Suggerimenti

Cura delle piante Schotia brachypetala o Schotia llorona

Il genere Schotia appartiene alla famiglia Fabaceae ed è composto da diverse specie arboree originarie dell’Africa meridionale. Alcune specie sono : Schotia brachypetala, Schotia afra, Schotia capitata.

Riceve il nome comune di Schotia piangente o albero pappagallo e il sinonimo scientifico Schotia latifolia.

Si tratta di alberi a foglia larga che, pur potendo raggiungere un’altezza di 20 metri nel loro ambiente naturale nei giardini, generalmente non superano i 10 metri. Hanno foglie composte da 4-8 foglioline ovali di colore verde brillante e con bordo ondulato. I fiori rossi appaiono in mazzi abbondanti. Fioriscono principalmente in primavera, ma possono farlo anche in altri periodi dell’anno. Alla fine producono grandi baccelli di colore marrone chiaro.

Sono piante molto interessanti per la loro facilità di coltivazione che vengono utilizzate come esemplari singoli, nei boschetti e per i parchi pubblici.

La schozia piangente cresce meglio in pieno sole , anche se può vivere all’ombra. In inverno è preferibile che la temperatura non scenda sotto i 6°C.

Il terreno può essere un terreno da giardino con un po’ di sabbia grossolana per facilitare il drenaggio e abbondante materia organica.

Acqua regolarmente in primavera ed estate, in attesa che la superficie del terreno si asciughi. Sono abbastanza resistenti alla siccità.

Concimare a fine inverno con concime o letame e concime minerale una volta in primavera e una volta in estate.

Non richiedono la potatura ma i rami danneggiati possono essere rimossi all’inizio della primavera.

Si tratta di piante abbastanza resistenti che raramente vengono attaccate da parassiti e malattie.

può essere propagato da semi seminati in primavera in un letto di semina con un substrato sabbioso leggermente umido.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.