Suggerimenti

Cura dell’Ailanthus altissima, dell’Ailanto o dell’Albero del Cielo

Il genere Ailanthus appartiene alla famiglia Simarubaceae e comprende circa 10 specie arboree originarie dell’Estremo Oriente e dell’Australia settentrionale.

Viene comunemente chiamato l’albero degli dei, Ailanto o l’albero del cielo. Le specie del genere utilizzato nel giardinaggio sono Ailanthus altissima, Ailanthus vilmoriniana, Ailanthus giraldii.

Si tratta di alberi a crescita rapida che raggiungono quasi 20 metri di altezza. Le foglie sono decidue, appaiono in coppia formando una bella simmetria e sono abbastanza grandi (circa 50 cm). I fiori non sono decorativi, formano delle fighette verdi e hanno un odore sgradevole. fiori in estate. I frutti appaiono in grappoli appesi di colore rosso e i semi hanno un’ala elicoidale.

Sono utilizzati nei giardini come esemplari isolati o nelle passeggiate che formano file. Sono molto resistenti all’inquinamento atmosferico e sono quindi ideali per le città.

Ailanto può prosperare in un’esposizione in pieno sole, in mezza ombra e anche all’ombra.

Un normale terreno da giardino è sufficiente. Se si pianta, è consigliabile farlo all’inizio della primavera o nel tardo autunno.

Sono piante molto resistenti che richiedono una sola annaffiatura alla settimana (2 secchi d’acqua). In inverno, irrigazione moderata.

Supportano bene la dimensione per modellarlo.

Se il terreno è povero, concimare con del letame in autunno e con un concime minerale in primavera.

L’ailanto non è generalmente attaccato da parassiti e malattie, ma per evitare la verticillosi (attacco fungino) è meglio non usare troppo fertilizzante organico.

È possibile moltiplicare dai germogli di base quando il pericolo di gelo è passato.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.