Suggerimenti

Tipi di melanzane: [Nomi, elenco e caratteristiche]

La melanzana è un ortaggio molto versatile. Originaria delle regioni tropicali e subtropicali dell’Asia, è stata coltivata fin dall’antichità in India, Cina e Birmania, con testimonianze risalenti all’800 a.C.

Oggi, sia la Cina che l’India sono i leader mondiali nella produzione.

Il suo nome scientifico è Solanum melongena , che dà il nome alla tipologia più comune e conosciuta di melanzane. Appartiene alla famiglia delle Solanacee , che comprende anche pomodori, peperoni e patate .

Successivamente vi mostreremo le varietà di melanzane più famose che possiamo trovare

   

Principali caratteristiche delle melanzane

È una pianta erbacea molto generosa in produzione, con una presenza in tutti i continenti. È una coltura pluriennale. Riesce a conservarsi per più di un anno perché può facilmente ricrescere, in quanto ha un potente apparato radicale.

È a crescita lenta, con un albero legnoso, con fusti spinosi e ramificati, che raggiunge un’altezza media da 2 a 2,5 metri.

Le sue foglie sono grandi, con estremità lobate e una consistenza lanuginosa o vellutata nella parte inferiore. Alcuni hanno delle spine sulla nervatura centrale della foglia.

Il suo frutto è una bacca carnosa di varie forme come cilindrica, ovoidale e anche quasi sferica, con calice verde in alcune varietà italiane. Anche i colori sono diversi, che vanno dal bianco, bianco screziato al viola, viola, nero. Pesa tra i 200 e i 300 grammi.

Il tipico colore nero porpora che caratterizza la maggior parte delle melanzane, è prodotto a seguito di un pigmento flavonoide solubile in acqua che elargisce quella colorazione rossa, bluastra- viola in alcune verdure e frutta.

Ha un piccolo seme brunastro.

Successivamente vi mostreremo le varietà di melanzane più famose che possiamo trovare

 

Principali varietà di melanzane

Ma vediamo quali sono le tipologie di melanzane più diffuse o conosciute nel mondo.

Secondo i tratti morfologici, le seguenti varietà di melanzane sono le più comuni.

Varietà di melanzane rigate

Si tratta di frutti di lunghezza intermedia e colorazioni che vanno dal bianco al violaceo, provenienti da piante tardive all’inizio della produzione, che però sono in genere abbastanza abbondanti.

Nel mercato ci sono una varietà di ibridi elencati , il più noto è chiamato Banderas, Angela o Leire.

Tipo di melanzana lunga o allungata

Queste melanzane sono di colore viola scuro, allungate e del peso di circa 150-200 grammi. Si trovano alcune delle seguenti cultivar.

Palermitana Lunga

È una varietà di melanzana molto grande, di forma piuttosto allungata con una buccia viola scuro molto appariscente . Ha una polpa carnosa, dal sapore delicato ma con un tocco piccante che la differenzia dalle altre, soprattutto in cottura.

 

Violetta nana precoce

La pianta di questa varietà produce frutti molto precoci, con forma tondeggiante all’apice e buccia lucida, non liscia, di colore viola chiaro.

Melanzane nere lunghe

È una cultivar molto produttiva, che produce melanzane viola intenso di circa 25 centimetri.

Melanzana lunga viola molto precoce

È un’altra varietà molto produttiva, che dà molti frutti con noci viola allungate.

Ricordi

È di produzione precoce, con frutti abbastanza allungati di colore viola più scuro e superficie totalmente liscia.

 

Melanzane Morella

È un tipo di melanzana che porta molti frutti e la cui pianta raggiunge un’altezza superiore alla media, stimata intorno ai 70-80 centimetri.

Sono allungate e cilindriche allo stesso tempo, con una dimensione stimata di circa 22-24 centimetri di lunghezza e circa 6 di larghezza.

Melanzane Maria

E’ una varietà dalla pianta di grande vigore, che può crescere anche fino a 80 centimetri da cui emanano frutti pendenti allungati e cilindrici.

Ha un vetro verde intenso e il suo guscio è viola e molto scuro. La polpa è un mango molto bianco e tenero.

Tipo di melanzana tonda

Le più comuni sono quelle della cultivar Bonica, un tipo di pianta molto produttiva e adattabile nei periodi di crescita invernale in grado di generare produzioni precoci.

Quelli tondi di solito hanno un peso approssimativo compreso tra 250 e 400 grammi, anche se ce ne sono alcuni che arrivano fino a 1 chilogrammo.

Alcune varietà arrotondate sono:

Giro comune di Firenze

È una melanzana tonda con polpa molto tenera e buccia compatta di colore viola chiaro. Viene fornito con pochi semi e non è amaro.

Black Beaty o Black Beauty

Ha una forma tondeggiante, una crosta lucida di colore viola molto scuro, con una polpa compatta, quasi priva di semi e con un sapore amaro molto basso.

 

Sabelle RZ F1

Produce frutti tondeggianti di colore viola brillante e polpa densa e molto ricca.

La pianta ha una chioma di medie dimensioni, con frutti uniformi e abbondanti, oltre a un fusto con poche spine.

Tondo nero

È uno dei tipi di melanzana tonda più grandi e produttivi nelle piantagioni. Il frutto può raggiungere dai 300 ai 600 grammi di peso.

Il suo aspetto è viola intenso. Ideale per piatti gratinati.

Tondo Bianca

È una pianta di elevata produttività, con buccia bianca e polpa dal sapore squisito e pochi semi.

È ideale, come il tondo nero , per la cottura di grigliate e gratin.

 

Melanzane tonde lilla

È una pianta di media produttività. Ha una bella crosta lilla , dal sapore delicato e pochi semi.

Melanzane Lety

È un’altra varietà con caratteristiche simili alla melanzana bianca tonda sfumata di rosa, ma con sfumature lilla più marcate o intense.

È di una produttività abbastanza elevata e molto precoce o veloce.

Melanzane intermedie

Il frutto è di pezzatura intermedia e di colore nero lucido, con colture ad alta produttività e nuove cultivar ibride molto versatili perché si adattano alle condizioni in pieno campo o in sistema di serra.

Cava, Rima, Diva e Paula sono le cultivar più diffuse di questa classificazione botanica.

 

Ce ne sono altri di colore bianco appartenenti alle cultivar Clara e Yellow.

Le varietà di melanzane sono molto, molto numerose. Ce ne sono del tipo siciliano, italiano, bianco come l’Albino e il White Beaty, con la pelle bianca liscia. E sono tante anche le varietà indiane, piccole, lunghe pochi centimetri e dal colore viola intenso e calice verde a contrasto.

Ci sono anche le melanzane giapponesi, con la cultivar Ichiban, piccole, di colore viola scuro e con una buccia molto tenera che non necessita di buccia.

Infine, le varietà cinesi sono generalmente più rotonde, hanno buccia e calice viola, con una polpa molto succulenta.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.