Suggerimenti

Cura del limone

Gli alberi da frutto sono perfetti per decorare il giardino mentre si traggono beneficio dai loro deliziosi frutti. Nello specifico, il limone è, secondo noi, uno di quelli che danno più allegria ai giardini grazie ai colori accesi che lo caratterizzano. I suoi limoni e preziosi fiori d’arancio trasmettono un fresco aroma al tuo giardino e lo rivitalizzano.

Per scoprire di quali cure ha bisogno un albero di limoni, presta attenzione a questa guida pratica alla cura del limone, in cui imparerai come coprire i suoi bisogni primari e anche come far produrre limoni a un albero di limoni.

Caratteristiche dell’albero di limone

Il limone, o Citrus x limon, da cui è nome scientifico, è un albero sempreverde che raggiunge un’altezza media di circa 6 metri. Sono alberi da frutto che vivono circa 60 o 70 anni, quindi una volta che inizieranno a dare frutti, il tuo albero di limone ti accompagnerà praticamente per tutta la vita.

Esistono molte varietà o tipologie di alberi di limoni, anche se la più diffusa è l’Eureka, che ha una grande crescita durante tutta la stagione. La cura del limone non è particolarmente impegnativa, ma è necessario tenere conto di alcune cose per garantirne un corretto sviluppo.

Clima per il limone

Iniziamo a spiegare come prendersi cura di un albero di limoni parlando del tempo, poiché è probabilmente uno dei punti più importanti. È l’agrume meno tollerante al freddo di tutti, quindi necessita di un clima in cui le gelate non siano frequenti o prolungate. Un’esposizione inferiore a -3 ºC in modo non specifico causerà gravi danni alla maggior parte degli alberi. La sua temperatura ideale è compresa tra 17 ºC e 28 ºC.

In questo senso esistono varietà un po’ più tolleranti al freddo, tra le quali la Ponderosa o la Yuzu, diffusa in Giappone e Corea, i cui frutti sono a metà strada tra l’arancia cinese e il pompelmo.

In inverno, nei climi freddi, uno dei punti più importanti per mantenere un albero di limone è coprire l’albero con plastica per serra o altro materiale traspirante che lascia entrare la luce solare o addirittura spostarlo in un luogo interno.

Posizione e luce per l’albero di limone

Questi alberi necessitano di un luogo protetto dal freddo e dove siano esposti alla luce solare diretta, poiché necessitano di grandi quantità di sole.

È possibile coltivare un albero di limoni in vaso, anche se logicamente crescerà di meno e darà anche meno frutti. In questo caso, dobbiamo dargli un vaso abbastanza grande e posizionarlo vicino a una fonte di luce diretta e abbondante.

Terreno e fertilizzante per l’albero di limone

Trattandosi di un albero che richiede molta umidità, è molto importante piantiamo il limone in una zona con il miglior drenaggio possibile, in modo che le frequenti annaffiature non inondino il terreno. L’ideale, sia all’aperto che in vaso, è fornirgli un terreno semileggero, a pH neutro e ricco di sostanza organica.

Richiederà inoltre un apporto periodico di più materia organica per continuare a svilupparsi ea dare frutti, ed è altamente consigliabile fornirgli rigetti di lombrichi o fertilizzante specifico per alberi di limone durante tutto l’anno, soprattutto nei mesi caldi.

irrigazione del limone

Per quanto riguarda l’ irrigazione del limone, come abbiamo detto, deve essere frequente, mantenendo un certo livello di umidità nel terreno poiché questo albero non tollera la siccità. Pertanto, nei mesi caldi sarà necessario annaffiare almeno ogni 48 ore, distanziando le innaffiature il doppio del tempo nei mesi freddi.

Inoltre, potresti trovare interessante consultare questo altro post su Quando innaffiare le piante.

Potatura del limone

La potatura è molto importante quando si tratta di sapere come mantenere un albero di limoni. Come tutti gli alberi da frutto, la potatura di addestramento deve essere effettuata durante i suoi primi anni per conferirle la struttura desiderata e, inoltre, la potatura di manutenzione ogni stagione per pulire la pianta dai rami che crescono in direzioni indesiderate o da parti in cattive condizioni. In quest’ultima potatura è opportuno anche schiarire parzialmente la chioma in modo che la luce raggiunga tutti i suoi rami, anche se è sempre preferibile effettuare potature dolci e poco aggressive.

E quando potare un albero di limoni? È meglio farlo sempre tra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera, quando le gelate sono già passate e la loro stagione di crescita non è ancora iniziata. Qui puoi imparare molto di più su quando e come potare un albero di limoni.

Come far fruttare un albero di limoni

A meno che non sia affetto da uno qualsiasi dei parassiti o malattie del limone, il tuo albero dovrebbe dare frutti senza problemi se soddisfi tutti i punti sopra menzionati sulla sua cura. Se vuoi che il tuo albero di limoni produca limoni, è particolarmente importante assicurarsi che non sia freddo, riceva un’irrigazione sufficiente e abbia un apporto adeguato di materia organica e fertilizzante, essendo necessari magnesio e fosforo.

Ora che sai tutto questo sulla cura degli alberi di limoni, ti incoraggiamo anche a scoprire Come prendersi cura di un albero di limoni in una pentola con quest’altra guida in testo e video.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cura del limone, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.