Suggerimenti

Pianta del denaro cinese: [Pianta, cura, irrigazione e substrato]

La famosa pianta del denaro cinese ha foglie carnose di colore verde intenso con una superficie liscia e una forma arrotondata. Il suo nome scientifico è Pilea Peperomioides ed è un’altra pianta utilizzata in interni per decorazioni . Viene anche usata come pianta pensile .

Il suo fogliame, quando è molto denso, assomiglia a molte monete. Da qui il suo nome popolare.

È anche conosciuta in alcuni luoghi come pianta missionaria .

 

Caratteristiche della pianta monetaria cinese

  • Nome botanico : Pilea Peperomioides.
  • Nome comune : pianta monetaria cinese.
  • Origine : Cina sudoccidentale.
  • Altezza : 20 – 30 cm.
  • Luce : mantieni la pianta del denaro cinese in una luce intensa e indiretta. Assicurati di tenerlo lontano dal sole diretto in quanto ciò causerà segni di bruciature sulle foglie.
  • Acqua : mantenere il terreno leggermente umido e fare attenzione a non bagnarlo troppo. Puoi anche lasciare asciugare un po’ il terreno tra un’annaffiatura e l’altra, soprattutto durante i mesi più freddi.
  • Umidità : l’umidità media della stanza va bene, tuttavia se scopri che i bordi delle foglie stanno bruciando dovresti aumentare i livelli di umidità.
  • La temperatura: alla pianta monetaria cinese non piacciono le temperature inferiori a 10 ° C, le temperature ottimali vanno da 13 ° C a 30 ° C – assicurati che anche la temperatura non oscilli selvaggiamente.
  • Terreno : utilizzare un terreno per tutti gli usi che drena bene per garantire che la pianta non rimanga troppo bagnata dopo l’irrigazione.
  • Fertilizzante : Dare da mangiare una volta al mese in primavera ed estate. Dovresti anche nutrire la pianta quando la pianta madre produce piantine.
  • Tossicità : La pianta monetaria cinese non è una pianta tossica .

È molto comune nel sud della Cina e fa parte della famiglia delle Urticacee. È arrivato in Europa nel 1946. Ha la particolarità che al centro di esso si trova il fusto che unisce il cespuglio con la foglia, il cosiddetto picciolo.

È una piccola pianta, massima di circa 30-35 cm e la lunghezza delle sue famose foglie è di circa 10 cm.

Può anche essere considerata una pianta a crescita rapida .

 

Temperatura: dove piantare la pianta monetaria cinese?

La sua resistenza è molto alta, al punto che esso supporta un calo sorprendente della temperatura dell’aria a 0 ° C, fino a quando non v’è alcuna irrigazione. E il contenuto di bassa temperatura nel periodo invernale, che varia tra 5 e 7 ° C, stimola la futura fioritura primaverile.

Ma la verità è che si sente molto più a suo agio a temperature ambiente tra 15-18°C.

Il rigido inverno lo colpisce duramente ma conservalo in custodia e con una temperatura minima di 12°C. Il massimo ideale è intorno ai 25°C.

Luz: Che bisogni hai?

La scarsa illuminazione ambientale lo favorisce. Fa bene in luoghi ombreggiati.

Non permettere alla luce di raggiungerlo di lato se lo hai posizionato proprio accanto a una finestra, perché crescerà storto nel desiderio di trovare la luce del sole. Ruota il vaso e sarà sempre meglio metterlo al centro della finestra.

La cosa migliore da fare è trovargli un posto in mezz’ombra, dove non è possibile che il sole bruci le sue belle foglie perfettamente arrotondate.

Ma la sua adattabilità è così straordinaria che prospererà bene in ambienti bui e luminosi a casa, in ufficio o in azienda. Possono persino averti in bagno o in cucina. Non smetterà mai di mostrare il suo miglior aspetto verde intenso.

 

Substrato e Compost: come prepariamo il terreno?

Una condizione vitale per la sopravvivenza di questa simpatica pianta è garantire il substrato adeguato. Bisogna lasciarlo asciugare bene prima di assumere una nuova annaffiatura.

Richiede un compost di ottima qualità durante tutto l’anno, perché questa pratica favorirà foglie sempre sane, impedendo che i germogli si separino e questo si ottiene con un adeguato apporto di sostanze nutritive.

Dalla primavera all’autunno va pagata due volte al mese e una sola in inverno .

Utilizzare fertilizzanti universali per piante verdi o decorative e non abusare mai della dose stabilita dal produttore.

La Pilea Peperomioides durerà più a lungo se la potatura viene fatta ogni anno, ma è sempre bene essere consapevoli delle foglie che si stanno seccando per rimuoverle con cura e favorire un più che meritato ringiovanimento.

E i trapianti possono essere effettuati nella prima metà dell’anno, tra la primavera e fino a metà estate .

Irrigazione: come e con che frequenza annaffiamo?

L’acqua nei vasi dovrebbe essere drenata il più possibile, non appena il liquido entra nel substrato. E ancora di più in inverno , poiché l’eccessiva bagnatura è particolarmente dannosa in questo momento, perché le foglie sembreranno malaticce se l’irrigazione non è accurata.

Inoltre, ricorda che non dovresti, tra un’annaffiatura e l’altra, versare acqua sul substrato bagnato. Lascia che si asciughi completamente.

Parassiti e malattie della pianta monetaria cinese

Lenzuola gialle

Troppa o troppo poca acqua, anche se di solito è troppa. Tocca il suolo per esserne sicuro.

Se si vedono anche piccole macchie marroni oltre all’ingiallimento delle foglie o piccole foglie nuove scure, è probabile che l’irrigazione sia insufficiente o almeno irregolare.

Se sei sicuro di annaffiare correttamente ma hai ancora foglie gialle , la mancanza di substrato e compost potrebbe essere il problema. Segui le istruzioni sopra.

Crescita lenta o assente

Durante i mesi più freddi questo è prevedibile poiché c’è meno sole per la fotosintesi .

In caso contrario, assicurati che riceva una quantità adeguata di luce solare e acqua. Puoi anche aggiungere fertilizzante alla tua routine di cura per queste piante per migliorare la loro crescita. Fai attenzione alla sovralimentazione e osserva eventuali segnali di avvertimento che la tua pianta monetaria cinese potrebbe darti.

 

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.