Suggerimenti

Far germogliare e piantare un mango: come e quando farlo

Il mango, che di solito viene chiamato Mangifera indica, è in realtà il frutto di un intero genere di alberi di agrumi. Questo frutto, di colore giallo o arancio, è molto apprezzato per il suo sapore leggermente acido, ed ha origine in India e Birmania.

Molte delle specie attualmente consumate sono state ottenute per innesto o coltivazione, ed è utilizzato in un gran numero di piatti in cucine come quella indiana. Se vuoi imparare a coltivare i tuoi mango in casa per poterne gustare i frutti in prima persona in modo ecologico ed economico, continua a leggere questo articolo di EcologíaVerde in cui spieghiamo come e quando far germogliare e piantare un mango.

Come germinare un mango

Prima di poter piantare il seme di mango, sarà necessario farlo germogliare. Per fare questo, il primo passo è estrarre il seme dal frutto, che è protetto in un guscio o osso. È importante utilizzare un seme di un mango che hai appena consumato, poiché perde molto rapidamente la sua capacità di germinazione. Segui questi passaggi per germinare un seme di mango:

  1. Con molta attenzione, inserisci la punta di un coltello attraverso l’estremità più larga del guscio e fai piccoli movimenti su e giù per dargli gioco e aprirlo. È molto importante che tu prenda tutte le precauzioni possibili per non danneggiare il seme all’interno.
  2. Una volta aperto il guscio, togli il seme e prepara un tovagliolo o diversi pezzi di carta assorbente da cucina per avvolgerlo.
  3. Metti il ​​seme avvolto in carta assorbente in un contenitore delle dimensioni all’incirca delle sue dimensioni e inumidisci la carta con acqua fino a quando non assorbe più. Quando hai finito, rimuovi l’acqua in eccesso.
  4. Ora che la carta fornisce al seme l’oscurità e l’umidità di cui ha bisogno, posiziona il contenitore in un punto della casa con una temperatura calda. Ricorda che il mango è una pianta tropicale e richiede un ambiente caldo.
  5. Inumidisci di nuovo la carta ogni volta che si asciuga, ma assicurandoti sempre che non ci siano pozzanghere di acqua residua. In una decina di giorni o due settimane, il tuo seme di mango dovrebbe aver già dato una prima radice lunga qualche centimetro. Quando la radice è lunga circa la metà del seme, è pronta per essere piantata.

In questo altro post di EcoologíaVerde ti diciamo come creare un germinatore.

Quando piantare un mango

Ora che hai fatto germogliare i semi di mango, dovrai piantare il mango in una pentola. Successivamente, quando è cresciuto correttamente, puoi trapiantarlo nella sua posizione finale.

Essendo un albero da frutto di clima tropicale, il periodo migliore per piantarlo sono i mesi caldi, evitando il freddo invernale nei primi mesi di vita dell’albero. Un buon momento è quindi intorno a marzo.

Come piantare un mango passo dopo passo

Questo è il passo dopo passo per piantare facilmente un mango a casa:

  1. Preparare un vaso profondo circa 30 cm con un impasto di substrato generico e una quinta o quarta parte di humus di lombrico. Ciò fornirà al seme i nutrienti necessari per quelle prime settimane delicate.
  2. Usando una matita o un bastoncino, fai un buco al centro della pentola circa la lunghezza della radice del mango.
  3. Facendo molta attenzione a non danneggiare o spaccare la radice, prova a mettere il seme nel vaso in modo che la radice entri nel foro creato per essa.
  4. Coprire completamente la radice con la terra. Il seme non ha bisogno di essere coperto, ma la radice deve essere protetta. Inumidire il supporto con acqua, evitando come sempre le pozzanghere ma fornendo sufficiente umidità.
  5. Posiziona il vaso in un luogo della casa dove riceva la luce solare diretta, anche se se vivi in ​​un clima molto caldo, cerca di rimuoverlo nelle ore di maggiore incidenza. Puoi lasciare il tovagliolo sul seme nei primi giorni o settimane, finché non vedi crescere il primo germoglio. In poche settimane, il tuo alberello crescerà a pieno ritmo se tutto andrà bene.

Cura del mango – guida di base

Il mango non è una pianta molto esigente, e se gli fornisci un substrato adatto e lo mantieni umido, non dovresti avere problemi con la sua crescita. In ogni caso, questi sono i punti base su come prendersi cura di un albero di mango in modo corretto affinché cresca bene e dia i suoi frutti:

  • Anche se devi mantenere umido il terriccio, non bagnare mai la pentola e, se ha un sottovaso, rimuovere sempre l’acqua di drenaggio in eccesso dopo averla annaffiata.
  • Se hai del fertilizzante organico fatto in casa, puoi aggiungerlo con moderazione una volta al mese.
  • Posiziona la pianta in un’area che riceve molta luce solare diretta, a meno che non sia particolarmente forte nella tua zona.
  • Quando l’albero è diventato troppo grande per il suo vaso, non esitare a rinvasarlo. Tieni presente che questi alberi possono raggiungere i 12 metri di altezza, quindi scegli un posto che sia abbastanza largo per questo se lo metti all’aperto.
  • Per sapere cosa è necessario per potare un albero di mango, ti consigliamo questo altro post su Come e quando potare gli alberi da frutto.

Se desideri leggere altri articoli simili a Germinare e piantare un mango: come e quando farlo, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.