Suggerimenti

L’Acacia: [Caratteristiche, Semina, Cura, Irrigazione e Substrato]

Le acacie sono alberi graziosi che crescono in climi caldi come le Hawaii, parti dell’Africa, il Messico e gli Stati Uniti sudoccidentali.

Il fogliame è solitamente verde brillante o verde bluastro e i piccoli fiori possono essere bianco crema, giallo pallido o giallo brillante.

L’acacia può essere sempreverde o decidua , a seconda della specie.

Caratteristiche dell’albero di acacia

Nome botanico: Acacia.
Famiglia: Fabaceae o Robinia
Tipo di albero: Ornamentale .
Altezza approssimativa: Tra 10 e 20 metri.
Esposizione solare:  Tanta luce solare.
Tipo di terreno: Si adatta a qualsiasi tipo.
Potatura: Non richiede particolarmente potature regolari.
Fonte: Africa e Australasia
Tossicità per gli animali : Sì, e per gli umani.
Tipo di lama: Perenne.

L’acacia è un grande genere di arbusti e alberi della sottofamiglia Mimosoideae della famiglia dei piselli Fabaceae.

In origine, comprendeva un gruppo di specie vegetali originarie dell’Africa e dell’Australasia, ma ora si è limitato a contenere solo le specie dell’Australasia.

Il nome del genere è neolatino, tratto dal greco ἀκακία (akakia) , termine usato da Dioscoride per un preparato estratto dalle foglie e dai baccelli dei frutti della Vachellia nilotica, tipo originario del genere. Nel 1623, Gaspard Bauhin menzionò il greco ἀκακία di Dioscoride come origine del nome latino.

Possono misurare, a seconda della specie in questione, tra i 10 ei 20 metri di altezza.

Legno di acacia: utile?

Le acacie sono interessanti semplicemente per la loro forma e per le foglie di grande valore ornamentale, ma trovano largo impiego anche come prodotto alimentare e per il loro legno .

Il legno di acacia viene talvolta utilizzato per la pavimentazione e gli oli dell’albero sono stati utilizzati come aromi in gomme, mentine, bevande e dessert surgelati.

La gomma arabica di acacia è usata per fare colla e medicine.

Come prepariamo il terreno per la coltivazione dell’acacia?

Le acacie richiedono un terreno ben drenato, poiché le loro radici sono delicate e suscettibili all’acqua in eccesso.

Come altri legumi , le acacie stabiliscono relazioni simbiotiche con i batteri del suolo per fissare l’azoto atmosferico, rendendole adatte a siti di scarsa qualità.

Ecco perché crescono bene sia nei campi coltivati ​​che nelle terre desolate.

Tuttavia, arare l’area prima di piantare gli alberi fornirà condizioni di radicamento ottimali e promuoverà uno sviluppo sano. Qualunque sia la loro posizione, le acacie avranno bisogno del pieno sole per prosperare.

Come concimiamo questi alberi e con che frequenza?

Le acacie rispondono bene a una piccola quantità di compost azotato.

Tuttavia, non va aggiunto al terreno quando i semi germinati vengono inizialmente piantati in vaso o quando l’acacia viene piantata all’esterno.

Come innaffiamo le acacie?

Sebbene le acacie siano in grado di resistere a condizioni di siccità, periodi prolungati di siccità influenzeranno negativamente la crescita della specie, specialmente quando si tratta di un giovane albero o arbusto.

Al contrario, l’eccessiva irrigazione dell’acacia potrebbe avere effetti dannosi sulle fasi di crescita, incluso il marciume radicale.

Le acacie fanno meglio con annaffiature poco frequenti e profonde ogni una o due settimane. Una volta stabilito l’albero, è necessaria meno acqua, ma l’irrigazione di qualche tipo è ancora importante.

Non aspettare che l’albero appassisca o mostri segni di mancanza d’acqua per annaffiarlo.

Consigliamo di realizzare un impianto di irrigazione a goccia per innaffiare le nostre acacie.

Pianta un albero di acacia passo dopo passo

Passaggio 1: preparare i semi di acacia

La propagazione dell’acacia dal seme è abbastanza semplice.

Prima di far germogliare i semi, dovresti incidere lo strato duro del seme con uno spillo o una lima affilata e poi immergerlo in acqua quasi bollente durante la notte.

Puoi anche acquistare piantine da un negozio di giardinaggio per risparmiare un po’ di tempo (se stai piantando piantine, vai al passaggio 3).

In generale, la germinazione dovrebbe iniziare a febbraio o marzo, in modo che le piantine possano essere trapiantate in giardino in estate .

Passaggio 2: germinazione dei semi di acacia

Seminare i semi in un vassoio con un mix di semi (acquistare o mescolare 3 parti di sabbia di fiume e 1 parte di muschio di torba).

