Suggerimenti

Come potare un ficus

I ficus sono un intero genere di alberi molto apprezzati dai giardinieri per la loro grande bellezza e le poche cure di cui hanno bisogno. Si tratta di piante che possono essere conservate sia all’interno che all’esterno, a seconda della specie specifica e del clima locale. Esistono numerosi tipi di ficus, contando più di 800 specie tra loro, le più comuni sono alcune come ficus benjamina, ficus elastica, ficus lyrata o ficus pumila.

Tuttavia, sebbene siano piante poco impegnative con la loro cura, una delle più importanti nel loro caso è la potatura, poiché sono alberi a crescita molto rapida. Se vuoi imparare a potare un ficus passo dopo passo, unisciti a noi in questo articolo di EcologíaVerde.

Quando potare un ficus

Il periodo migliore per potare un ficus è quasi sempre alla fine dell’inverno, cioè quando la pianta è in riposo vegetativo, con molta meno attività, e, quindi, quando si perderà meno linfa e si faranno meno danni con la potatura.

Tuttavia, se vivi in ​​una zona con un clima abbastanza mite o senza inverni molto freddi, puoi anche potare il tuo ficus in autunno, poiché il freddo non sarà un problema. L’eccesso di rami ancora verdi, che non sono stati ancora lignificati, puoi potarli in qualsiasi momento lo ritieni opportuno.

strumenti per la potatura del ficus

Gli strumenti necessari per potare un ficus non sono diversi da quelli della maggior parte delle specie della sua taglia. Un paio di forbici da potatura ben affilate adeguatamente disinfettate prima e dopo ogni utilizzo saranno più che sufficienti per rami di spessore inferiore a 1 cm, mentre rami più grandi, già lignificati (sembrano legno), possono richiedere l’uso di un seghetto a mano, anche adeguatamente disinfettato.

La sterilizzazione degli strumenti è sempre molto importante, anche tra piante diverse, per non diffondere malattie tra di loro.

Come potare un ficus benjamina

Il ficus benjamina è caratterizzato dalle sue foglie più piccole e dalla sua crescita più piccola, sebbene possa raggiungere altezze fino a 15 metri. Così, nei piccoli giardini o come pianta da interno, coltivata in vaso, sarà necessario effettuare potature dolci e costanti da una a due volte l’anno, evitando potature drastiche o molto aggressive. Per potare il ficus benjamina segui questi suggerimenti e passaggi:

  • Taglia tutti i rami tra 2 e 5 cm con forbici o pinze, a seconda delle dimensioni del tuo ficus. Questa potatura può essere eseguita all’inizio della primavera, o un po’ prima, e aiuterà a controllare la crescita della pianta e a darle una chioma più densa e folta.
  • Diffuso anche l’uso del ficus benjamina con la tecnica dei bonsai. Ovviamente, la cura di un bonsai di ficus benjamina richiede molte più cure e potature, sebbene sia ancora un bonsai considerevolmente semplice da curare. In questo caso, la potatura viene effettuata all’inizio della primavera e durante la primavera e l’estate viene costantemente serrata. In autunno i rami vengono cablati per dare loro la forma desiderata.

Ti consigliamo di leggere queste guide sulla cura del Ficus benjamina e sulla cura dei bonsai del Ficus benjamina.

Come potare un ficus robusto o elastico

Quando si pota il ficus robusto o elastico, fare attenzione a non macchiare la pelle con il lattice dei suoi gambi, che è irritante per la pelle e gli occhi. Come nel ficus benjamina, sarà necessario utilizzare delle forbici da potatura o una sega a mano a seconda dello spessore del ramo e seguire questi consigli:

  1. Pota tutti i rami vecchi o cattivi, compresi quelli che non hanno foglie, così come quelli che sono orientati in modo indesiderato per la pianta.
  2. Se stai cercando di rimuovere un ramo in modo permanente, pota alla sua base di crescita, mentre se vuoi che continui a crescere, fallo dopo un nodo.
  3. Ricordati di fare sempre un taglio obliquo e non dritto.
  4. Quando il ficus robusta viene trapiantato, è consuetudine fare anche una potatura delle radici, che aiuta la pianta a continuare a svilupparsi in modo sano.

Come potare un ficus in modo che cresca verso l’alto

Se il tuo ficus cresce troppo orizzontalmente e non in verticale, dovrai praticare una potatura in formazione, come faremmo con la maggior parte degli arbusti o degli alberi. Segui questi suggerimenti e passaggi per potare un ficus in modo che cresca verso l’alto e non si allarghi orizzontalmente:

  1. Trova i rami principali che vuoi far crescere verso l’alto e dai loro una potatura severa dopo un nodo, in modo da stimolare la loro crescita.
  2. Vedrai come i rami potati danno origine a nuovi germogli più forti, che devi anche potare per controllare il piano di crescita della tua pianta.
  3. È anche fondamentale eliminare i rami che non vuoi e rimuovere i polloni e i rami malati dalla pianta, che ruberanno i nutrienti dalle altre.

Come potare drasticamente un ficus

Di solito è meglio evitare la potatura drastica con questi alberi, ma un ficus vecchio o danneggiato potrebbe aver bisogno di una potatura rigenerante per riportarlo in buone condizioni. In questo caso ci sono due opzioni:

  • Se la pianta è vecchia ma robusta, possiamo tagliare la sua intera parte aerea a livello del suolo, avendo cura di curare il taglio e provvedendo irrigazione e fertilizzanti adeguati.
  • Se il ficus non ha un tronco in una condizione minima buona che indichi che non ha abbastanza forza per sopportare una potatura così drastica, taglieremo metà dei suoi rami a livello della sua inserzione, mantenendo gli altri solo a metà o un terzo della sua lunghezza al suo germoglio più forte.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come potare un ficus, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.