Suggerimenti

Come piantare i tulipani

Come piantare i tulipani per riempire il tuo giardino di fiori

Come piantare i tulipani non è particolarmente difficile. Sia nel terriccio del giardino che in vaso, i risultati dopo pochi mesi ti sorprenderanno.

I fiori sono uno degli elementi decorativi più belli che la natura possa donarci. Contrariamente a quanto molti pensano, piantare fiori e goderne l’aroma, i loro bei colori, è abbastanza facile se hai in mente alcune cose prima di metterti al lavoro.

Pianifica in anticipo ciò di cui hai bisogno. Guarda passo dopo passo cosa devi fare e tutto sarà perfetto.

Tutto sul piantare tulipani

Quando si parla di tulipani ci si riferisce a uno dei fiori primaverili più splendidi in assoluto. Di solito rappresentano un intero spettacolo di colori e forme e, per svilupparsi normalmente, richiedono conoscenze e cure di base, di cui parleremo in seguito. Per essere ben informato sulle cure di base che richiedono altri tipi di piante, consulta questo sito web sul giardinaggio.

1. Dove piantare i tulipani?

Prima di pensare al luogo, dovresti sapere che molti esperti di giardinaggio e coltivazione dei fiori ritengono che i tulipani si sviluppino meglio nelle zone con estati secche e inverni freddi. Tuttavia, questo è un fiore che può adattarsi a climi con umidità media e inverni miti, soprattutto quando si tratta di piantare tulipani olandesi .

Quando scegli definitivamente il luogo in cui li pianterai, è importante prendere in considerazione alcune cose. Questo sito dovrebbe ricevere un minimo di 6 ore di sole al giorno, preferibilmente al mattino o alla sera. Se hai un posto che si affaccia a est o a ovest, meglio. Favorevole è anche una protezione a sud, che può essere una tenda da sole, un muro o anche qualche cespuglio.

Puoi decidere di coltivarli in acqua come coltura idroponica, in vaso o direttamente sopra il tuo giardino. Per piantarli in campo, devi assicurarti di farlo con un minimo di 5 centimetri di separazione tra ciascuno. Per piantare i tulipani in un vaso puoi metterli uno accanto all’altro. In questo modo cresceranno dritti e si sosterranno a vicenda. Un’altra opzione è farlo in acqua. Questa coltura idroponica può essere eseguita in un vaso o in un bicchiere, così puoi vedere la crescita della radice.pianta tulipani olandesi

2. Quali tulipani piantare?

Ci sono molte opzioni e a seconda del tipo di coltura che vuoi fare e della destinazione dei fiori, dovrai optare per l’una o l’altra varietà. Per informarti bene puoi guardare la pagina, https://lafalda.it/ poiché hanno articoli che parlano dei diversi tipi di tulipani, colori, ecc.

Una volta fatta la vostra scelta, l’importante è sapere che sono in buone condizioni prima di effettuare i lavori di piantumazione, altrimenti perderete tempo ed energie. Devi assicurarti che non abbiano muffa poiché l’umidità li deteriora, che non siano cavi all’interno e che non puoi schiacciarli con le mani.

3. Qual è il terreno ideale?

Un tulipano è in grado di crescere sano e forte in qualsiasi tipo di terreno. Se parliamo di preferenze, il migliore è un tipo di terreno sabbioso con sostanza organica. Se hai un terreno argilloso, assicurati che rimanga ben drenato, altrimenti potresti marcire i bulbi dei tulipani tenendoli costantemente impregnati d’acqua. È questo il tuo caso?Bene, prima di piantarli, aerare il terreno con un rastrello e sollevare l’area di impianto di una piccola cresta.

Decidi di semplificarti la vita e di piantare i tulipani in un vaso? , quindi ricorre al substrato universale. Verifica che la pentola abbia un buon drenaggio e metti un po’ di ghiaia sul fondo per facilitare il deflusso dell’acqua nel caso in cui la pentola ne riceva troppa.

4. Quando piantare i tulipani?

Sebbene i tulipani possano essere piantati per quasi sei mesi, è ben nota come una buona pianta autunnale . Cioè, puoi seminare o piantare bulbi di tulipano praticamente in qualsiasi momento tra settembre e gennaio , ma è quasi sempre consigliato metà autunno .

In questo modo bisogna seminare e piantare i bulbi di tulipano prima che arrivino le prime gelate, che favoriranno notevolmente lo sviluppo e la crescita dei tulipani. Il tulipano ha bisogno di un terreno freddo per svilupparsi correttamente, quindi un buon momento è quando la sua temperatura rimane stabile al di sotto dei 15 ºC. Piantarli troppo presto li farà crescere troppo velocemente e il freddo invernale li ucciderà, mentre piantarli oltre l’inverno può causare malattie e funghi che si sviluppano nel terreno per attaccare il bulbo senza freddo.

Come piantare i tulipani

Inoltre, è importante ricordare che questo bulbo non resiste a lunghi periodi fuori terra, quindi è meglio piantarlo non appena lo acquisisci, o al massimo durante quella settimana, in modo che rimanga in perfette condizioni . In ogni caso, prima è meglio è, soprattutto se non sai da quanto tempo è fuori terra quando l’hai acquistato.

Come piantare i tulipani passo dopo passo

Puoi piantare i tuoi tulipani sia in vaso che all’aperto. In entrambi i casi, segui queste istruzioni su come piantare i tulipani passo dopo passo dal loro bulbo:

  1. Preparare un terreno o un substrato con un buon drenaggio , poiché i tulipani, come molti bulbi, non sopportano l’umidità in eccesso.
  2. È anche una buona idea aggiungere del fertilizzante organico alla miscela, come humus di lombrico o compost di qualche tipo, che darà forza alla pianta.
  3. Una volta scelta la posizione, che dovrebbe essere una zona abbastanza soleggiata , si piantano i bulbi di tulipano ad una profondità pari a tre volte la loro dimensione. Puoi seppellirli un po’ più a fondo se sono all’aperto e hai intenzione di lasciarli lì permanentemente, mentre in un vaso puoi piantarli un po’ più superficialmente. È molto importante lasciare la parte larga del bulbo rivolta verso il basso, a contatto con il suolo, e la parte appuntita o sottile rivolta verso l’alto.
  4. Se pianti diversi tulipani all’aperto, a formare una fila di fiori, lascia uno spazio compreso tra 5 e 10 cm tra ciascuno dei bulbi, in modo che abbiano terreno per svilupparsi bene. Se, invece, hai intenzione di piantare in un vaso, puoi farlo al contrario e metterli insieme abbastanza, in modo che si sostengano a vicenda durante la crescita.
  5. Quindi coprire il bulbo con terreno o substrato all’altezza corretta. Quando copri i bulbi, non compattare troppo il terreno: mantienilo sciolto e arioso. Dopo la semina, come sempre, è necessario annaffiare.

Non resta che osservare la sua incredibile crescita a metà marzo o aprile e goderti il ​​colore nel tuo giardino.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.