Suggerimenti

Come fare miscele di fertilizzanti organici N-P-K a casa e risparmiare denaro

Ottenere la giusta fertilità per le piante che coltivate è una delle abilità più difficili da padroneggiare quando si coltiva il cibo in casa. Ci possono volere anni di pratica per farlo bene. In più, è un bersaglio mobile!

Ogni volta che si aggiungono modifiche al giardino o si coltivano cose, si cambia la composizione del terreno. Finché lo farete in modo organico, utilizzando molti fertilizzanti, sostanze nutritive a lento rilascio e modifiche benefiche, il vostro terreno continuerà a migliorare.

Tuttavia, se ci soffiate sopra e applicate un prodotto che rimuove la chimica del terreno troppo velocemente, potete riportare il vostro terreno indietro di diversi anni. Ecco perché ci sono così tante storie dell’orrore sui fallimenti del giardinaggio organico. Le persone mettono le cose sbagliate nel loro giardino a causa delle condizioni del loro terreno.

In un giardino biologico, la gestione della fertilità è tutta questione di prendere le cose con calma. Detto questo, vogliamo anche coltivare piante di grandi dimensioni e avere verdure gustose entro un periodo di tempo ragionevole. Il modo più semplice è quello di utilizzare fertilizzanti organici a lento rilascio che si adattano alle esigenze del terreno.


Il problema dei fertilizzanti organici

Se siete stati nel vostro negozio di ferramenta o centro di giardinaggio locale alla ricerca di fertilizzanti organici, avrete probabilmente notato quanto siano costosi. Vedo prezzi come 10 euro per una borsa da 4 sterline. Questo piccolo sacchetto contiene solo sostanze nutritive sufficienti a nutrire circa 60 metri quadrati di giardino durante la stagione della crescita.

Quando si coltivano solo poche aiuole da giardino di 1 metro quadrato, il prezzo è ragionevole. Ma quando si ha un giardino autosufficiente di 4000 metri quadrati, si è rovinati!


Preparate le vostre miscele di fertilizzanti organici a casa per meno

Fortunatamente, si può fare la propria miscela di fertilizzanti a casa per molto meno. Come comprare carta igienica e farina all’ingrosso, dovrete spendere soldi per comprare grandi quantità di ammendanti. Ma è possibile risparmiare denaro a lungo termine riducendo i costi unitari.


Iniziare con ricette semplici

Inoltre, come promemoria, la produzione di miscele di fertilizzanti è un po’ difficile da capire all’inizio. Ci sono molti calcoli da fare. Dovete anche sapere cosa fa ogni emendamento del suolo al vostro suolo e alle vostre piante.

Pertanto, si vorrà iniziare lentamente con modifiche di singoli nutrienti come la farina di piume o di ossa. Più tardi, quando avrete imparato le basi, potrete iniziare a mescolare il guano di pipistrello con il neem, il granchio, il mais o altri 16 tipi di alimenti organici per fare il vostro fertilizzante!


Piano per il sollevamento di carichi pesanti

È inoltre necessario essere in grado di sollevare (o far sollevare a qualcun altro) le borse essenziali per vedere i reali vantaggi in termini di costi. Ma se siete pronti per la sfida, creare le vostre miscele di fertilizzanti è un ottimo modo per migliorare il vostro gioco di giardinaggio e aumentare la vostra conoscenza del terreno – e risparmiare denaro allo stesso tempo!


Comprendere il vostro pavimento (per non danneggiarlo!)

Ora, prima di applicare qualsiasi tipo di fertilizzante, dovete sapere cosa c’è nel vostro terreno, tanto per cominciare. Il modo migliore per farlo è fare un’analisi del terreno.

Il giardinaggio biologico è molto diverso dal giardinaggio standard. Purtroppo, la maggior parte delle prove sul terreno sono orientate verso il giardinaggio convenzionale. Pertanto, quando otterrete i risultati del vostro test standard del terreno, potreste voler dare qualche consiglio, come ad esempio dirvi di applicare X libbre di nitrato di sodio nel vostro giardino per coltivare gli ortaggi.

