Suggerimenti

Cura della pianta Echium fastuosum, Taginaste o Viborera

Nel linguaggio delle piante, l’Echium esprime un messaggio indesiderato: “Non ti amo più”. Il nome scientifico deriva dal greco “echis”= serpente per la somiglianza dei suoi fiori con le fauci delle vipere che, secondo la leggenda, si rifugiano sotto questa pianta durante il giorno. E’ stato dimostrato che è falso.

Appartiene alla famiglia Boraginaceae . Il suo nome comune è: Viborera o Taginaste. Genere formato da circa 40 specie annuali, biennali e perenni. Sono distribuiti in tutto il Mediterraneo e nelle Isole Canarie. Alcune specie di questo genere sono : Echium fastuosum, Echium lycopsis, Echium rubrum, Echium vulgare, Echium wildpretii, Echium decaisnei, Echium creticum, Echium simplex, Echium callithyrsum, Echium webbii, Echium candicans, Echium hierrense.

Le foglie sono lanceolate o ovoidali, pelose. I fiori si raccolgono in grandi infiorescenze a pannocchia o sono anche solitari. I colori più comuni sono il rosa, il rosso, il viola e il bianco.

All’Echium ci sono due gruppi principali. Quelle più robuste che provengono da regioni a clima freddo e quelle più delicate che vivono in regioni con temperature più miti dovrebbero essere trattate come piante da serra.

Echium ha molte applicazioni in giardino . L’Echium fastuosum può essere utilizzato per decorare pendii e piccole colline. Con l’Echium lycopsis si formano grandi aiuole.

L’esposizione dovrebbe essere in pieno sole nelle giornate miti. Non possono resistere ai rigori dell’inverno. Le aree marine sono le migliori per la sua coltivazione. I fiori di viburno in estate.

Il terreno è fertilizzato e leggero in modo che l’acqua di irrigazione non coli. fertilizzare circa 3 o 4 volte durante la fioritura con fertilizzante minerale miscelato con l’irrigazione.

Le specie arbustive o semi arbustive le potano non appena la fioritura è terminata. Per gli annuali, potare i rami non appena i fiori appassiscono per indurre la formazione di nuovi germogli.

Quando l’umidità ambientale è bassa e la temperatura è alta, possono essere attaccati dal ragno rosso .

La propagazione , nella specie annuale, avviene con la semina in primavera e al coperto. Non escono prima dell’estate. Le biennali sono moltiplicate per seme allo stesso tempo e direttamente all’aperto. Il cespuglio e la semi-raccolta per talea in aprile.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *