Suggerimenti

Acer Campestre: [Coltivazione, Irrigazione, Associazioni, Parassiti e Malattie]

L’acer campestre è un tipo di arbusto, con tronco diritto, rami densi e larghi che ha una chioma fitta e può raggiungere fino a 20 m.

Questa pianta appartiene alla famiglia delle Aceracee e all’ordine delle Sapindaceae.

È deciduo, cioè perde le foglie ogni anno e riceve i nomi comuni di acero minore, acero comune, escarro, acere, escarrón e moscón.

Punti importanti per la semina di Acer campestre
  • Dove seminare? Luce media e mezz’ombra.
  • Quando? In autunno o nel tardo inverno.
  • Come prepariamo il terreno? Rimosso, eliminando le erbacce . Connormale substrato da giardino, terreni poveri, asciutti e compatti.
  • Come innaffiamo? Con gocciolamento .
  • Quanto spesso annaffiamo?  In estate , 1 volta a settimana o quando il substrato si asciuga. Il resto dell’anno innaffiature distanziate.
  • Piaghe e malattie? Resistente all’attacco di parassiti e malattie. L’eccesso di umidità li rende sensibili ai funghi.

Caratteristiche dell’Acer campestre

Ha origine in Europa, Asia e Nord Africa ed anche nella Penisola Iberica, dove sono stati osservati esemplari di acer campestre con foglie dai lobi appuntiti. L’acer campestre è la foglia d’acero più rappresentata sui capitelli gotici e romanici in Europa.

Il suo legno è da marrone chiaro a bianco-rossastro, occasionalmente striato di marrone nel durame, omogeneo, compatto, moderatamente pesante, molto duro, difficile da piegare, elastico e ben lucidato.

Il legno dell’acciaio del paese viene utilizzato per realizzare posate, ruote di mulino, pipe per tabacco, attrezzi agricoli, birilli e altri lavori di tornitura, legno lamellare e impiallacciato, squadre, calci di armi e bastoni da passeggio.

Quando seminare l’Acer campestre?

La piantagione dell’acero campestre va effettuata in autunno ea fine inverno.

Dove piantare un Acer campestre?

Gli alberi di campagna allo stato naturale compaiono sulle rive dei fiumi, sui pendii ombrosi o come parte di altre formazioni arboree come querce, querceti, faggi, lecci o abeti.

Fanno parte anche delle siepi e delle bordure arbustive, essendo raro trovarlo a formare boschetti o piccoli boschetti. Raggiunge i 1200 m di altitudine, sopporta bene il freddo e cresce prevalentemente su terreni freschi e calcarei.

Questa specie può vivere fino a 150 anni. Può essere seminato in luoghi con luce media o in mezz’ombra, in zone fresche vicino a fiumi. Sopporta il freddo dell’inverno senza battere ciglio, anche a temperature inferiori a -20ºC. E tollera l’inquinamento ambientale.

Come preparare il terreno?

L’acciaio country può essere adattato a tutti i tipi di terreni, compresi quelli molto alcalini, molto acidi, asciutti o in siti e terreni molto compatti.

Sebbene l’acciaieria di campagna possa essere piantata in qualsiasi terreno, l’ideale per questo sono i terreni calcarei.

Come tutti gli aceri, ama i terreni profondi e freschi, con un po’ di umidità in estate.

Se il terreno per la coltivazione dell’acciaio del paese è asciutto, si consiglia di annaffiare almeno una volta alla settimana in estate.

Come innaffiamo l’Acer campestre?

L’acciaio country ha una grande resistenza alla siccità. Tuttavia, in climi molto secchi è necessario innaffiare la pianta una volta alla settimana e durante il resto dell’anno innaffiature più diradate.

Per innaffiare la pianta di acero campestre si consiglia di farlo con moderazione, aspettando che il terreno si asciughi prima di annaffiare nuovamente.

L’irrigazione del paese deve essere sempre fatta al tramonto o di prima mattina e posizionare pochissima quantità d’acqua.

Come seminiamo passo dopo passo un Acer campestre?

  1. La semina dell’acer campestre può essere facilmente effettuata per innesto , ma è possibile anche da seme seminato in primavera .
  2. Trattandosi di un tipo di arbusto, l’erba di campagna va seminata direttamente nel luogo in cui si svilupperà la coltura.
  3. Preparare il terreno per la coltivazione, anche se può essere seminato in qualsiasi tipo di terreno, ma deve avere un buon drenaggio. Seminare i semi o innestare in profondità in modo che le radici possano raggiungere uno sviluppo ampio e sicuro.
  4. Posizionare la pianta in un luogo moderatamente soleggiato, moderatamente ombreggiato in modo che la semina venga effettuata nelle condizioni ottimali. Fertilizzare la pianta alla fine della semina. Il nuovo fertilizzante sarà fatto alla fine dell’inverno nei primi tre anni e sarà sufficiente.
  5. Nella sua condizione di arbusto, l’acciaio di campagna cercherà i nutrienti necessari per la sua vita poiché avrà la capacità di farlo, se il terreno è moderatamente buono.
  6. L’acero campestre solitamente non necessita di potature, se coltivato ad albero, ma lo tollerano bene nel caso di siepi; Questa operazione viene eseguita a fine inverno una volta passato il pericolo di gelate.

Quali associazioni favorevoli ha?

L’associazione di colture vegetali compatibili produce benefici rispetto alla loro coltivazione separata, oltre all’utilizzo di luce, acqua e/o sostanze nutritive.

Poiché è un arbusto che fornisce ombra, l’acciaieria di campagna potrebbe essere considerata abbinata ad altre colture che richiedono ombra per la loro semina e produzione.

Quali parassiti e malattie attaccano l’Acer campestre?

L’acer campestre è un arbusto del tipo resistente a parassiti e malattie . Tuttavia, non tollerano le pozzanghere e l’umidità può causare malattie fungine.

Bibliografia e riferimenti

  • Enciclopedia Le mie prime conoscenze su piante, serpenti e conservazione . (1961). Edizione spagnola del Dr. Frank Thompson. Editoriale Grolier Incorporated New York. Stampato in Messico.

Banca dati digitale

  • Il mondo e le sue piante.com. Acero di campagna . Riprodotto da: https://elmundoysusplantas.blogspot.com/2011/05/acer-campestre.html#.XuQMNud7nHo

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.