Piantali a due piedi di distanza e a due piedi di profondità.

Posizionare il vassoio in un ambiente caldo, umido e parzialmente ombreggiato. Mantieni il terreno umido spruzzandolo regolarmente. La germinazione dovrebbe avvenire tra diversi giorni e un mese.

Fase 3: trapiantare le piantine di acacia

Una volta che le piantine avranno raggiunto più di un centimetro di altezza, trapianta ciascuna nel proprio vaso da 5 centimetri.

Metti alcune manciate di pietre sul fondo del contenitore per aiutare a drenare l’acqua. Le acacie preferiscono un terreno ben drenante e un’intera giornata di sole, ma le piantine dovranno essere portate alla luce del sole gradualmente.

Inizia posizionandoli vicino a una finestra in modo che prendano un paio d’ore di sole al giorno. Assicurati di annaffiare solo quando i primi due pollici di terreno sono asciutti. Le acacie preferiscono un ambiente secco e l’eccessiva irrigazione sarà dannosa.

Passaggio 4: trapiantare le acacie in giardino

Le acacie non sono buoni alberi da contenitore, quindi trapiantali in giardino non appena la temperatura è costantemente superiore a 65 gradi.

Il suo apparato radicale si sviluppa rapidamente, quindi, se possibile, pianta l’acacia in una posizione in cui ha spazio per crescere fino alla sua piena altezza.

Se le radici a crescita rapida hanno iniziato ad arricciarsi, taglia i ricci.

Scava una buca grande il doppio del vaso e riempila di terra fino al livello originale.

Cura dell’acacia

Se vivi in ​​un clima secco, innaffia una volta alla settimana fino a quando l’albero non è maturo.

Il pacciame può essere applicato per aiutare a mantenere umido il terreno, ma tenere il pacciame lontano dal tronco e dagli steli poiché può causare la putrefazione.

È possibile utilizzare un compost a basso contenuto di azoto , come un compost bonzai standard.

Potare l’albero in autunno , quando ha terminato la fioritura.

Diversi usi che si possono estrarre dalla linfa di Acacia

La parte principale dell’acacia che viene raccolta è la linfa della corteccia, nota come gomma d’acacia o gomma d’acacia.

Questa gomma viene generalmente raccolta dall’Acacia senegal, poiché questa specie è elogiata per avere proprietà migliori.

Gli alberi di acacia senegal devono essere sottoposti a stress idrico prima di produrre gomma.

Detto questo, è importante decidere in anticipo lo scopo di coltivare un’acacia in modo che ci siano le condizioni necessarie per la raccolta della gomma o del valore ornamentale.

Si raccolgono anche i fiori di acacia per ottenere l’olio profumato comunemente usato nei profumi. La maggior parte delle specie di acacia sono sempreverdi, ma i fiori sbocciano da novembre a febbraio.

Parassiti e malattie che possono colpire l’acacia

Le acacie sono per lo più alberi a bassa manutenzione.

Potare ogni anno per rimuovere il legno morto o danneggiato.

Tagliare le ventose a terra e rimuovere eventuali rami che si sfregano l’uno contro l’altro. La potatura regolare ridurrà al minimo la rottura dei rami e gravi danni durante le tempeste di vento.

Malattie che colpiscono l’acacia

La malattia più grave che colpisce le acacie è l’ antracnosi , che provoca macchie sulle foglie e può finire per indebolire o addirittura uccidere l’albero.

Raccogli rapidamente la lettiera e gettala.

Se l’antracnosi è un problema, spruzza l’albero secondo le indicazioni sulla confezione con un fungicida etichettato per il trattamento dell’antracnosi.

Parassiti e insetti

Gli insetti più comuni che infastidiscono le acacie sono gli afidi , i tripidi e le mosche bianche .

Questi insetti hanno l’apparato boccale succhiatore e provocano danni succhiando i succhi dagli steli e dalle foglie. Il più delle volte si muovono da soli. Se il danno è grave, spruzza le foglie dell’albero con un getto d’acqua costante per rimuoverle.

Puoi anche spruzzare le acacie con olio di neem per soffocare gli insetti.

I grandi alberi sono difficili da trattare con l’olio per l’orticoltura. Applicare in una giornata fresca e nuvolosa perché l’olio può bruciare le foglie se applicato in una giornata calda.

Svantaggi delle acacie

Come piante da giardino, le acacie non sono prive di difetti.

Questi arbusti e alberi sono noti per la loro vita breve, le spine pericolose, attirano le formiche e si diffondono con spensierata aggressività.

Infatti in alcuni luoghi sono considerate specie invasive .

Eppure, come una sorta di femme fatale botanica, l’acacia seduce gli ignari amanti delle piante con uno spettacolo davvero spettacolare di fiori meravigliosi e spesso molto profumati.

 

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.