Suggerimenti

Foglie arrotolate sulle piante: perché e cosa fare

Quando si tratta di coltivare piante, la cosa più importante è sempre imparare a riconoscerne lo stato. Poiché le piante utilizzano forme di comunicazione molto diverse rispetto agli animali, riconoscere i loro segnali è un lavoro laborioso di pazienza e prova e, purtroppo, errore. Uno dei sintomi che qualcosa non va con le tue piante è che trovi foglie attorcigliate o arrotolate sui loro steli. A volte si tratta solo di poche foglie, in altre ne colpisce gran parte. In ogni caso è sempre segno che qualcosa non va e che la tua pianta ha bisogno di attenzioni prima che il danno sia maggiore.

Se vuoi sapere perché le foglie delle piante sono arricciate e come prevenire o trattare il problema, unisciti a noi in questo articolo di EcologíaVerde sul perché ci sono foglie arricciate nelle piante e cosa fare.

stress fisiologico

Questa è una delle quattro cause principali dell’arricciatura delle foglie nelle piante e anche una delle più comuni e facili da trattare.

Le piante, come tutti gli esseri viventi, sono suscettibili alle condizioni climatiche, come vento, temperature estreme o disidratazione, solo che, non avendo capacità di locomozione, sono ancora più esposte alle intemperie. Tutte queste cose possono logorare la pianta, che arriccia e piega le foglie come forma di difesa contro un ambiente molto secco o caldo: offrendo una superficie minore suscettibile alla luce solare, riducono anche al minimo la perdita d’acqua per evaporazione. Le erbe sono particolarmente inclini a questo metodo di sopravvivenza, lo stato delle loro foglie è un chiaro indicatore del livello di idratazione della pianta.

Per far fronte a questo problema basta semplicemente proteggere la pianta dall’elemento che la sta stressando oppure, se si tratta di qualcosa di specifico e di poco grave, semplicemente attendere che passi: la pianta si riprenderà non appena le sue condizioni miglioreranno nuovamente. Basterà quindi proteggerlo dal sole troppo intenso, aumentare la frequenza delle irrigazioni o proteggerlo dal vento. Ad esempio, qui puoi saperne di più su Quando innaffiare le piante.

erbicidi

Se utilizzate nella vostra coltura o giardino erbicidi, che non consigliamo mai a favore di una coltivazione ecologica e sostenibile, le vostre piante possono essere danneggiate da questi prodotti, causando le ben note mani di scimmia o fili di pizzo, che colpiscono particolarmente le piante di pomodoro.

Infatti non è necessario che tu abbia applicato i prodotti erbicidi, poiché la deriva, cioè il vento o gli agenti atmosferici, possono trascinare i prodotti nel tuo frutteto o giardino se un vicino li ha utilizzati. Un vento leggero di 5 km/h può essere sufficiente per trasportare l’erbicida fino a 1 km di distanza, causando potenzialmente danni enormi.

Se la tua pianta ha le foglie piegate a causa dei danni da erbicida, purtroppo c’è ben poco che puoi fare. Assicurati che il terreno in cui pianti non abbia depositi residui di nessuno di questi prodotti e fai il possibile per assicurarti che le persone vicino a te evitino queste sostanze chimiche molto distruttive. È inoltre importante, se si acquistano imbottiture o letame, verificare che non contengano residui di queste sostanze, che possono rimanere nel prodotto fino a 18 mesi.

parassiti

Ci sono molti parassiti di insetti e acari che attaccano le piante nutrendosi della loro linfa, soprattutto nelle foglie, dove è più facile ottenerla. Uno dei parassiti più comuni che provoca foglie rugose e arrotolate è l’ acaro bianco, che è particolarmente vorace con le solanacee. Questo piccolo acaro morde le foglie per risucchiarne la linfa, facendole accartocciare a causa delle tossine che trasmettono.

L’acaro bianco si nasconde nella parte inferiore delle foglie e, sebbene sia difficile da vedere, si possono identificare le sue piccole uova ovali. Cosa fare se le foglie delle piante sono arrotolate a causa di questo acaro? Una volta localizzato, è facile da trattare con zolfo o qualsiasi acaricida ecologico.

Virus

Ci sono anche molti virus che possono causare questo sintomo nelle nostre piante, centinaia, appunto. Spiccano i geminivirus, che sono prevalenti soprattutto tra i pomodori e alcune altre piante, a cui arrivano sempre propagati dalla mosca bianca. La pianta colpita non è in grado di fornire nutrienti sufficienti alle foglie del bocciolo, che ingialliscono e rimangono rimpicciolite e ricurve. D’altra parte, nelle patate, è comune anche il PLRV, che può richiedere molto tempo per essere chiaramente notato e finisce per far raggomitolarsi e sminuire la pianta, con alcune foglie che diventano viola o annerite ai margini.

Purtroppo il più delle volte non c’è cura, quindi l’unica soluzione è sradicare la pianta, stando molto attenti a non trasmettere il virus a nessun altro, metterla in un sacchetto ben sigillato e smaltirla in modo sicuro.

Qui ti diciamo come eliminare e prevenire la mosca bianca per evitare i problemi che provoca direttamente e indirettamente, come questi virus.

Se desideri leggere altri articoli simili a Foglie arrotolate sulle piante: perché e cosa fare, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.