Suggerimenti

Perché il rosmarino si asciuga?

Il rosmarino è una pianta aromatica di grande popolarità in tutto il mondo, molto amata in tutti i tipi di giardini grazie al suo aroma fresco e alla sua grande rusticità, oltre che ai suoi grandi usi culinari come spezia e persino alle sue proprietà medicinali.

Tuttavia, sebbene sia una pianta molto forte e resistente, ci sono molti che non riescono a capire perché il rosmarino muore, non importa quanto si sforzino di coltivarlo in casa. Se vuoi sapere perché il rosmarino si secca e anche quali sono le principali cure del rosmarino quando ha questo problema e quindi recuperarlo, unisciti a noi in questo articolo di EcologíaVerde.

al chiuso o all’aperto

Questo è uno dei motivi principali per cui il rosmarino si secca. Per capire perché il rosmarino tende a seccarsi all’interno, devi guardare al suo ambiente naturale. Questa pianta ha la sua origine nei climi mediterranei, quindi è abituata ad ambienti relativamente aridi, con molto sole e poca acqua. Infatti, può resistere a temperature fino a 40ºC in pieno sole, e anche a -20ºC occasionalmente ea seconda della varietà.

Tuttavia, se è in grado di sopportare tutta quella gamma di temperature, potresti chiederti qualcosa del tipo: come può asciugarsi il rosmarino sulla mia finestra? È semplice, il rosmarino è una pianta da esterno. È possibile coltivarla in vaso, ma ha sempre bisogno di posizioni all’aperto, con molta luce solare. Posizionarlo all’interno, accanto a una finestra o vicino a una fonte di luce, probabilmente non è sufficiente, non importa quanto si tenti di aprire la finestra per un po’ ogni giorno.

Se ti piacciono le piante di questo tipo, adatte per stare all’aperto e in una zona molto soleggiata, ti invitiamo a leggere queste guide su Piante da giardino con fiori resistenti al sole e Piante da vaso da esterno.

mancanza di drenaggio

Nonostante non sia per niente una pianta esigente, avere un terreno ben drenato è una delle migliori garanzie per non incontrare un rosmarino malato. Nel suo ambiente naturale questa pianta non è mai soggetta a ristagni idrici, quindi dovresti fare tutto il possibile per evitare ristagni idrici anche nella tua coltivazione di rosmarino in casa. Alcuni suggerimenti per questo sono:

  • Se pianti il ​​rosmarino in giardino e il tuo terreno è argilloso, probabilmente hai spesso problemi di drenaggio. Innaffia abbondantemente intorno all’area in cui prevedi di piantare e nota dove si raccoglie l’acqua nelle prossime ore per avere un’idea migliore di dove si raccoglie l’acqua e dove no. Puoi anche scegliere di piantarlo in una zona sopraelevata, poiché l’acqua tende a non accumularsi al loro interno per la semplice azione della gravità.
  • Un altro modo per migliorare il drenaggio del suolo è aggiungere molta materia organica sotto forma di compost, vermi o bokashi.
  • In una pentola, assicuratevi che il contenitore abbia dei fori di drenaggio e preparate un composto leggero e sgocciolato. Potete utilizzare la ricetta universale con fibra di cocco, humus di lombrico e torba in parti uguali, con una buona manciata di perlite e vermiculite.
  • Se hai un piattino sotto la pentola, assicurati di svuotarlo dieci minuti dopo l’irrigazione, anche se è meglio non metterci un piattino sopra.

irrigazione eccessiva

Anche se il tuo rosmarino si trova in un terreno ben drenante, un’irrigazione eccessiva causerà anche stress da umidità. Se il rosmarino si asciuga dal basso, è probabilmente dovuto a un’irrigazione eccessiva che ha portato a marciume radicale o attacco fungino.

In questo caso, lasciate asciugare completamente il terreno prima di annaffiare nuovamente, soprattutto se avviene durante i mesi freddi.

Come salvare il rosmarino che si sta seccando

Ti stai chiedendo come salvare una pianta che si sta seccando? La cosa principale sarà identificare la causa, tra quelle sopra descritte, che sta causando un cattivo stato di conservazione del tuo rosmarino. Tuttavia, ci sono alcuni passaggi universali da intraprendere se non sei sicuro di cosa sta succedendo.

  • La prima cosa è, se si tratta di rosmarino in vaso, spostarlo in un luogo il più illuminato possibile, preferibilmente all’aperto. L’incidenza della luce deve essere diretta, senza filtrare attraverso tende o altri ostacoli.
  • La prossima cosa sarà smettere di annaffiare. Il rosmarino tollera molto bene la siccità e l’umidità in eccesso molto male, quindi è molto più probabile che il problema sia l’ultimo e non il primo. Infila un dito o uno stuzzicadenti nel substrato: se vedi che il terreno è umido oltre il primo strato, non dovresti ancora annaffiarlo.
  • Può essere di grande aiuto anche eseguire una potatura igienizzante sulla pianta. Normalmente il rosmarino non necessita necessariamente di potatura, ma se cresce troppo fitto o fitto predilige un ambiente umido o chiuso che dà luogo ad attacco fungino. Mantienilo arioso e chiaro e cogli l’occasione per dargli il modo in cui preferisci che cresca. Qui puoi leggere di più su quando potare il rosmarino e come farlo.
  • Infine, è possibile che il tuo rosmarino appartenga a una delle varietà che non tollerano il freddo intenso o il gelo. Se questo è il caso e il clima nella tua zona è freddo in inverno, non avrai altra scelta che spostarlo o trapiantarlo al chiuso in quei mesi, cercando sempre di dargli quanta più luce e ventilazione possibile e riportandolo all’esterno il prima possibile mentre passano le gelate. Qui puoi scoprire quali sono i diversi tipi di rosmarino.

Ora che conosci i motivi per cui il rosmarino è secco e come aiutarlo, ti invitiamo a leggere queste altre guide su questa pianta: Come piantare il rosmarino e come prendersi cura di una pianta di rosmarino in vaso.

Se desideri leggere altri articoli simili a Perché il rosmarino si secca, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.