Suggerimenti

Cura della pianta Schlumbergera truncata o cactus di Natale

Il genere Schlumbergera appartiene alla famiglia delle Cactaceae ed è costituito da alcune specie di cactus epifitici originari del Brasile. Alcune specie sono : Schlumbergera truncata, Schlumbergera kautskyi, Schlumbergera opuntioides.

È anche conosciuto come il cactus di Natale, zygocactus o zygocactus.

Si tratta di cactus epifiti che hanno steli pendenti formati da segmenti piatti o sezioni con denti sul bordo (che li distingue da Rhipsalidopsis o Easter Cactus che hanno un bordo più arrotondato). Sono di un bel verde brillante che può diventare rossastro o marrone in pieno sole. I vistosi fiori sono di forma tubolare con petali rossi, rosa, bianchi o arancioni. Fioriscono durante l’inverno. Possono essere “intrappolati” a fiorire prima se sottoposti, a partire dalla fine dell’estate, ad una temperatura di circa 18-20°C per 7 settimane e periodi di luce di 3-10 ore.

Sono generalmente utilizzati come piante d’appartamento in vasi sospesi o in normali contenitori da posizionare su mobili o finestre.

Il cactus natalizio ha bisogno di esposizione all’ombra quando è all’esterno (da metà primavera a metà autunno). Quando lo passiamo all’interno, avrà bisogno di un posto luminoso ma senza luce solare diretta. È un po’ delicato con la temperatura : non deve essere inferiore a 8°C o potrebbe morire e per fiorire bene deve essere tra i 12-23°C.

Il terreno per queste piante potrebbe essere un substrato commerciale di cactus con lettiera a 13 foglie. In caso di , il trapianto dovrebbe essere effettuato nella prima metà della primavera, solo se strettamente necessario in quanto non lo tollerano molto bene.

Acqua con acqua senza calcare innaffiando in primavera ed estate e frequentemente (ogni 4 giorni), ma quando compaiono i primi boccioli di fiori, il terreno deve essere annaffiato, evitando che si bagnino (acqua una volta alla settimana). Durante il periodo di riposo (vedremo che la pianta assumerà un colore opaco dopo la fioritura), dovremmo ridurre notevolmente l’irrigazione e abbassare un po’ la temperatura ambiente.

Concimare quindicinale con un concime speciale per cactus dalla seconda metà della primavera alla metà dell’autunno.

Si tratta di piante molto resistenti ai parassiti e alle malattie più comuni.

Si può semplicemente moltiplicare a partire da talee di fusto realizzate nella seconda metà della primavera.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *