Suggerimenti

4 passi per creare una fattoria degli hobby e consigli che vi renderanno felici

Avete mai sentito l’espressione “fattoria degli hobby” e vi siete mai chiesti cosa fosse in realtà?
Qual è la differenza tra una fattoria, una casa e una fattoria per hobby?
Mi sono posto la stessa domanda non molto tempo fa, così ho iniziato a fare delle ricerche. Vorrei condividere con voi esattamente ciò che ho scoperto.
Poi forse si può decidere esattamente che tipo di azienda agricola si vuole creare in futuro.
Ecco cosa ho scoperto sull’hobbistica.


Cos’è una fattoria degli hobby?

attraverso l’Abete rosso
Un agricoltore per hobby è essenzialmente qualcuno che è autosufficiente allevando una fattoria. Lo fanno per divertimento o per guadagnare qualche soldo in più.
Tuttavia, non lavorano nella fattoria per guadagnare un reddito a tempo pieno.
Per esempio, se allevi un gregge di polli nel tuo giardino, qualche capra, verdure fresche o cose del genere, sei considerato un allevatore per hobby.
In sostanza, ecco la differenza tra una fattoria per hobby , una fattoria a conduzione familiare e una fattoria:
Una fattoria e una casa possono essere la stessa cosa. È il loro scopo che sta alla base dei loro sforzi agricoli.
Una fattoria e una casa potrebbero essere la stessa cosa, perché se si coltiva per vivere a tempo pieno, non lo si fa più solo per hobby o per guadagnare un reddito extra.
Quindi ora sapete esattamente cos’è una fattoria degli hobby. La prossima volta che sentirete questo termine, potrete essere “in loop”.


I vantaggi e gli svantaggi di un’azienda agricola per hobby

attraverso Peter Southwood
Sono un agricoltore per hobby, tecnicamente. Coltiviamo la nostra carne, frutta e verdura per nutrire la nostra famiglia e guadagnare qualche soldo in più.
Tuttavia, non ne ricaviamo un reddito a tempo pieno. Mio marito ha ancora un lavoro in città e io lavoro a casa come scrittrice. Questa è la nostra carne e le nostre patate.
Ma la nostra fattoria ci permette di non spendere i nostri soldi in cibo e di utilizzarli invece in altri settori della nostra vita. È bello poter risparmiare lo stipendio per altre cose invece di spenderlo tutto o in parte per la spesa.


Cosa c’è di bello nell’hobbistica:

1. terapeutico

Mi piace l’agricoltura. Non mi sono mai considerato un “contadino per hobby” perché quando sono sul mio trattore mi sento come i grandi contadini che si guadagnano da vivere in quel modo.
Ma in realtà è un hobby. Potrei dare le dimissioni domani, e dovrei fare un nuovo bilancio, ma avrei ancora un lavoro e mio marito avrebbe ancora un lavoro.
Tuttavia, non ho intenzione di smettere tanto presto, perché questa è la mia terapia. La mattina, quando i miei piedi toccano terra, vado alla finestra e controllo che le mie capre siano nell’erba. (Li vedo dalla finestra della mia camera da letto).
Quando porto fuori i cani al mattino, ascolto le galline e le anatre. Mi piace piantare e innaffiare il mio giardino.
Mi piace raccogliere e posso farlo. Mi porta una gioia inspiegabile. Non importa che tipo di giornata ho trascorso altrove, posso camminare all’aperto tra le mie piante e il mio bestiame, e improvvisamente mi sembra di poter respirare di nuovo.
Se state pensando di coltivare il vostro cibo, assicuratevi di metterci il cuore, perché se lo fate, potreste aver trovato il vostro ultimo alleviatore di stress.

2. Pratica

Per me, l’agricoltura per hobby è pratica. Personalmente, penso che se sei fisicamente in grado di farlo, dovresti farlo. Se il mondo intero coltivasse solo una parte del proprio cibo, vi immaginate quanto saremmo tutti più sani?
Inoltre, ora che so quanto sia facile coltivare le mie verdure, mi sento stupida quando vado in un negozio di alimentari e pago un prezzo così alto per il cibo che so che non avrà lo stesso sapore del cibo che ho coltivato.
Quindi, anche se avete appena avviato una piccola fattoria per hobby, sentirete un certo beneficio mangiando il primo pomodoro coltivato localmente (non c’è paragone nella mia mente) o il primo uovo fresco fresco di fattoria .

3. Autosufficiente

È ovvio che più si alleva dai propri animali, meno si deve comprare . Questo si chiama essere più autosufficienti.
E se l’economia crolla di nuovo, vorrai essere più autosufficiente. Io e mio marito abbiamo imparato che la strada difficile nei nostri primi anni di matrimonio.
Ci siamo sposati proprio quando la crisi del mercato immobiliare ha colpito. Nessuno di noi due ha perso il lavoro (per fortuna), ma all’epoca vivevamo in una suddivisione e ogni giorno sembrava che ci venisse pignorata una nuova casa.
Anche se è stato prima che diventassimo autosufficienti, credo che siano stati i piccoli passi che ci hanno portato dove siamo oggi. Perché già allora abbiamo iniziato a produrre il nostro cibo per cani , il nostro detersivo per il bucato e infine il nostro cibo per bambini quando è nato il nostro bambino.
Questo ci ha sicuramente reso consapevoli della gravità della situazione e della rapidità con cui può degenerare.
Quindi l’autosufficienza non è mai una cosa negativa. Significa solo che se le cose vanno meglio in economia, si spendono meno soldi.
Così, se le cose peggiorano di nuovo, non devi preoccuparti tanto dei bisogni primari, perché sono coperti.


Cosa non va tanto bene nell’hobbistica

Anche se l’agricoltura per hobby è come tutti gli arcobaleni e il sole, francamente, ha anche i suoi svantaggi.

1. non ci sono molti vantaggi fiscali

La gestione di una fattoria per hobby comporta una spesa aggiuntiva e, purtroppo, ci sono pochi benefici fiscali. Dovrete verificare con il vostro governo locale per sapere cosa è disponibile nella vostra zona.
Ma nella nostra zona dobbiamo avere un numero di identificazione fiscale per l’azienda. In sostanza, abbiamo un lasciapassare gratuito per i primi tre anni in cui non dobbiamo rispettare determinate quote.
Poi si utilizza questo numero di identificazione fiscale per evitare le tasse su tutti gli articoli relativi all’azienda agricola che si acquistano. Questo è un grande aiuto quando si va in un negozio per acquistare qualsiasi tipo di cibo che si acquista.
Ma dopo tre anni, bisogna iniziare a rispettare le quote per mantenere il numero di identificazione fiscale della propria azienda. Nella nostra regione, dobbiamo concordare che possiamo guadagnare 10.000 euro in 5 anni. Se lo facciamo, possiamo mantenere il nostro numero. Se non lo facciamo, lo perdiamo.
Quindi può essere un po’ stressante, perché se ti occupi principalmente del tuo cibo e di quello della tua famiglia, potresti non guadagnare qualche migliaio di euro all’anno vendendo merce.
Anche in questo caso, le regole possono variare nella vostra zona. Quindi non dimenticate di verificare con le autorità locali per sapere che tipo di esenzione fiscale potete ottenere, o qualsiasi altra esenzione a cui potreste avere diritto.

2. molto lavoro

L’agricoltura per il tempo libero è una tonnellata di lavoro. Si coltiva il proprio cibo. Non succede solo per magia. Lo fai col sudore della fronte.
Così suderete sul vostro giardino. Suderete in una calda giornata estiva raccogliendo frutta e verdura. Suderete quando vi prenderete cura del vostro animale domestico.
O peggio, in inverno non si può avere la stagione libera se si hanno animali domestici.
Così, quando la vostra acqua è ghiacciata, dovrete uscire nella neve e nel ghiaccio per scongelarla, perché il vostro bestiame deve avere acqua per sopravvivere a tutte le temperature.
Come ho detto prima, quando consideri l’agricoltura come un hobby, assicurati di metterci il cuore, perché non importa quanto sia soddisfacente, è un lavoro. Ciò significa che ci vuole un grande sforzo.

3. molta responsabilità

Infine, l’agricoltura per hobby è una grande responsabilità. I miei amici sono venuti l’altra sera a vedere la nostra nuova casa e la nostra fattoria. Ho riso quando la mia amica camminava nell’erba con me e mi ha detto: “Sai, penso che potrei adottare questo stile di vita semplice e pacifico.
Ho solo sorriso e ho detto: “Sì, è tranquillo e certamente semplice per certi versi, ma è un lavoro duro. Non c’è altro modo”.
Mi ha guardato e mi ha detto: “Sì, forse verrò qui e sceglierò quello che vuoi”. Non ho potuto fare a meno di ridere perché è un’affermazione molto vera. Molti miei amici sanno che è una responsabilità fare quello che facciamo.
Per esempio, quando andiamo in vacanza, non posso andarmene per un capriccio. Devo trovare qualcuno che possa venire a vedere i miei animali, assicurarsi che abbiano ancora cibo e acqua, innaffiare il nostro orto, raccogliere uova e raccogliere verdure se necessario.
Quindi l’agricoltura per hobby crea una grande responsabilità extra che molte persone non si preoccupano di aggiungere al loro piatto.


Come avviare una fattoria degli hobby

in tutti gli stati del sud
Se avete letto i pro e i contro e pensate ancora che una fattoria degli hobby sarebbe un’ottima aggiunta alla vostra vita, allora congratulazioni! Lei è ora tra quelli di noi che hanno un cuore che batte per questo, non importa quali siano le spese o le difficoltà.
È così che si crea la propria fattoria degli hobby:


1. ricerca

Prima di iniziare qualsiasi cosa, si dovrebbe sempre indagare . Assicuratevi di avere un’idea di cosa vorreste coltivare e di quali animali vorreste allevare.
Allora avrete un’idea di ciò di cui hanno bisogno e di ciò che vi richiederà. Utilizzerete questo tempo anche per scegliere i piani di alloggio per i vostri animali.
Per esempio, i polli hanno ovviamente bisogno di un pollaio . Vorrai fare ricerche e trovare i progetti che meglio si adattano al tuo futuro.
Poi iniziate a costruire le strutture necessarie per questa avventura.


2. Piantare un giardino

Si desidera quindi utilizzare questa ricerca per piantare un giardino . Un giardino è un elemento importante per diventare autonomi.
È quindi possibile raccogliere e conservare il proprio cibo . Questo è un investimento iniziale perché dovrete acquistare articoli come una lattina di latta , lattine di latta e altre forniture per conserve.
Ma vi farà risparmiare un sacco di soldi in futuro, dato che potrete tenere da soli quasi tutto quello che comprereste in un negozio.
Una volta che avrete piantato il vostro giardino, sarete pronti ad andare avanti.


Investire in bestiame

Allora vorrete investire nel vostro bestiame. Possono essere capre per il latte, polli per la carne e uova , conigli per la carne, o bestiame più grande come i bovini, per essere una fonte di carne o prodotti lattiero-caseari .
Tuttavia, assicurati di poter soddisfare le esigenze di qualsiasi animale che acquisti. Se si vive su un acro, una mucca non sarà una buona scelta perché ha bisogno di un acro di pascolo per mantenersi.
Ma si potrebbe investire in qualche pollo da cortile. Quando dico alcuni, se avete intenzione di avere un piccolo branco di polli da cortile, probabilmente volete solo 4-5 polli, e non avete bisogno di un gallo a meno che non abbiate intenzione di schiudere le vostre uova.


4. Trovare modi per risparmiare

Infine, si vorrà cercare un modo per risparmiare. Questo può significare coltivare foraggio come fonte di cibo per aiutare a risparmiare sulla bolletta alimentare.
È anche possibile impostare un sistema di raccolta dell’acqua piovana in modo da poter utilizzare l’acqua piovana per innaffiare le piante. Sarete sorpresi da tutte le idee che vi sono venute in mente attraverso le vostre ricerche e riflessioni.
Una volta raggiunto questo stadio, è sufficiente ripetere il ciclo più e più volte. Con il tempo, la vostra fattoria degli hobby crescerà fino a diventare una fattoria perfettamente funzionante, e se ci mettete il cuore, rimarrete stupiti da quanto potete fare.
Ora conosci i pro e i contro dell’hobbistica. Spero che queste informazioni vi siano d’aiuto nelle vostre decisioni future.

Ma mi piacerebbe saperne di più su di te. Sei un agricoltore per hobby? Se è così, cosa avete fatto in primo luogo? Altrimenti, cosa ti impedisce di fare il grande passo?

Ci piace sentirvi, quindi scriveteci nella sezione commenti qui sotto.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *