Suggerimenti

Come seminare ligustro nel tuo giardino: guida completa [passo dopo passo]

 Ligustro o henné ( Ligustrum vulgareÈ un arbusto che può raggiungere un’altezza da due a tre metri quando potato e se non può raggiungere le dimensioni di un albero medio.

Le sue foglie sono verde scuro con fiori bianchi.

Come frutto produce un tipo di bacche viola che sono Tossico per il consumo. Serve come pianta ornamentale per il giardino o per i marciapiedi delle case.

Si tratta di un impianto particolarmente resistente a inquinamento atmosferico quindi è l’ideale se si vive in una città molto popolata o per decorare le strade.

È originario dell’Asia , più specificamente delle aree della Cina e del Giappone . Tuttavia, fa bene anche in Europa in alcune parti del Nord Africa. Un vantaggio è che non ha bisogno di molte cure  poiché cresce rapidamente e facilmente.

Punti importanti quando si semina il ligustro:
  • Quando? Preferibilmente in autunno o primavera . Per evitare il caldo intenso o il gelo.
  • Dove? Ha bisogno di ombra parziale. Prediligono climi umidi e temperature medie. Sono sconsigliate le zone con piogge molto intense.
  • Come prepariamo il terreno?  Terreno sciolto, ben drenato. Con un pH compreso tra 4,5 e 8, anche se preferisce neutro (7) o leggermente acido (valori inferiori a 7).
  • Come innaffiamo? All’inizio tutti i giorni. Irrigazione a goccia ideale. Una volta che è cresciuto, possiamo spaziare l’irrigazione a seconda delle piogge.
  • Quanto cresce? Può raggiungere i 2-3 metri.
  • Come seminiamo? Per talea o per seme.
  • Associazioni favorevoli? Altre piante ornamentali.
  • Piaghe e malattie? Funghi, dovuti principalmente all’eccessiva umidità della terra .

Quando seminare ligustro? Il tempo

È memorabile seminare il ligustro dentro stagione autunnale o all’inizio della primavera. 

E’ meglio se la semini in autunno quando non c’è più tanto caldo o temperature molto basse poiché se l’inverno è troppo freddo può fermare la crescita delle radici e anche la morte del seme .

Puoi seminare per seme o per talea.

Dove farlo? Il sole e la temperatura

Il ligustro tende a svilupparsi meglio in climi umidi e temperature medie. 

È  un albero con mezz’ombra, quindi cerca che i raggi del sole non lo colpiscano direttamente o che almeno non ne riceva molti durante molte ore della giornata.

Anticamente cresceva senza necessità di coltivazione in boschi umidi . Pur essendo un arbusto resistente agli sbalzi di temperatura , non resiste a forti gelate o climi molto caldi.

Inoltre, non è consigliabile esporre il ligustro in aree molto piovose in quanto può inzupparsi d’acqua.

Il problema che ha troppa umidità è che possono sviluppare funghi, muffe e batteri. Anche altri tipi di insetti nocivi si sviluppano meglio in luoghi con elevata umidità e scarso sistema di filtrazione dell’acqua.

Come preparare il terreno? Compost e tipo di terreno

Il terreno è essenziale per la buona crescita del ligustro.

Il ligustro originariamente si sviluppa favorevolmente nelle zone umide, quindi devi fornire terreni ben drenanti. 

Il tipo di terreno può variare a seconda della zona in cui vivi; tuttavia, assicurati che il terreno lasci scorrere facilmente l’acqua.

Evitare terreni completamente argillosi poiché renderanno la pianta impregnata d’acqua e d’altra parte, non piantarla in zone molto aride poiché è difficile trattenere l’umidità.

Inoltre non devi preoccuparti tanto della terra poiché come detto prima, è un albero abbastanza resistente . Assicurati solo di non andare agli estremi.

Un altro fattore importante nella crescita delle piante sono Livelli di pH nel terreno. 

Il ligustro cresce in terreni con un pH compreso tra 4,5 e 8 , anche se preferisce neutri (7) o leggermente acidi (valori inferiori a 7) .

Prendere il pH , bande di misura piccoli sono richiesti che sono immersi nella terra umida (o con poca acqua) e successivamente il colore contrassegnato viene confrontato con il grafico che viene nel pacchetto.

Affinché il terreno sia pronto per la semina, è consigliabile anche eliminare le erbacce , cioè togliere le erbe che sono cresciute senza che tu le abbia piantate.

Allo stesso modo, se si tratta di una vasta area, devi allentare il terreno in modo che il radicamento del ligustro sia efficace. Non è consigliabile fare una potatura molto aggressiva, cerca di farla al massimo tre volte l’anno.  

Come innaffiamo il ligustro?

Quando la pianta è appena stata seminata è meglio annaffiare giornalmente , ma in piccole quantità.

Tutto dipenderà dalla zona in cui vivi.

In genere il ligustro ha un fabbisogno idrico moderato. Nella stagione delle piogge , non è necessario fornire acqua a meno che non si noti un terreno screpolato o molto sabbioso.

D’altra parte, nelle stagioni fredde e ariose , aumentare l’irrigazione in modo che il terreno appaia nero e sia umido al contatto.

La nostra opzione consigliata, come al solito, è  irrigazione a goccia.  Eviteremo ristagni d’acqua e manterremo il terreno umido.

Come piantare il ligustro passo dopo passo?

Semina per seme

  1. Mettere i semi separati l’ uno dall’altro a at distanza di 60 centimetri. 
  2. Puoi metterne circa tre poiché può essere che solo uno non germini . Tuttavia, non metterne troppi in nessuno dei due poiché competeranno per i nutrienti nel terreno.
  3. Anche fare in modo che la profondità alla quale si seppelliscono loro è due volte il loro diametro.
  4. Coprire con terra senza schiacciarla .
  5. Assicurati di disporre di compost e substrato prima di seppellire i semi .
  6. Innaffia quotidianamente senza far cadere il getto d’acqua direttamente sui semi.
  7. Il ligustro è una pianta di media ombra quindi bisogna fare attenzione che i raggi del sole non lo colpiscano direttamente. Se non hai spazio, puoi metterci sopra una rete sottile per ombreggiarlo.
Per saperne di più: semina per seme .

Semina per talea

  1. Se si dispone di un ramo della ligustro è necessario assicurarsi che è stato tagliato da un albero sano.
  2. Se hai già dei cespugli in casa, puoi tagliare un bouquet giovane e preferibilmente più vicino al suolo.
  3. La prima cosa che devi fare è inumidire il taglio e seppellirlo nel deposito o nel vaso.
  4. Devi assicurarti che il terreno abbia abbastanza materia organica e substrato in modo che io possa radicare.
  5. Molte volte capita che la talea germini , ma non abbia attecchito.
  6. In questi casi il trapianto non si può fare perché non resisterebbe al cambiamento , quindi bisogna continuare ad annaffiare e aggiungere qualche radicante ecologico.
  7. Se, al contrario, ha già radici, puoi trapiantare e seguire la stessa cura come se avessi seminato dei semi.
Per saperne di più: semina per talea .

Quali associazioni favorevoli ha?

Il ligustro è un albero robusto, quindi può essere piantato insieme ad altre piante ornamentali ( come  lavanda , bosso o cactus )  o semplicemente per formare una recinzione per adornare il tuo giardino.

Quali parassiti e malattie ha?

Normalmente è attaccato da funghi a causa di piogge abbondanti, irrigazione eccessiva e scarsa aerazione del suolo. Si può ricorrere a composti con rame o zolfo e potare tutte le foglie e i rami malati per evitare la diffusione del fungo.

 

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.