Che seccatura! In un giardino biologico, sarebbe come costringere una caffettiera a bere un caffè con una persona che non ne ha mai bevuto un sorso. All’inizio il vostro giardino sarà sovraccarico, poi crollerà e si incendierà subito dopo.

Nei giardini biologici, tutte le modifiche al terreno devono essere effettuate molto lentamente per non disturbare l’equilibrio della vita nel terreno che è così difficile da costruire. Inoltre, poiché gran parte della vita è coltivata nel terreno di un giardino organico , è necessario molto meno N-P-K che in un giardino standard .

Un terreno sano e riccamente concimato vi fornisce le sostanze nutritive! Invece di utilizzare le raccomandazioni specifiche del vostro test standard del terreno, concentratevi sui dati che forniscono sul vostro terreno. Utilizzate queste informazioni per aiutarvi a pianificare la vostra strategia di fertilizzazione organica.


pH del suolo

Se il vostro pH non è adattato a ciò che state piantando, le vostre piante non possono assorbire le sostanze nutritive. Questo significa che non cresceranno bene. Questo è vero tanto in un giardino biologico quanto in un giardino standard. Il raggiungimento del pH corretto può aumentare notevolmente la produzione di piante.

Per un giardino biologico, a meno che il vostro terreno non sia incredibilmente ricco di materia organica (4% o più), un pH di 6,0-6,5 funzionerà per la maggior parte delle verdure. Se avete un alto contenuto di materia organica, le vostre piante cresceranno bene in un terreno con un pH di 5,5-6,0 (utilizzando la raccomandazione standard di pH di 6,5 quando si ha un alto contenuto di materia organica può effettivamente rendere la crescita più difficile). )

Se il pH è basso, assicurarsi di utilizzare calcare granulare per rendere il terreno alcalino. Oppure utilizzare lo zolfo elementare granulato per rendere il terreno più acido. Se non siete sicuri di quali prodotti scegliere, cercate di trovare la calce o lo zolfo che è nella lista OMRI.

Le versioni granulari di questi emendamenti si muovono più lentamente nel terreno e cambiano il pH nel tempo. Questo è molto più sicuro per la vita nel suolo. Evitate di utilizzare modifiche del pH granulari o finemente macinate in un giardino biologico, a meno che il vostro giardino non sia nuovo e il terreno sia povero.

Degno di nota anche questo: La calce aggiunge calcio e magnesio al vostro giardino. Se l’analisi del terreno mostra che si ha troppo magnesio, scegliere una calce con un basso contenuto di magnesio (per esempio, una calce alta). Troppo magnesio può rendere il calcio inaccessibile alle piante e causare una crescita stentata.


Fosforo e potassio (P-K)

Alcune modifiche del terreno fatte in casa possono causare l’accumulo di fosforo e potassio nel terreno nel tempo. Se il vostro terreno è ricco di queste sostanze nutritive, dovreste evitare di aggiungerle alle vostre miscele di fertilizzanti fatti in casa.


E l’azoto (N)?

L’azoto è estremamente volatile nel terreno. Alcune analisi del suolo non danno risultati nemmeno per l’azoto. I test del terreno che indicano la quantità di azoto possono mostrare solo l’azoto immediatamente disponibile per le piante.

“L’azoto solubile in acqua ” potrebbe essere spazzato via dalle forti piogge. Potrebbe anche essere utilizzato da una vasta popolazione prima di piantare il suo letto. A meno che il vostro test del suolo non vi dica quanto azoto insolubile in acqua è presente nel vostro suolo, questa informazione non è molto utile in un giardino organico.

Idealmente, se ottenete i risultati delle analisi del terreno, volete che siano molto bassi, in modo da poter aggiungere versioni a rilascio lento di ciò di cui le vostre piante avranno bisogno durante la stagione di crescita. Se i vostri livelli di azoto sono alti in un giardino biologico, qualcosa non va.

Non applicare il fertilizzante fino a quando non si sa da dove viene l’azoto e come controllarlo!


Contenuto di materia organica

L’ultima informazione che è importante conoscere è il contenuto di materia organica. Se il vostro giardino contiene meno del 2-3% di materia organica, dovrete fare una di due cose per far funzionare i fertilizzanti organici.

