Suggerimenti

Il Giardino della Sopravvivenza: tutto quello che devi sapere per iniziare

Tutti hanno una teoria su cosa fare per prepararsi a sopravvivere nel caso succeda qualcosa di tragico. Le persone si preparano saggiamente ad affrontare disastri naturali, guerre, crolli economici o piccoli eventi come interruzioni di corrente o problemi di denaro. Qualunque sia il motivo della preparazione, una cosa è certa. Il cibo è la chiave per mantenere la famiglia ben nutrita e ben nutrita quando non si riesce ad avere un pasto da nessun’altra parte. Qui entra in gioco un giardino di sopravvivenza.

Un giardino di sopravvivenza è un giardino che permette di vivere principalmente dei prodotti che si coltivano. Sia che un’emergenza, come un terremoto, colpisca la vostra comunità o una tragedia personale vi impedisca di raggiungere il mercato, questo tipo di giardino permetterà alla vostra famiglia di sfamarsi nei momenti difficili.

Se si vuole provare un giardino di sopravvivenza, la pianificazione è essenziale. Da quello che piantate a come lo piantate, un’attenta preparazione pagherà grandi dividendi se avrete bisogno di approfittare del vostro giardino di sopravvivenza. La buona notizia è che anche durante i bei tempi, il vostro orto sarà una fonte di cibo gustoso che può aiutare ad alleggerire il vostro budget alimentare mensile.

I fattori più importanti da considerare quando si crea un giardino di sopravvivenza sono le sostanze nutritive di cui si ha bisogno per sopravvivere, la capacità di conservare i semi in modo da poter riempire il giardino, le piante migliori da conservare e le piante che danno il miglior ritorno per il vostro denaro.


Cos’è un giardino di sopravvivenza?

I giardini di sopravvivenza sono più complessi della cura di un frutteto per completare la cena. Non importa se il vostro giardinaggio in giardino fallisce perché potete andare al negozio. Se il vostro giardino di sopravvivenza fallisce, non avete niente da mangiare.

Bisogna pensare alla conservazione e al numero massimo di calorie. Inoltre, quali piante daranno il miglior rendimento? Non ha senso piantare verdure che forniscono solo una piccola quantità di prodotto che non si conserva bene.

La composizione del vostro giardino di sopravvivenza dipenderà anche dalle altre vostre scorte. Si può avere un giardino, un giardino di erbe aromatiche, bestiame e polli, quindi ciò che si pianta sarà diverso da qualcuno che non ne ha uno. È difficile vivere solo di piante. Quindi è necessario assicurarsi di ottenere il maggior numero possibile di sostanze nutritive dal vostro giardino, compreso il grasso.


Scelta delle piante


Quanto dovrebbe essere grande?

La prima cosa da considerare è quanto bisogna crescere. Ponetevi le seguenti domande:

  • Quanti membri della tua famiglia hai intenzione di mantenere?
  • Quanto cibo consuma attualmente?
  • Avete intenzione di condividere il vostro raccolto con gli altri?

Un modo per scoprire di cosa avete bisogno è quello di monitorare ciò che voi o la vostra famiglia mangiate per un mese e calcolare calorie e volume. È inoltre possibile utilizzare una calcolatrice online per capire di quante calorie avete bisogno. Sarete sorpresi di quanto voi e la vostra famiglia abbiate bisogno di mantenere una buona salute.


Cosa dovrei coltivare?

Ci sono molteplici fattori da considerare quando si decide cosa coltivare. Prima di tutto, considerate la stagione di crescita e i mesi di bassa crescita nella vostra zona. Se la vostra stagione di crescita è breve, avrete bisogno di piante che si conservino bene, che contengano la massima quantità di sostanze nutritive e che non abbiano bisogno di una lunga stagione di crescita. Naturalmente, dovreste anche considerare ciò che cresce bene nella vostra zona.

Avete inverni lunghi con poco sole? Nevica dove vivi? Se è così, una serra o un telaio freddo può essere necessario per prolungare la stagione di crescita. Una serra riscaldata è ancora meglio.

Ecco una lista di piante che potreste prendere in considerazione, tanto per cominciare. Di solito contengono le sostanze nutritive e crescono nella maggior parte delle aree:

  • Patate
  • Mais
  • Fagioli
  • Semi di girasole
  • Pomodori
  • Fagioli
  • Zucche
  • Cipolle
  • Perdite
  • Barbabietole

Vi starete chiedendo perché ho incluso i semi di girasole nella lista. Se vivete nel vostro giardino, dovete includere qualche forma di grasso nella vostra dieta e i girasoli ne contengono una buona quantità. Se i girasoli non crescono dove vivi tu, forse lo faranno le arachidi.

Voglio dire, non coltivate quello che la vostra famiglia odia mangiare.


Cosa stai conservando bene?

Vivere del proprio giardino è possibile solo se si può immagazzinare gran parte di ciò che si coltiva per aiutare a superare le stagioni di crescita. Tutte le seguenti piante si conservano bene.

