Suggerimenti

Pianta del raggio di sole o di Lampranthus: cura

Il Lampranthus, noto anche come raggio di sole, mesen o artiglio di gatto, è una pianta molto utilizzata nel giardinaggio e nella decorazione per i suoi splendidi fiori. Inoltre, alcune parti della pianta vengono consumate come parte della medicina naturale per prevenire e curare alcuni disturbi. Per tutti questi motivi, molte persone vogliono avere una di queste bellissime piante nella loro casa.

Se vuoi saperne di più sulla cura del raggio di sole o della pianta di Lampranthus, unisciti a noi in questo articolo di EcologíaVerde.

Com’è il raggio di sole della pianta o Lampranthus

I Lampranthus sono in realtà un intero genere della famiglia delle Aizoaceae, con circa 250 specie, e sono piante succulente. Inoltre, sono piante tappezzanti originarie del Sud Africa, che formano bellissimi tappeti con i loro fiori colorati e suggestivi. Anche le sue foglie, cilindriche o triangolari e carnose, sono vistose e aiutano le grandi corolle fiorite della pianta del raggio di sole a risaltare ancora di più. Sono piante a crescita rapida., che raggiungono altezze di circa 45 cm. Anche i fiori di Lampranthus si aprono e si chiudono alternando giorno e notte, durando circa una settimana. La fioritura avviene solitamente in primavera, tra i mesi di aprile e maggio. A seconda della specie, produce fiori di diverse sfumature, che vanno dal rosso e arancio al viola o al bianco.

Alcune delle sue specie più conosciute sono:

  • Lampranthus spectabilis
  • Lampranthus roseo
  • Lampranthus aurantiacus
  • Lampranthus aureus
  • Lampranthus glauco
  • Lampranthus multiradiatus

Pianta Sunbeam o Lampranthus: cure di base

Prendi nota delle cure di base della pianta del raggio di sole o del Lampranthus per mantenerla sana a casa:

Clima, posizione e luce

Questa pianta resiste abbastanza bene alle condizioni calde e secche, ma d’altra parte non sopporta bene i climi freddi. Pertanto, quando ti prendi cura della tua pianta di Lampranthus, la prima cosa da tenere a mente è che dovresti trovare un luogo in cui la temperatura non scenda sotto i 10ºC, anche in inverno. Alcuni di loro possono resistere a gelate sporadiche e isolate, ma se ne cogli l’occasione potresti avere una brutta sorpresa.

Per quanto riguarda la luce, resistono facilmente all’influenza della luce solare diretta, anche in climi caldi. In effetti, è meglio trovare sempre un luogo in cui ricevano molta luce durante il giorno.

Substrato per la pianta del raggio di sole

A parte questo, è una pianta succulenta che non necessita di cure eccessive. Si adatta senza problemi a terreni poveri di nutrienti, anche se se lo pianti in vaso, l’ideale è utilizzare un substrato speciale per cactus o succulente. È importante, tuttavia, che il terreno o il substrato abbiano un buon drenaggio.

Irrigazione e fertilizzante per la pianta di Lampranthus

Come la maggior parte delle piante di questo tipo, richiedono pochissima acqua, quindi è necessario assicurarsi che le innaffiature siano sufficientemente distanziate. Innaffia la tua pianta di rayito de sol solo quando lo strato superiore del substrato è completamente asciutto e sempre senza allagarlo. Questo dovrebbe essere circa ogni due settimane in inverno e due volte a settimana in estate. Tieni presente che se la annaffia eccessivamente, la pianta corre un rischio significativo di subire il marciume radicale o di essere attaccata da funghi.

Non necessita di molte concimazioni, quindi nei mesi caldi è sufficiente applicare un concime specifico per piante succulente ogni tre settimane.

Manutenzione, parassiti e malattie

È anche importante rimuovere i fiori appassiti quando arriva la stagione della fioritura in primavera. In questo modo, stimoliamo la produzione di nuovi fiori nel Lampranthus, che ricopriranno il giardino, il vaso o l’aiuola in cui si trovano con i loro colori belli e vivaci.

Infine, per quanto riguarda parassiti e malattie, non è molto comune che venga attaccato da qualcosa, con l’umidità in eccesso che è il suo peggior nemico, come nel caso di molte piante grasse. Al massimo, se vedi delle macchie sul lato inferiore delle foglie, potrebbe esserci una cocciniglia cotonosa, un insetto biancastro che produce secrezioni di tipo ceroso. Se sono pochi, è facile rimuoverli manualmente con un batuffolo di cotone imbevuto di alcol, oppure spruzzare acqua con sapone neutro sulla pianta, avendo cura di risciacquarla bene in seguito.

Pianta del raggio di sole: riproduzione

Riprodurre questa pianta per talea è più facile e pratico che per seme, anche se questi possono essere piantati in primavera senza complicazioni. Per riprodurre una pianta di Lampranthus per talea, segui questi passaggi:

  1. Taglia un ramo lungo circa 10 cm all’inizio della primavera.
  2. Lasciatela asciugare per circa 3 giorni in una zona soleggiata o semiombreggiata e poi, dopo aver aiutato l’estremità inferiore con il radicante (consigliamo uno qualsiasi dei radicanti ecologici che potete preparare in casa), piantatela in un vaso con un substrato specifico.
  3. I primi giorni tenerlo all’ombra in modo che abbia il tempo di riprendersi, in una zona con temperature temperate, e annaffiarlo un po’ più del solito per mantenere un po’ umido il substrato.
  4. Una volta che vedi nuovi germogli, significa che si è completamente adattato ed è già una nuova pianta a tutti gli effetti.

In questo altro articolo di EcologíaVerde ti diciamo di più su Come fare le talee.

Se desideri leggere altri articoli simili a Pianta del raggio di sole o Lampranthus: cura, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.