I fertilizzanti organici sono attivati solo da forme di vita del suolo. Se mettete del fertilizzante organico nel terreno, le vostre piante moriranno di fame e il fertilizzante organico rimarrà lì a non fare nulla. Questo perché i fertilizzanti organici vengono sbloccati e resi “bio-disponibili” solo quando entrano in contatto con materia organica, acqua, batteri, funghi e altre forme di vita del suolo.

Per fare in modo che i fertilizzanti della vostra casa lavorino in un giardino con poca materia organica, fate una di queste cose.

Opzione 1: applicare il fertilizzante

Applicate le vostre miscele di fertilizzanti e qualche centimetro di concime ben mantenuto per coprire le vostre aiuole. Questo funziona perché un buon compost è pieno di forme di vita microbica che rendono disponibili alle piante i nutrienti contenuti nei fertilizzanti organici quando ne hanno bisogno.

Opzione 2: applicare il fertilizzante con inoculo batterico e micorrizico sul terreno

Quando si acquistano miscele di fertilizzanti organici nei negozi, quasi sempre contengono inoculanti batterici e micorrizici. Si tratta di batteri e funghi dormienti che si attivano nel terreno quando entrano in contatto con l’acqua. Essi scompongono poi le sostanze nutritive contenute nel fertilizzante per renderle disponibili alle piante. Potete anche acquistarli e aggiungerli ai vostri mix fatti in casa.

Anche se avete un alto contenuto di materia organica, il rafforzamento dei vostri batteri e funghi con i metodi di cui sopra può produrre risultati ancora migliori. In caso di dubbio, aggiungete una microvita benefica!


Trovare un fornitore di ammendanti organici alla rinfusa

Ora la prossima sfida è quella di trovare un posto dove le modifiche organiche del suolo possano essere acquistate all’ingrosso a prezzi ragionevoli. Sono fortunato ad avere un fornitore di prodotti biologici all’ingrosso vicino a dove vivo. Anche se non lo fate, molte piccole aziende agricole o cooperative sono disposte a ordinare all’ingrosso per voi.

Inoltre, se avete un rapporto con uno dei vostri agricoltori biologici locali, essi ordinano già grandi quantità di prodotti biologici. Se lo chiedi gentilmente, possono farti aggiungere il loro ordine al tuo per dividere le spese di spedizione.

Se avete un gruppo numeroso di amici giardinieri, potete anche venire a ritirare il vostro ordine e partecipare alla spedizione. Gli ordini più grandi spesso ricevono sconti, che possono aiutare a compensare i costi di spedizione.


Semplici ricette di fertilizzanti fatti in casa

Una volta risolti questi importanti dettagli amministrativi, sto per condividere le mie formule segrete per realizzare le mie miscele di fertilizzanti per il mio giardino. Le loro prestazioni sono simili alle miscele di fertilizzanti acquistati in negozio, ma finiscono per costare molto meno!


Cose importanti da sapere sugli emendamenti

– Pasto di piume

Il pasto di piume può contenere dal 13 al 15% di azoto in un sacchetto da 50 libbre. Il rilascio è molto lento, quindi non preoccupatevi se la vostra borsa contiene il 15% invece del 13% di azoto.

– Farina di ossa

Per la farina d’ossa, poiché il rapporto tra fosforo e azoto è così alto, direi che l’azoto non esiste in queste miscele. Questa piccola quantità di azoto supplementare a lento rilascio non avrà un impatto negativo sul suolo organico del giardino.

– Solfato di potassio

Il solfato di potassio organico è uno dei modi più economici per fornire potassio al vostro giardino. Tuttavia, si tratta di un emendamento più rapido. Se la vostra potassa contiene più del 50% di potassio, potete aggiungere un po’ meno di quello che ho incluso in queste ricette.

Inoltre, se avete intenzione di spruzzare le vostre piante ogni settimana, potete lasciare la potassa completamente fuori. Utilizzare invece la melassa a nastro nero come parte del vostro regime di spruzzatura.

