Suggerimenti

La Berberis: [Cuidados, Siembra, Riego, Sustrato y Plagas]

Il Berberis è una pianta ornamentale con fiori rossi alla base e petali gialli.

Sono una specie che si adatta bene ai climi temperati e anche caldi, ma che a sua volta sopporta le gelate.

Grazie alle sue dimensioni, è un’opzione ideale da avere ovunque, che sia il terrazzo, un balcone o direttamente in giardino.

Vuoi averne una copia a casa? Bene, devi sapere tutto per prendertene cura e qui te lo diciamo passo dopo passo.

   

Punti importanti quando si semina Berberis
  • Quando? In primavera .
  • Dove? In esterno ,piena luce solare o in mezz’ombra.
  • Come prepariamo il terreno? Con abbondante materia organica e un buon aratro.
  • Come dovremmo annaffiare? Per gocciolamento .
  • Ogni quanto bisogna annaffiare? In estate , fino a quattro volte a settimana. Altre volte, una volta alla settimana.
  • Quali parassiti e malattie hanno? I principali sono gli afidi e l’antracnosi.

Caratteristiche del Berberis

Il fungo o Agaricus bisporus (nome scientifico) è il frutto di un fungo che naturalmente non si vede ad occhio nudo.

In generale esistono due tipi di fusti: quelli lunghi che aiutano la pianta a livello strutturale e quelli corti che le conferiscono un aspetto frondoso.

In tutti i fusti si producono foglie ma solo quelle corte svolgono la fotosintesi . Questi steli generalmente hanno spine, quindi dovresti prestare attenzione quando offri le tue cure.

I suoi fiori variano nei colori giallo, rosso e arancione, comparendo sempre in primavera.

Produce anche frutti commestibili di colore rosso o blu ei semi provengono dal suo interno .

I fiori si possono vedere riuniti in piccoli grappoli o da soli a seconda del tipo di Berberis in questione.

   

Dove seminare il berberis?

La luce del sole è essenziale per tutte le specie di Berberis, quindi l’ esterno è il posto migliore per individuarle.

Potrebbero stare bene in mezz’ombra, ma poche ore di sole ogni giorno sono obbligatorie per la loro crescita e buona salute.

Per quanto riguarda le caratteristiche del terreno, se sono in vaso, il substrato universale sarà più che sufficiente.

Nel caso del terreno da giardino, è meglio lavorare con terreni a pH neutro .

Allo stesso modo, è necessario assicurarsi che abbia un buon drenaggio e una struttura calcarea.

È importante che contenga anche una buona quantità di sostanze nutritive.

Quando dovrebbe essere coltivato il berberis?

In primavera , anche se il processo di stratificazione dei semi può essere avviato in inverno.

   

Come prepariamo il terreno?

Il terreno deve essere preparato prima della semina finale del campione con abbondante materia organica per assorbire i nutrienti.

È anche una buona idea pre-arare per garantire la scioltezza del terreno durante la semina.

Successivamente, una volta all’anno si può fare un solco intorno alla base del cespuglio per aggiungere materia organica, come il compost fatto in casa.

Come seminare il berberis passo dopo passo?

La riproduzione del Berberis può avvenire attraverso due meccanismi: per seme o per talea .

Riproduzione per seme

  1. Come abbiamo già visto sopra, i Berberis producono un frutto con semi e questi saranno quelli che utilizzeremo per la loro riproduzione .
  2. Il processo è un po’ lungo attraverso questo percorso, ma ne vale la pena. La prima cosa da fare è utilizzare un contenitore con coperchio e posizionare un substrato universale.
  3. Al suo interno verranno interrati i semi, vi aggiungeremo dello zolfo per evitare la formazione di funghi e ci inumidiremo.
  4. Questo contenitore andrà direttamente in frigorifero dove è freddo ma non gela e vi si conserva per circa 3 mesi.
  5. È importante che ogni settimana il contenitore venga rimosso, rilasciato dal coperchio per consentire all’aria di circolare e diventare un po’ umida.
  6. Al termine di questo processo, i semi verranno trasferiti in un semenzaio con substrato, ponendolo in mezz’ombra fino alla germinazione.
  7. Sia la semina in semenzaio che il trapianto in giardino o vaso dovranno essere effettuati in primavera.

Riproduzione per talea

La riproduzione per talea del Berberis è di solito molto più facile perché consisterà solo nel prendere uno stelo che ha le foglie e seppellirlo in un vaso.

Questo vaso dovrà essere lavorato con vermiculite per offrire l’ambiente migliore e favorire la crescita delle radici.

   

Di che cure ha bisogno il berberis?

Irrigazione

L’irrigazione è uno dei punti principali su cui dovremo prestare attenzione con il Berberis.

Hanno bisogno di umidità costante , possibile circa 3 volte a settimana quando è estate e fa molto caldo.

Il resto dell’anno sarà più che sufficiente con una volta alla settimana, a seconda di come è la consistenza del terreno.

È importante che durante il periodo di irrigazione le foglie non siano umide , ma che l’acqua sia fornita direttamente alla base della pianta .

Compost

Sarà necessario concimare con una certa frequenza nei mesi primaverili ed estivi in ​​modo che i fiori siano abbondanti e di bell’aspetto.

È meglio utilizzare fertilizzanti ecologici in modo che trasferiscano meglio i nutrienti e non generino danni secondari.

Potatura

La potatura non è indispensabile ma può essere utilizzata per rimuovere gli steli che danno fastidio in qualche modo o che sono in cattive condizioni.

   

Quali parassiti e malattie ha?

Uno dei parassiti che più attacca il Berberis è l’afide e in termini di malattie, l’ antracnosi .

In entrambi i casi si ha un indebolimento della pianta che deve essere trattata con fungicidi per assicurarne il pronto miglioramento.

L’antracnosi genera anche delle macchie sulle foglie che portano la pianta a perdere le sue caratteristiche fogliari.

Le piante di Berberis sono un buon piano per coloro che iniziano nel mondo della coltivazione domestica, ma anche per i più esperti. Poiché hanno bisogno di pochissime cure e offrono un dettaglio molto bello all’ambiente, sono diventate una delle piante più comuni nei giardini.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.