Suggerimenti

Mimosa: [Coltivazione, Irrigazione, Associazioni, Parassiti e Malattie]

Punti importanti quando si pianta l’albero di Mimosa
  • Dove seminare? In piena luce. Ha bisogno di molta luce solare.
  • Quando? In primavera e in estate .
  • Come prepariamo il terreno? Rimosso, eliminando le erbacce . Con substrato come compost , con pacciamatura fogliare e ben drenato.
  • Come innaffiamo? Con gocciolamento .
  • Quanto spesso annaffiamo?  Irrigazione abbondante durante la fioritura. Il resto dell’anno annaffiature moderate.
  • Piaghe e malattie? Cocciniglia cotonosa, clorosi ferrica e fungo fusarium.

Conosciuto con il nome comune di albero di mimosa , Acacia dealbata, è un albero della famiglia delle leguminose dal portamento arrotondato e irregolare, che lo rende uno dei più utilizzati in giardinaggio.

Alcuni esemplari dell’albero di mimosa possono raggiungere un’altezza di circa 5 metri, anche se in condizioni ottimali può raggiungere i 12 metri di altezza, con corteccia grigiastra abbastanza ramificata.

Molto colorato e di rapida crescita, l’albero di mimosa ha foglie sempreverdi , di forme opposte, composte, bipennate (foglia doppia divisa in foglioline) e di colore verde-glauco.

La fioritura della pianta avviene per mezzo di glomeruli gialli composti da piccoli fiori molto ridotti che sono raggruppati in palline gialle che compaiono all’estremità dei rami e sono molto profumate.

È un albero particolarmente abbondante nelle zone temperate e subtropicali, è stato introdotto in Spagna a metà del XIX secolo come pianta ornamentale .

L’albero di mimosa è stato utilizzato come conciante per l’alto contenuto di tannino della corteccia, inoltre è stato utilizzato come sostituto della gomma arabica, sfruttando gli essudati della gomma dal tronco e dai rami.

Quando piantare l’albero di mimosa?

Il periodo migliore per piantare l’albero di mimosa è la primavera, utilizzando semi che devono essere trattati termicamente e messi a bagno affinché possano germogliare.

Ma puoi anche seminare per talea in estate poiché sarà molto più facile estrarlo dalla pianta stessa.

Dove farlo?

L’albero di mimosa va piantato in un luogo ben esposto al sole e protetto dal freddo. Non resiste a temperature inferiori a 0ºC in quanto molto dannose per esso.

Come preparare il terreno?

Predilige terreni alquanto silicei. Non sopporta terreni calcarei a meno che non sia stato innestato su Acacia retinoides o altra varietà di acacia più resistente .

Il terreno ideale per questi alberi sarebbe molto ben drenato (con sabbia grossolana), granitico e con poca sostanza organica ( pacciamatura fogliare, ad esempio).

Per la sua rapida crescita e nei piccoli giardini come albero fiorito e da ombra. Nella preparazione dei terreni alle colture è importante effettuare uno studio preliminare dei suoli per conoscerne le condizioni in relazione alle condizioni nutritive e chimiche che favoriscono o influenzano tale disponibilità.

Come innaffiamo l’albero di mimosa?

Nelle piante da esterno , l’ irrigazione dovrebbe essere effettuata al mattino presto. In questo modo l’acqua sarà maggiormente utilizzata dalle sue radici.

L’uso di irrigatori o diffusori per l’acqua sarà il più consigliabile per evitare i funghi.

Come piantiamo un albero di mimosa passo dopo passo?

La semina dell’albero di mimosa può essere effettuata tramite seme o talea, per questo consigliamo di seguire i seguenti passaggi:

  1. Effettuare il processo di germinazione del seme , sottoponendolo ad un trattamento termico affinché possa germinare. Il trattamento consiste nel versare acqua bollente sui semi per 5 secondi e lasciarli in ammollo a temperatura ambiente per 24 ore.
  2. Selezionare un impasto con terreno leggermente sabbioso, con terreni leggermente silicei, sciolti e con buon drenaggio.
  3. Seleziona una posizione.
  4. Per la coltivazione, le temperature invernali non dovrebbero essere inferiori a -6ºC, poiché cresce molto grande e disordinata.

Quali associazioni favorevoli ha?

L’associazione di colture vegetali compatibili produce benefici rispetto alla loro coltivazione separata, oltre all’utilizzo di luce, acqua e/o sostanze nutritive.

L’albero di mimosa può associarsi ad altre piante ornamentali della stessa specie.

Quali parassiti e malattie attaccano l’albero di mimosa?

L’albero di mimosa presenta un problema serio con l’acqua in eccesso, poiché le radici marciscono facilmente. Il ristagno d’acqua può essere fatale per l’arbusto lussureggiante.

È anche affetto da clorosi ferrica, che viene corretta con chelati di ferro . Se l’ambiente è troppo caldo e umido viene attaccato dalla cocciniglia cotonosa .

Inoltre, devi prenderti cura dell’albero di mimosa dal fungo fusarium.

Bibliografia e riferimenti

  • Enciclopedia Le mie prime conoscenze su piante, serpenti e conservazione . (1961). Edizione spagnola del Dr. Frank Thompson. Editoriale Grolier Incorporated New York. Stampato in Messico.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.