Blackstrap melassa contiene un sacco di potassio immediatamente disponibile per le piante e aumenta anche il loro numero di batteri benefici. Quindi è un modo ancora migliore per fornire potassio alle piante se si ha il tempo di farlo!

– Elementi in traccia

I micronutrienti possono essere applicati al terreno da soli o incorporati nelle miscele di fertilizzanti. Semplicemente li aggiungo al mio mix di fertilizzanti di partenza. Queste piante non saranno nel terreno per 4-8 settimane, quindi includo solo micronutrienti sufficienti per farle trapiantare. (Utilizzare i tassi di applicazione indicati sulla borsa per ottenere i migliori risultati).

– Inoculante batterico e micorrizico

La maggior parte degli inoculanti batterici che possono essere acquistati in polvere sono specifici per l’uso con i legumi. Tuttavia, si possono trovare forme liquide di altri batteri benefici. Si possono anche trovare miscele che contengono sia batteri che micorrize in un’unica confezione.

Quando si acquista un inoculo micorrizico, l’importante è scegliere i funghi arbuscolari o endomicorrizici piuttosto che i funghi ectomicorrizici. I funghi ectofagi non faranno male, ma i funghi endomicorrizici sono ciò di cui avete veramente bisogno per rilasciare sostanze nutritive nel vostro giardino.


Fase 1: Raccogliere gli ingredienti

Quello che vi serve:

  • Sacco da 50 libbre di farina di piume 13-0-0
  • Sacco da 50 libbre di farina d’ossa 2-14-0
  • Sacchetto da 10 libbre di solfato di potassio 0-0-50
  • Ciotola di miscelazione I secchio grande
  • Attrezzo per mescolare (ad es. cazzuola, guanti o cucchiaio di legno)
  • Scala fino a 11 libbre (o più)

Modifiche opzionali :

  • Fonte di minerali in tracce (ad es. azomite, minerali di sale marino misto)
  • Inoculante batterico
  • Inoculante micorrizico


Fase 2: Preparate le vostre miscele

Ora che avete raccolto i vostri ingredienti, è il momento di pesarli e di mescolarli insieme. Io uso una bilancia da cucina che pesa fino a 11 libbre e una grande ciotola. Poi verso la sostanza dalla ciotola in un secchio per facilitare la miscelazione.

Assicuratevi di impostare la vostra scala a zero una volta che avete messo il vostro misurino in esso e prima di aggiungere le vostre modifiche. Una volta pesato tutto, si può mescolare con le mani guantate, con un cucchiaio di legno o con la cazzuola da giardino.

Queste sono le mie miscele di verdure più popolari per l’orto.

1. concime per piante multiuso (10 libbre)

Questo funziona bene per la maggior parte dei giardini, a condizione che il terreno sia in buone condizioni per iniziare. Se avete troppa P o K nel vostro giardino in base all’analisi del terreno, tagliate la farina d’ossa (P) o la farina di piume (K) a seconda delle necessità.

Applicare circa 1,3 libbre per 10 metri quadrati prima di piantare. Poi applicare 13 libbre ogni 4-8 settimane come necessario per mantenere la salute delle piante. (Nota: 13 libbre sono circa una tazza).

  • 4,6 libbre di farina di piume
  • 4,3 libbre di cibo per ossa
  • 1,2 libbre di solfato di potassio

2. fertilizzante per semi e trapianti (10 libbre)

Questa miscela di fertilizzanti è destinata all’uso in miscele di terreno per il sollevamento dei semi. I semi non hanno bisogno di nutrienti per germinare e a volte possono essere danneggiati da essi. Tuttavia, quando le piantine hanno pochi giorni di vita, hanno bisogno di nutrienti per una rapida crescita.

Per soddisfare queste mutevoli esigenze, io uso terriccio fertilizzato nella parte inferiore ½ dei miei vassoi di semi e terriccio non fertilizzato nella parte superiore dove germinano i semi. Se provate questo metodo, assicuratevi di annaffiare delicatamente in modo da non mescolare il terreno fertilizzato e non fertilizzato prima che le piantine comincino a mettere le prime foglie vere.

