Suggerimenti

Perché i funghi crescono nel mio giardino e come faccio a sbarazzarmene?

I funghi sono organismi eucarioti simili alle piante, sebbene facciano parte del loro regno, il regno dei funghi, con più di 100.000 tipi di funghi che si possono trovare in ambienti molto diversi. In questo modo possiamo trovarli nei luoghi naturali, negli spazi pubblici e nelle nostre case o addirittura crescere nei nostri giardini, danneggiando, nella maggior parte dei casi, il resto delle piante.

Vuoi sapere perché i funghi crescono nel tuo giardino e come eliminarli? In EcologíaVerde ti aiutiamo a sbarazzarti di questi piccoli invasori.

Perché i funghi crescono in un giardino: le cause

I funghi possono comparire nei nostri giardini per molteplici ragioni, la più frequente delle quali è:

  • Fenomeni meteorologici: i funghi tendono a comparire in climi umidi e poco luminosi, quindi piogge frequenti e la formazione di pozzanghere o ristagni di acqua possono provocarne la comparsa.
  • Accumulo di rifiuti o resti organici: la materia organica in decomposizione è fonte di infezione e comparsa di funghi, quindi se non ci prendiamo cura dei nostri giardini e lasciamo che si accumulino rifiuti organici, come i frutti caduti dagli alberi, è molto probabile che i funghi invadono il nostro giardino.
  • Applicazione di fertilizzanti: dobbiamo sapere che, in fondo, il nostro giardino è un piccolo ecosistema, quindi qualsiasi alterazione in uno dei suoi componenti può causare cambiamenti nel resto. In questo modo, quando applichiamo fertilizzanti, fertilizzanti e sostanze nutritive in modo eccessivo per garantire la crescita delle nostre piante, ciò che otteniamo nella maggior parte dei casi è proprio l’effetto opposto, la comparsa dei funghi. Ciò è dovuto all’elevata quantità di rifiuti organici che i fertilizzanti hanno nella loro composizione.
  • Irrigazione eccessiva: così come le piogge eccessive e l’accumulo di acqua possono favorire la comparsa di funghi nei nostri giardini, tecniche di irrigazione inadeguate o eccessive possono provocare lo stesso effetto.
  • Nuove piantagioni: nelle prime fasi di crescita e sviluppo, sia le piante che il prato sono vulnerabili a qualsiasi tipo di cambiamento, perché le loro radici non si sono ancora completamente sviluppate, rendendole più vulnerabili all’attacco di eventuali funghi.

Cosa succede se i funghi crescono in giardino

La presenza di funghi o funghi velenosi o non velenosi, oltre che di funghi che diventano veri e propri parassiti per le piante, nel nostro giardino non provoca solitamente danni irreversibili al terreno o alle piante circostanti, anche se è vero che possono essere molto fastidioso quando si tratta di eliminarli o, nel caso di funghi velenosi, che ci sia un problema dovuto alla loro ingestione, sia da parte delle persone che degli animali che vivono nella casa. Tuttavia, il problema più grande che solitamente presentano i funghi è che le nostre piantagioni o colture si ammalano, perdendo aspetto, caratteristiche e proprietà. Inoltre, i più comuni sono solitamente funghi o funghi commestibili, non velenosi, come i funghi cardo (Pleurotus eryngii) o il matacandil (Coprinus comatus) anche se, d’altra parte, sono molto frequenti anche le piaghe di funghi microscopici nelle piante, ma se non mangiamo queste piante non rappresenta alcun rischio per la nostra salute.

I funghi fogliari, ad esempio, di solito provocano alterazioni nelle foglie delle piante, anche se possono interessare anche le gemme, i rami più giovani e i fiori. Così, la comparsa di macchie o grumi circolari con diverse sfumature, biancastre, rossastre, arancioni o giallastre, la deformazione delle foglie, lo screpolamento dei frutti e la perdita della fioritura della pianta sono alcune delle conseguenze che riguardano le malattie causato da un’infezione fungina. Nelle fasi successive della malattia, la pianta molto probabilmente perderà le foglie o addirittura la vita. Alcuni di questi funghi sono oidio, muffa, ruggine, grassetto, ecc.

D’altra parte, i funghi del legno hanno effetti diversi. Questi di solito causano marciume delle piante, che è molto facilmente individuabile per il suo caratteristico colore biancastro o marrone. Inoltre, il legno solitamente perde le sue caratteristiche di durezza, lasciando un materiale debole e morbido con poca resistenza. Questi funghi sono più difficili da sradicare, quindi nella maggior parte dei casi la prevenzione è molto migliore.

Come eliminare i funghi nel giardino o nel prato

Come abbiamo detto prima, una delle tecniche migliori è semplicemente quella di prevenire la comparsa dei funghi osservando le nostre piante. I funghi sono di dimensioni microscopiche, quindi non possiamo essere consapevoli delle loro prime apparizioni. Tuttavia, i suoi effetti sono visibili, quindi dobbiamo stare attenti ai primi sintomi nelle nostre piante e sapere come agire.

L’applicazione di adeguate tecniche di irrigazione e fertilizzazione costituiscono uno degli strumenti più efficaci per evitare la comparsa di funghi. Per fare questo è sufficiente adattarsi alle caratteristiche del clima in cui ci troviamo, evitando allagamenti e applicando correttamente e nella giusta quantità i nutrienti e il fertilizzante per il nostro giardino. Le quantità di acqua e sostanze nutritive di cui il nostro giardino ha bisogno dipenderanno dal luogo in cui ci troviamo, dal suo clima e dal tipo di specie che piantiamo nel nostro giardino, quindi dobbiamo effettuare uno studio approfondito e adeguato prima di metterlo in pratica. Tuttavia, dobbiamo tenere presente che un’umidità superiore all’80%praticamente garantisce la comparsa dei funghi, quindi è necessario mantenere un livello di umidità inferiore a tale percentuale.

In alcune occasioni , arieggiare il terreno può anche aiutarci a prevenire la comparsa dei funghi. Consiste nel praticare fori nel terreno o asportare il terreno, almeno una volta all’anno, per garantire l’assorbimento dell’acqua e l’ingresso di ossigeno nel substrato.

Se invece è già troppo tardi per applicare queste tecniche di prevenzione e i funghi si sono già manifestati nelle nostre piantagioni, il miglior rimedio per i funghi in giardino è recarsi in un vivaio o in un negozio di prodotti specifici per il giardinaggio e acquisire il fungicida più adatto per il nostro giardino, se possibile naturale o biodegradabile. Tuttavia, se vuoi eliminare i funghi dal giardino con prodotti naturali, non perdere questo altro articolo di EcologíaVerde sui fungicidi fatti in casa. Se si tratta di funghi o funghi nel terreno o nel legno, consigliamo di rimuoverli tutti a mano e smaltirli prima di applicare i trattamenti fungicidi.

Se desideri leggere altri articoli simili a Perché i funghi crescono nel mio giardino e come eliminarli, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.