  • Cipolle
  • Barbabietole
  • Rape
  • Zucca
  • Patata
  • Zucchine
  • Aglio
  • Patata dolce
  • Pastinaca
  • Zucca invernale

Per far sì che le cose durino ancora più a lungo, prendete in considerazione la coltivazione di colture che si possono marinare, essiccare o conservare, per esempio:

  • Cetriolo
  • Peperoni
  • Pomodori
  • Mais
  • Barbabietole
  • Cavolo
  • Fagioli
  • Soia


Colture nutritive

Naturalmente, l’elenco delle piante che crescono nella vostra zona può essere diverso da quello sopra riportato. La chiave è cercare di mangiare diverse verdure per assicurarsi di ottenere diversi nutrienti essenziali. Cerca di ottenere :

  • Fogli verdi per ferro .
  • .

  • Piselli, fagioli o tuberi per i carboidrati .
  • .

  • Cavoletti di Bruxelles, lenticchie, noci o spinaci per ferro .
  • .

  • Peperoni, bacche, pomodori, kiwi, agrumi o germogli per vitamina C .
  • .

  • Asparagi, cetrioli, cavoletti di Bruxelles o barbabietole per vitamine e acido folico .


Conservazione dei semi

Non solo è necessario nutrirsi durante il primo anno, ma bisogna anche assicurarsi di poter piantare nuovi raccolti l’anno successivo se le cose continuano ad andare male. Una volta che avete pensato alla resa, alla conservazione e alla nutrizione, pensate alle piante migliori per salvare i semi.

Mi sono sempre piaciuti gli ortaggi che forniscono molti semi facili da raccogliere. Come bonus, se ottenete semi extra, potete scambiarli con cose che vi servono dai vostri vicini.

Le migliori verdure per conservare i semi sono :

  • Pomodori
  • Patate
  • Peperoni
  • Zucche
  • Zucca
  • Meloni
  • Piselli
  • Fagioli
  • Cetrioli
  • Ravanello
  • Lattuga
  • Foglie verdi

Il risparmio di semi si ottiene utilizzando i vecchi semi per la semina e conservando poi i semi di ortaggi dopo il raccolto. I semi acquistati in negozio (F1) non sono adatti, quindi per il vostro giardino di sopravvivenza dovreste iniziare con i semi della vostra eredità.

Evitare l’impollinazione incrociata tra le piante e studiare consigli e trucchi per la conservazione dei semi. Per realizzare un giardino di sopravvivenza di successo, imparate tutto ciò che potete dai giardinieri esperti.


Prepara il tuo sito

Oltre alle piante che si prevede di utilizzare, la scelta dell’ubicazione è il fattore più essenziale nella pianificazione del proprio giardino di sopravvivenza.


Di quanto spazio ho bisogno?

Prima di tutto, di quanto spazio avete bisogno? La quantità di spazio da giardino di cui avete bisogno dipende dalla vostra situazione, come il numero di persone del vostro gruppo e il tipo di piante che coltivate.

Dovreste anche considerare se intendete lasciare una parte del vostro giardino non piantata di tanto in tanto. Ho quattro giardini che crescono contemporaneamente e due a riposo per un totale di sei.

Ogni volta che lascio riposare un giardino, aggiungo concime ben arrostito e fertilizzante equilibrato. A volte aggiungo della calce, a seconda di quale sarà il prossimo raccolto. Poiché il giardinaggio di sopravvivenza è continuo, è necessario lasciare riposare il terreno.

Calcolate quanto spazio vi serve e assicuratevi che il vostro giardino sia in grado di soddisfare le vostre esigenze.


Scegliere un punto

Anche le migliori piante del mondo non prospereranno se non avranno la quantità di sole di cui hanno bisogno. Scegliete un posto che abbia 8 ore di sole al giorno, magari con un po’ di ombra nel pomeriggio se vivete in una zona calda.


Preparazione del terreno

Mangiare il cibo che cresce nel vostro giardino significa che dovete fare tutto il possibile per aumentare la produttività del vostro giardino. Più cibo hai, meglio starai.

Ciò significa preparare il terreno per la semina. Più sana è la vostra terra, più sane saranno le vostre piante e più salubri saranno le vostre piante.


Metti tutto insieme


Prova ed errore

Il momento migliore per creare un giardino di sopravvivenza è quando non ne hai bisogno. Ci vuole pratica e non capire tutto. Il risparmio di sementi, la semina per tutte e quattro le stagioni, lo stoccaggio e l’imbottigliamento vengono apprese nel tempo.

Provate a coltivare i raccolti che non avete mai assaggiato prima, salvate i semi dei vostri attuali raccolti e conservate il cibo che coltivate.


Mettiti alla prova

Se volete vedere se avete pianificato accuratamente il vostro giardino di sopravvivenza, provate a piantare un giardino e a nutrire la vostra famiglia per circa un mese.

Dite alla vostra famiglia che state avviando un orto di sopravvivenza, e una volta iniziato il raccolto, durante il processo non si compreranno verdure al negozio. In questo modo potrete mettere alla prova le vostre capacità continuando a comprare il resto del vostro cibo dal negozio o a fornirvelo voi stessi.

Avrete un’idea di quanto lavoro vi servirà e di quanto ci vorrà per coltivare per sostituire tutti i vostri ortaggi, tralasciando tutti gli altri alimenti.

Il mio ultimo suggerimento è di leggere, prendere lezioni e non aver paura di provare. Ora è il momento di imparare, non quando si ha bisogno del giardino della sopravvivenza.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.