Utilizzare circa due cucchiai di questo fertilizzante per ogni gallone di terreno. Per scoprire la quantità di terra, trasformo un contenitore da 1,5 litri in un cucchiaio.

Potete anche usare questa miscela per trapiantare le piantine in vasi più grandi e per invasare le vostre piante a partire dalle talee per aiutarle a mettere radici. Il fosforo extra, attraverso la farina d’ossa, in questa formula è destinato a sostenere la crescita delle radici!

  • 4,0 libbre di farina di piume
  • 5,0 libbre di farina d’ossa
  • 1,0 libbra di solfato di potassio

3. Fertilizzante per alimenti pesanti (10 libbre)

E’ iniziata come la mia miscela di mais. Ma ora lo uso anche per il cavolo e la lattuga. Per il mais, lo applico una volta ogni quattro settimane fino al raccolto. Per altre verdure a foglia che hanno bisogno di azoto, di solito lo applico ogni 6-8 settimane.

Applicare circa 1,3 libbre per 10 metri quadrati prima di piantare. Poi applicare 13 libbre come necessario per mantenere la salute delle piante.

  • 5,3 libbre di farina di piume
  • 3,7 libbre di farina d’ossa
  • 1,0 libbra di solfato di potassio

4. Fertilizzante per pomodori (10 libbre)

I pomodori hanno bisogno di un po’ di azoto. Ma hanno bisogno di fosforo in più per un buon sviluppo delle radici. Poi hanno bisogno di ancora più potassio per rendere buono il sapore del pomodoro.

Hanno anche bisogno di calcio per una buona resa di frutta. La farina d’ossa contiene anche calcio. Non è quindi necessario aggiungere calcio o sali di Epsom a questa miscela, a meno che il vostro terreno non sia estremamente povero di calcio.

Applicare circa 1,3 libbre per 10 metri quadrati prima di piantare. Poi applicare 13 libbre ogni sei settimane o come necessario per mantenere la salute delle piante.

  • 3,6 libbre di farina di piume
  • 4,5 libbre di farina d’ossa
  • 1,9 libbre di solfato di potassio


Fase 3: Aggiungere gli ingredienti opzionali

Dopo aver fatto i vostri mix di base, potete aggiungere eventuali modifiche opzionali che avete deciso di utilizzare nel vostro giardino. Seguire i tassi di applicazione indicati sulle borse. Potete anche applicarli separatamente al vostro giardino o alla miscela del terreno quando concimate.

Ricordate che N-P-K è solo una parte di ciò che fa crescere le vostre piante. Dal momento che porterete batteri, funghi e minerali benefici nel vostro giardino, è necessario assicurarsi che siano nel terreno quando fertilizzate per sostenere il lavoro che queste miscele organiche faranno nel vostro giardino.


Conservazione delle vostre miscele di fertilizzanti

Il vostro tasso di utilizzo varia a seconda delle dimensioni del vostro giardino. Quindi non esitate a fare lotti più grandi o più piccoli di fertilizzanti miscelando le ricette di cui sopra.

Questi ingredienti sono stabili per molti anni, a condizione che siano conservati in contenitori ermetici e mantenuti asciutti e al riparo dalla luce diretta del sole.

Personalmente, il mio lo tengo in sacchetti di polietilene scuro o in secchielli per il cibo. Ma qualsiasi contenitore asciutto che riesco a chiudere funzionerà.


Conclusione

Speriamo che queste semplici ricette vi abbiano ispirato a fare il vostro mix di fertilizzanti a casa. Se volete fare il passo successivo e sviluppare le vostre ricette, dovrete studiare molto di più. Ma per me il giardinaggio non è solo coltivare il cibo, è anche coltivare le mie capacità di giardinaggio.

Miscelare i fertilizzanti, poi un giorno fare le proprie formule utilizzando ogni sorta di modifiche diverse, sono modi per crescere come giardiniere. Questi esempi sono solo l’inizio di ciò che si può fare da soli una volta che si comincia a capire come lavorare con i vari emendamenti del suolo.

Che possiate avere un bel giardino e continuare a fiorire come giardiniere!

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *