Suggerimenti

Guida completa su come piantare Yuca: [dove, quando e come]

La manioca è una delle le più coltivate tuberi  (come ad esempio le patate , patate dolci , patate , zenzero ) in tutto il mondo, soprattutto in Sud America. Inoltre, dal punto di vista nutrizionale ha molti benefici.

La manioca è facile da piantare, tuttavia richiede una serie di condizioni specifiche affinché la pianta cresca e produca correttamente.

Qui spieghiamo  come piantare la yucca, ti iscrivi? 

Punti importanti quando si tratta di piantare Yuca:
  • Quando? inizio primavera . Nel caso sia da seme, si consiglia di farlo al chiuso .
  • Dove? Luogo di massima esposizione alla luce solare.
  • Tempo di crescita? Ci vorranno 7-10 mesi per la produzione. Lento.
  • Come prepariamo il terreno? Rimosso, ricco di azoto . Non richiede troppi abbonati. Un pH acido, tra 6-7.
  • Come innaffiamo? Ideale, irrigazione a goccia. Eviteremo allagamenti. In estate ogni 2-3 giorni. Il resto dell’anno ogni due settimane.
  • Associazioni favorevoli? Principalmente legumi (fagioli, piselli, fave…).
  • Piaghe e malattie? Peronospora, macchia bruna, piralide del fusto.

Quando piantare la manioca?

Pianteremo yucca  inizio primavera.  Forse il modo più efficace per seminare da seme è al chiuso, per proteggersi dal freddo invernale o primaverile.

Dove piantiamo la yucca?

Per la coltivazione della manioca  abbiamo bisogno di una temperatura calda, tra i 24 ei 29 gradi centigradi. 

Può sopportare intervalli di temperatura più ampi, tuttavia non può resistere a basse temperature e gelo. Questo è il motivo per cui la massima produttività si ottiene solitamente nei paesi tropicali

La manioca ha bisogno di molte ore di luce.  Tra le 10 e le 12 ore al giorno è l’ideale.  Pertanto, è conveniente piantare la manioca in un luogo che riceve molta luce durante il giorno.

Di cosa abbiamo bisogno per coltivare la manioca?

Trovare un posto con la massima luce solare

Prima di tutto scegliamo un luogo che riceva il numero massimo di ore di luce solare.

Concimiamo il terreno con azoto

La manioca beneficia di un terreno con un alto contenuto di azoto. È interessante per questo, come vedremo in seguito, piantare i legumi nelle vicinanze.

Rimuoviamo la terra

Useremo una zappa o un motocoltivatore per rimuovere il terreno e lasciarlo ben areato prima di piantare.

Seminiamo le piante

Una volta fatto quanto sopra, dobbiamo seminare 1,25 centimetri di profondità (circa) e annaffiare dolcemente fino a quando il terreno non sarà notevolmente inumidito.

Come prepariamo il terreno?

La manioca è una coltura esigente con la luce del sole e anche con temperature (alte),  tuttavia non è tanto con il terreno dove vogliamo piantarlo. 

Non necessita di un terreno troppo ricco di sostanze nutritive . È preferibile che abbia un pH acido, compreso tra 6 e 7. È sciolto e poroso.

Come innaffiamo?

Per massimizzare la nostra produzione,  la manioca richiede un’umidità costante. 

È ideale annaffiare ogni 14 o 15 giorni. Tuttavia, questo si verifica nei paesi tropicali, dove l’umidità nella terra è più alta. I terreni allagati non favoriscono la loro crescita e provocano un aumento di parassiti e malattie.

Quindi si consiglia l’irrigazione a goccia . Quindi, durante i periodi di siccità e poca acqua , aumenteremo la frequenza dell’irrigazione a 2-3 giorni  per mantenere il terreno abbastanza umido.

Il resto dell’anno (con temperature più basse) possiamo distanziare abbastanza l’irrigazione.

Quando possiamo raccogliere la manioca?

Quando il terreno intorno alla yucca inizia a rompersi , significa che possiamo raccogliere questo tubero. 

Questo si verifica più o meno  a 7-10 mesi dalla semina iniziale. In ogni caso è importante che durante la raccolta non si danneggino le radici della pianta .

Possiamo vendemmiare manualmente , o con macchinari. Nel caso in cui l’ obiettivo della raccolta della manioca sia per l’industria dell’amido , dovremo aspettare tra i 12 ei 24 mesi per la sua raccolta.

Quali sono le vostre associazioni favorevoli?

La manioca mostra un’ampia variazione nelle abitudini di crescita rispetto alla ramificazione e al vigore iniziale.

Le varietà di medio vigore e ramificazione tardiva sono le più adatte all’associazione con altre colture.  

La manioca è favorevolmente associata ai legumi ( piselli , fagioli , fave , ecc.). Ciò è dovuto al fatto che l’azoto rilasciato dalle colture di leguminose favorisce notevolmente la crescita e la produzione di manioca.

Quali parassiti e malattie ha?

Per approfondire i parassiti e le malattie che attaccano la manioca.

Alcuni dei parassiti e delle malattie della manioca sono:

Muffa

Questo fungo è causato dall’oidio sp . Appare nelle stagioni secche, quando le piogge sono scarse.

Possiamo rilevarlo osservando le foglie di yucca, che ingialliscono e tendono al marrone.

Per combattere questo fungo si consiglia l’ uso di spray allo zolfo o olio di neem .

verme fogliare

È un verme che attacca le foglie di yucca e altre piante della stessa famiglia.

Come controllo possiamo applicare l’ estratto di neem o il sapone di potassio . Oltre a predatori naturali come: Trichogramma spp o Apanteles flaviventris .

Foratura dello stelo

Le larve di questo insetto si depositano sul fusto della foglia, provocando la morte della pianta in breve tempo. Il modo migliore per evitare questi insetti è con la rotazione delle colture .

Macchia foglia marrone

Una delle malattie che più colpiscono la manioca. Può essere identificato osservando come le foglie hanno macchie marroni e queste stanno crescendo. Appare solitamente in periodi umidi e con piogge abbondanti.

Per evitare questa malattia, dobbiamo evitare i terreni allagati. Per il suo controllo, sarebbe interessante piantare varietà resistenti

Foglie gialle di manioca

Le foglie di manioca sono verdi per natura,  quando ingialliscono, è molto probabile che tu stia affrontando una malattia .

Nella maggior parte dei casi  questa condizione si verifica quando la radice della pianta marcisce  e quindi è necessario agire per curarla.

Sebbene sia un dato di fatto che la  manioca  venga raccolta senza bisogno di troppe cure, il suo sviluppo non può essere perso di vista in qualsiasi momento.

Quali sono i vantaggi della manioca?

  • È altamente nutriente grazie al buon apporto di proteine ​​di origine vegetale che possiamo ottenere.
  • È facilmente digeribile.
  • Essendo un prodotto vegetale, è ideale per i celiaci.
  • Il suo contenuto di carboidrati è elevato. Soprattutto amido.

Fonti:  https://www.tuberculos.org/yuca/ 

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.