Suggerimenti

Irrigazione di ficus in vaso: [necessità, frequenza e procedura]

Le specie che appartengono alla famiglia dei ficus sono ben note e utilizzate per la decorazione d’interni.

Per questo motivo, i dubbi sull’annaffiatura del ficus in vaso sono abbastanza comuni e, a volte, è una delle cure che non viene applicata come dovrebbe.

Diverse varietà di ficus hanno le loro esigenze quando si tratta di umidità.

Tuttavia, qui ci occuperemo dei punti più generali che ruotano attorno a questo argomento e che ti aiuteranno molto ad applicarlo in sicurezza.

Punti importanti quando si innaffia un ficus in vaso:
  • Frequenza di irrigazione: per le giornate estive sarà sufficiente un’irrigazione settimanale. In inverno le annaffiature possono essere distanziate una ogni due settimane.
  • Metodo di irrigazione: con l’uso di un annaffiatoio da giardinaggio.
  • Orario ottimale della giornata per l’irrigazione: al mattino.
  • Identificare l’acqua in eccesso: foglie gialle che finiscono per cadere, radici che annegano, morte della pianta .
  • Identificare la mancanza d’acqua: foglie che cadono mentre bordi verdi, gialli o marroni.

Che esigenze di irrigazione ha il ficus in vaso?

I ficus non sono particolarmente esigenti in fatto di annaffiature perché prediligono un clima piuttosto caldo. Avendo il substrato leggermente umido saranno più che soddisfatti , anche se al contrario un’abbondante irrigazione che favorisca il ristagno potrebbe essere micidiale.

Sono piante facili da curare e mantenere, ma se l’irrigazione non viene curata, potrebbe riservare sorprese molto spiacevoli.

Come possiamo rilevare la mancanza di irrigazione nel ficus in vaso?

La buona notizia è che la maggior parte delle specie di ficus è moderatamente tollerabile a specifiche siccità.

Quando noti che le foglie iniziano a raggrinzirsi un po’ e cadono mentre sono ancora verdi , potresti ricevere una piccola quantità d’acqua.

In alcune occasioni, puoi vedere i bordi delle foglie seccarsi, diventando marroni o gialli.

Quanto spesso dovremmo innaffiare il ficus in vaso?

Stabilire le frequenze di irrigazione è un’azione molto saggia per qualsiasi caregiver delle piante perché aiuta ad essere organizzati e a dedicare loro il giusto tempo. Inoltre, impedisce alle piante di subire o eccessive annaffiature, con conseguenze specifiche per ciascuna specie.

Per i ficus in vaso le irrigazioni possono essere stabilite una settimanale mentre è la stagione estiva e una quindicinale nella stagione invernale. In entrambi i casi è necessario tenere conto delle condizioni specifiche della propria abitazione, in quanto vi sono fattori esterni che intervengono nel tempo di evaporazione dell’acqua.

La cosa più comune è toccare il terreno prima di ogni irrigazione per verificare che sia già asciutto e disponibile per un nuovo ciclo di umidità. Per completare il ciclo di irrigazione, il ficus spruzza molto bene le sue foglie un paio di volte a settimana.

Qual è il modo migliore per innaffiare il ficus in vaso?

L’irrigazione più redditizia per il ficus in vaso è attraverso l’uso di un annaffiatoio da giardinaggio. Questo dovrebbe avere un numero appropriato di fori attraverso i quali l’acqua drena, assicurandosi che non siano troppo grandi per rallentare il flusso.

Prova a fare l’irrigazione con un angolo leggermente inclinato in modo da versare l’acqua in un ciclo di tempo più lungo. Questo aiuterà il supporto ad assorbire poco a poco l’acqua ea non creare pozzanghere in superficie.

Quando ciò accade può causare problemi di mancanza di irrigazione, perché arriverai a pensare di avere già abbastanza acqua e potrebbe non essere così. Idealmente, dovresti applicare l’acqua fino a quando non inizia a fuoriuscire dai fori di drenaggio alla base del vaso , appoggiandoti su un piatto con dei sassolini per raccogliere l’eccesso.

Grazie ai sassi creerai una separazione tra l’acqua raccolta e le radici della pianta per evitare eccessi. Non dimenticare di rimuovere quell’acqua alla fine del processo perché non vuoi lasciare nulla di stagnante che potrebbe portare a parassiti o malattie.

Come rileviamo l’acqua in eccesso nel ficus in vaso?

L’eccesso di acqua causerà una colorazione gialla delle foglie, come se fosse una clorosiSuccessivamente, queste foglie cadranno senza dubbio dalla pianta, creando una triste defogliazione .

Nelle radici ci saranno anche cattive condizioni, in quanto saranno sottoposte ad una quantità di umidità che non sono in grado di elaborare. Ciò può influire sulla loro capacità di respirare o, nel peggiore dei casi, renderli vulnerabili agli attacchi di virus, funghi o batteri.

Tieni presente che una pianta di ficus sottoposta ad acqua in eccesso potrebbe morire rapidamente perché intollerante a questa condizione. Qualsiasi spazio avrà un aspetto ancora migliore se decorato con una pianta della famiglia dei ficus. Scegli la tua preferita e preparati a darle tanto amore.

Forse ti interessano anche:
  • Ficus Benjamina: [Pianta, cura, irrigazione, substrato e caratteristiche]
  • Gomero o Ficus Elastica: [Pianta, cura, substrato e irrigazione]
  • Prune Ficus Ginseng: [Importanza, tempo, strumenti, considerazioni e passaggi]
  • Irrigazione del Bonsai Ficus: [Necessità, Frequenza e Procedura]

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.