Suggerimenti

Controllo di parassiti e malattie: 26 rimedi ecologici

Hai bisogno di un rimedio ecologico per eliminare i parassiti dal tuo giardino, frutteto o fattoria? In agricoltura ecologica o biologica possiamo utilizzare una moltitudine di rimedi naturali per il frutteto e il giardino senza la necessità di ricorrere a pesticidi per combattere i parassiti.

Tuttavia, vorrei farvi capire che la cosa più interessante nella gestione ecologica dei parassiti è imparare a prevenirli con tecniche agroecologiche molto vantaggiose come le rotazioni delle colture , le corrette associazioni tra piante , la biodiversità o l’uso di policolture (si può vedere di più sui parassiti qui ).

.

26 rimedi ecologici che possiamo utilizzare in agricoltura biologica

– Infuso o macerazione di pomodoro per afidi

Hai solo bisogno di 500 grammi di foglie e steli delle piante di pomodoro. Li tagliate a pezzi lunghi circa 5 cm e li mettete nel secchio o contenitore di plastica dura o altro materiale che resista bene all’acqua bollente. Quindi si aggiunge acqua bollente, si copre parzialmente e si lascia riposare in un luogo buio e fresco per 24 ore.

Filtrare e versare in un flacone spray da applicare sulle piante infestate da afidi. Applicare per 5-7 giorni due volte al giorno: prima cosa al mattino e nel tardo pomeriggio.

.

– Acqua per l’infestazione da acari e afidi

Nel caso degli afidi, devi solo versare acqua molto molto fredda in un flacone spray e spruzzare con essa gli afidi. Questo semplice rimedio è molto efficace per sbarazzarsi degli afidi, sì, ricorda che l’acqua deve essere fredda.

Per gli acari, questo rimedio è efficace anche perché non amano affatto l’umidità. Spruzza le piante dove c’è un’infestazione da acari più volte al giorno e in pochi giorni gli acari spariranno.

– Aglio per afidi, funghi, nematodi e acari

Serve una testa d’aglio intera che metteremo in 2 litri di acqua bollente. Non è necessario sbucciare l’aglio, anche se si consiglia di schiacciarli. Coprire il contenitore e marinare per 8-12 ore.

Quindi filtriamo e spruzziamo le piante con i parassiti con questa soluzione, due volte al giorno per una settimana.

Possiamo anche interrare spicchi d’aglio intorno alle piante che vogliamo proteggere per allontanare gli afidi.

– Assenzio per acari, cocciniglie, formiche e afidi

Occorre un cucchiaio di assenzio secco (un cucchiaio colmo) o 200 grammi di assenzio fresco a cui si aggiunge 1 litro di acqua molto calda. Coprire parzialmente il contenitore e lasciar marinare per 48 ore.

Dopo quel tempo, filtra e spruzza le piante della peste due giorni di fila due volte al giorno, una al mattino presto e una nel tardo pomeriggio. Se è necessario applicarlo più volte, lasciare altri due giorni di riposo tra le applicazioni.

– Alcool 96º per cocciniglia

Questo rimedio può essere ottimo per i parassiti su piccola scala di cocciniglie, perché richiede pazienza.

Hai bisogno di alcol da farmacia 96º e un batuffolo di cotone. Immergilo nell’alcol e passalo attraverso ogni cocciniglia. Può richiedere tempo (se il parassita è numeroso) ma è molto efficace e selettivo, poiché non intacca gli insetti utili nel giardino.

– Bicarbonato di sodio per funghi: oidio e peronospora

Se sulle tue piante sono comparsi dei funghi come l’oidio o l’oidio, non preoccuparti, esiste una soluzione ecologica e molto economica per eliminarli.

Hai bisogno di 2 litri di acqua e un cucchiaio di bicarbonato di sodio. Mescolare bene e spruzzare sulle piante colpite. Per amplificare l’effetto e se la malattia è molto avanzata, puoi aggiungere un cucchiaino di sapone neutro.

Spruzzare una volta al giorno per 4 giorni consecutivi. Lasciare riposare per 2 giorni e riapplicare se necessario.

– Cenere per parassiti di lumache e lumache o limacos

I parassiti di lumache e lumache possono essere devastanti, avere un appetito feroce e sono in grado di causare ingenti danni a frutteti e giardini.

Uno dei rimedi ecologici che possiamo utilizzare nel caso di questi parassiti è la cenere. Con la cenere riuscimmo a fermare la loro avanzata.

Devi solo applicare la cenere sul terreno e intorno alle piante che vuoi proteggere. Se piove o se si annaffia, l’operazione dovrà essere ripetuta.

– Basilico per parassiti di afidi, tarme, vermi, zanzare, mosche o acari

Schiacciate 500 g di foglie di basilico fresco (usatene solo 250 g se usate foglie secche) e aggiungete 2,5 litri di acqua calda. Coprite parzialmente il contenitore e lasciate marinare per 72 ore.

Trascorso questo tempo, coliamo e spruzziamo con esso le piante colpite. Ripetere due volte al giorno per 4 giorni. Lasciare riposare per una settimana e applicare per altri 4 giorni due volte al giorno se la peste persiste.

– Alloro per parassiti di punteruoli, afidi, formiche e zanzare

Per questi tipi di parassiti sono necessari 150 g di foglie di alloro fresche o 80 grammi di foglie essiccate. Metterli in un contenitore e aggiungere 5 litri di acqua calda. Copritelo (ma non completamente) e lasciate marinare per 24 ore.

Quindi filtriamo e applichiamo con uno spray due volte al giorno per 3 giorni. Riposiamo altri 3 giorni e ripetiamo se necessario.

– Equiseto per afidi, mosche bianche e funghi

Mettere 100 grammi di equiseto tagliato in porzioni di non più di 5 cm in un recipiente e aggiungere 3 litri di acqua calda. Coprire parzialmente e marinare per 24 ore.

Filtrare e spruzzare sulle zone interessate due volte al giorno. Ripetere per 4 giorni consecutivi.

– Pompadour o calendule per parassiti di mosche bianche, cimici dei letti, formiche, afidi, vermi e funghi

Schiacciare 200 grammi di foglia di pompadour fresca e aggiungere 3 litri di acqua calda. Lasciare marinare per 24 ore in un luogo buio e fresco. Quindi filtriamo e spruzziamo sulle piante che vuoi trattare.

Applicare una volta al giorno per 4 giorni consecutivi. Lasciare riposare per 3 giorni e ripetere il trattamento se necessario.

– Cipolla per afidi, mosche della carota e funghi come muffa e ruggine

Hai bisogno di 250 grammi di cipolle schiacciate, non è necessario rimuovere la pelle o la buccia. Aggiungere 3 litri di acqua bollente. Copriamo un po’ il contenitore e lo lasciamo marinare per 24 ore in un luogo fresco e buio.

Filtrare e conservare in un contenitore con uno spray per applicarlo sulle zone da trattare. Spruzzeremo due volte al giorno per 4 giorni consecutivi.

– Bucce o bucce d’arancia per parassiti di lumache o limacos e lumache

Un altro rimedio ecologico che possiamo usare quando abbiamo una piaga di lumache e lumache nel nostro frutteto o giardino sono le bucce d’arancia.

Non vi resta che adagiare grossi pezzi di buccia d’arancia con la parte biancastra rivolta verso il basso, formando così un rifugio dove arriveranno lumache e chiocciole. Mettili in luoghi umidi e bui e controllali al mattino per rimuoverli.

– Neem o nim per parassiti di tripidi, mosche bianche, minatori fogliari, acari, bruchi e nematodi

100 grammi di foglie fresche o 50 grammi di foglie essiccate vengono fatti macerare in 3 litri d’acqua per 8 ore in un recipiente quasi coperto. Lasciarlo in un luogo dove non riceva luce e sia fresco.

Dopo 8 ore filtriamo e spruzziamo sulle aree con parassiti due volte al giorno, una al mattino presto e l’altra nel tardo pomeriggio. Utilizzare per 4 giorni consecutivi e quindi attendere 5 giorni per ripetere se necessario.

– Ortica per la peste di mosche bianche, acari e afidi

L’ortica, oltre a combattere alcune piante, ha il grande vantaggio di rafforzare le piante. Hai bisogno di 250 grammi di foglie di ortica fresca o 100 g di foglie essiccate. Schiacciatele un po’ e aggiungete 2 litri di acqua bollente. Lo teniamo in un luogo fresco e buio per 24 ore.

