi, in modo che l’umidità venga portata via, danneggiandoli il meno possibile.

aria secca

Questa è un’altra delle tecniche più utilizzate, soprattutto quando si lavora con fiori delicati a stelo lungo. È molto simile al metodo della ventola, lasciando che la ventilazione avvenga in modo naturale. In questo modo il processo risulta più fluido e meno aggressivo, rispettando meglio il volume e la forma del fiore.

Consiste nel appendere i fiori a testa in giù, in grandi mazzi legati con cordoncino di rafia in modo lasco, che dovrà essere regolato man mano che gli steli perdono acqua e volume. È necessario che la stanza scelta sia calda e buia, ma che abbia una buona ventilazione. Il processo richiederà tra 15 e 30 giorni.

essiccato al sole

Un metodo molto appropriato per le piante aromatiche e abbastanza veloce tra quelle naturali. Consiste nel posizionare gli steli dei fiori recisi su una superficie di legno, ben aperta in modo che ricevano tutti il ​​sole in modo simile e siano ventilati. Il vassoio o il piano in legno viene lasciato al sole, in una zona dove riceve la massima incidenza possibile e sempre senza che si bagni. In condizioni ideali, in una settimana i tuoi fiori saranno completamente asciutti.

essiccato in forno

Questo metodo può essere utilizzato per asciugare foglie o fiori con petali grandi e piatti, poiché quelli con molto volume non si asciugheranno allo stesso modo.

Stendete i fiori ad asciugare su una teglia senza impilarli o toccarsi in modo che non si ricoprano e tolgano il calore o si attacchino, e inforniamo la teglia a una temperatura bassa, inferiore a 80 ºC. Lasciare la porta del forno leggermente aperta per far fuoriuscire il calore o, se è a gas, aprirla per qualche secondo a intervalli di 5 minuti.

asciugatura a microonde

Il microonde è più veloce del forno e ha anche meno limitazioni, poiché applica il calore in modi molto diversi. Il metodo più semplice di essiccamento al microonde è quello di mettere i fiori su un piatto, ben separati, e coprirli con pellicola trasparente. Quindi, mettili nel microonde per 1 minuto a piena potenza e, se ciò non bastasse, aggiungi nuove applicazioni da 20 secondi, controllando ogni volta lo stato. Più sono vecchi, logicamente, più tempo avranno bisogno.

Essiccazione del disidratatore

Il metodo dell’essiccatore è molto simile al metodo del forno, solo che ci sono meno rischi poiché l’applicazione del calore è più dolce e graduale. Stendete gli steli e i fiori il più distesi possibile e impostate il disidratatore a 45ºC o meno, controllando regolarmente come procede il processo di essiccazione.

asciugare con carta assorbente

Se hai una lettiera per gatti o una lettiera in silice, che può essere utilizzata anche con un metodo avanzato di essiccazione a microonde, puoi essiccare i tuoi fiori con l’essiccante, un metodo ideale per conservare vistosi fiori con molti petali senza danneggiarli. Metti semplicemente una base di sabbia silicea in un barattolo e posizionaci sopra il fiore, in verticale. Chiudi bene il contenitore e il substrato essiccante farà il suo lavoro, asciugandolo da solo in meno di una settimana.

Ti consigliamo di leggere anche questi consigli su Come essiccare la lavanda, una delle piante più apprezzate da essiccare e da utilizzare nell’artigianato, nella decorazione e nella produzione di prodotti biologici.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come essiccare i fiori naturali, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.