Filtrare e applicare due volte al giorno per un massimo di una settimana. Ripetere se necessario ma lasciare 4 giorni di riposo tra trattamento e trattamento.

– Cannella per funghi

La cannella è un rimedio ecologico molto efficace per combattere le malattie fungine grazie al suo effetto antimicotico.

Devi solo cospargere la cannella sul substrato ed evitare l’eccessiva irrigazione, ma cerca di usare l’irrigazione a goccia durante l’irrigazione perché questo impedisce la ricomparsa dei funghi.

– Olio vegetale per l’infestazione da cocciniglia

Puoi usare olio di girasole, olio d’oliva, ecc. da applicare in caso di parassiti della cocciniglia.

Applicheremo l’olio con un pennellino o con un tampone ben imbevuto su ogni cocciniglia.

È molto efficace.

– Origano per funghi e cocciniglie

Prendere 100 grammi di foglie di origano fresco o 80 grammi di foglie essiccate, schiacciarle leggermente e aggiungere 3 litri di acqua bollente.

Lasciarlo marinare per 12 ore e poi scolarlo. Applicare due volte al giorno spruzzando sulle zone interessate. Ripeti per 4 giorni consecutivi e lascia riposare per 2 giorni prima di riapplicare se necessario.

La coltivazione dell’origano nel frutteto o nel giardino fornisce protezione alle piante contro i parassiti in generale.

– Valeriana per i parassiti del tonchio

Oltre ad essere molto utile per rafforzare lo stato generale della pianta e proteggerla dal gelo, favorisce anche la fioritura e la formazione dei frutti.

Mettere 100 grammi di foglie di valeriana fresca o 50 di foglie essiccate in un recipiente e aggiungere 1,5 litri di acqua bollente. Lo lasciamo riposare per 24 ore e poi lo scoliamo.

Applicare spruzzando le piante colpite due volte al giorno per 3 giorni. Lasciare riposare per altri 2 giorni prima di ripetere il trattamento.

– Consolida per rafforzare le piante

Questa pianta ha la capacità di aumentare la resistenza delle piante a parassiti e malattie.

Preparare un infuso con 50 grammi di pianta essiccata o 100 g di pianta fresca. Aggiungere 2 litri di acqua bollente e lasciare in infusione per 6 ore.

Quindi viene filtrato e aggiunto all’acqua di irrigazione in parti uguali.

– Gusci d’uovo per parassiti di lumache e lumache o limacos

Riutilizza i gusci delle uova per combattere i parassiti delle lumache e della melma. Devi solo schiacciarli in piccoli pezzi e posizionarli attorno al fusto delle piante, lasciando circa 10 cm di separazione.

– Tanaceto per i parassiti di formiche, afidi, nematodi, cocciniglie, vermi, bruchi, falene e pidocchi

Questo rimedio casalingo per i parassiti si prepara schiacciando 100 grammi di foglie fresche e marinando in 3 litri d’acqua per 8 ore. Filtrare e mescolare con altri 2 litri di acqua.

Viene applicato due volte al giorno per 4 giorni consecutivi.

– Birra per parassiti di lumache o lumache e lumache

Metti piccole ciotole o ciotole piene di birra che dovrebbero essere sistemate in luoghi bui e umidi nel tuo giardino e giardino, che sono luoghi in cui le lumache e le lumache amano rifugiarsi.

Controllali ogni mattina

È molto efficace

– Rue per i parassiti della mosca bianca

Preparare un infuso con 200 g di foglie di ruta fresca o 100 g di foglie essiccate. Lasciar riposare per 4 ore e poi scolare.

Applicare spruzzando le aree in cui è presente la peste e ripetere una volta al giorno per 4 giorni consecutivi.

– Nasturzio per la peste di afidi, lumache e formiche

Con 100 grammi di foglie fresche di nasturzio o 50 di foglie secche facciamo una macerazione aggiungendo 2 litri di acqua. Lasciamo riposare per 24 ore in un luogo buio e fresco.

Quindi lo coliamo e lo applichiamo spruzzando sulle piante che ne hanno bisogno. Ripetere una volta al giorno per 5 giorni consecutivi.

– Coccinelle o vaquitas, vespe e uccelli insettivori

Sono i nostri alleati quando si tratta di prevenire tutti i tipi di parassiti in giardini e frutteti.
.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.