Suggerimenti

Piantare un ciliegio: la guida per farlo dall’inizio [Immagini + Step by Step]

È molto difficile per chiunque al mondo resistere al delizioso sapore di una ciliegia . Il suo sapore particolare, però, deriva da un albero favoloso che necessita di alcune cure affinché la sua produzione sia abbondante .

 E la potatura è la chiave per raggiungerlo. 

Il ciliegio, senza esagerare, è coltivato fin dall’antichità . La sua origine si trova in una colonia greca sulle rive del Mar Morto.

Attualmente, nella Penisola Iberica , i migliori ciliegi sono prodotti nella Valle del Jerte .

Ci sono diverse specie e dimensioni.  Alcuni raggiungono i 10 metri di altezza. 

Perché potare un ciliegio?

Ci sono diversi motivi per cui siamo interessati a potare i nostri ciliegi di tanto in tanto. Evidenzieremo quanto segue:

  • Possiamo ottenere più e migliori frutti nel lungo periodo. 
  • Il nostro albero crescerà più forte e più sano. 
  • Possiamo modellarlo e fare un albero ornamentale . Il ciliegio quando fiorisce è spettacolare. 
  • Eviteremo spaventi migliorando la sicurezza durante la raccolta dei frutti.

Qual è la data migliore per potarlo?

La potatura va preferibilmente effettuata nel tardo autunno e in inverno, quando va in letargo.

Quali punti importanti dovresti tenere a mente?

Esistono diverse tecniche di potatura, tra le quali abbiamo:

Potatura di formazione

 Potatura di allevamento:  Aiuta a definire la struttura dell’albero, in modo che possa supportare il raccolto e sviluppare un buon processo vegetativo.

Una derivazione di questo tipo di potatura è la forma piramidale, dove l’idea è di ottenere un tronco principale da cui sporgono dai 10 ai 15 rami secondari o laterali. Cioè, i piani di rami dovrebbero essere formati a circa 80 cm l’uno dall’altro.

Questo si ottiene con diversi anni di potatura annuale. Non credo che si possa fare in meno di un anno.

Potatura a forma di volume

C’è un’altra derivazione che è  potatura a volume, che persegue l’obiettivo di incrementare la produzione di piccoli ciliegi , con due sottotipi di potatura: il vaso ridotto e il vaso regolare.

Vetro ridotto:
Nella prima, poiché l’albero ha un tronco corto , il cui ramo principale deve essere appuntito di circa 25 cm e si lasciano crescere rami secondari laterali , lo stesso procedimento viene applicato per produrre rami terziari .
Vetro normale:
Nella seconda sottotecnica, quella del vaso regolare , si intende ricavare un ciliegio più grande dalla spiga di circa 50-60 cm in modo che escano rami secondari e quando ne spuntano di nuovi potarli nuovamente in maniera ascendente modo , dopo aver permesso che raggiungessero il loro sviluppo .

Potatura fruttifera

per ultimo,  abbiamo la potatura della fruttificazione, che persegue il miglior sviluppo per ottenere la ciliegia perfetta.

I rami che sono cresciuti eccessivamente vengono rimossi , mostrando rami secondari e terziari.

Se vogliamo ottenere ciliegie più grandi, dobbiamo tagliare i rami laterali che hanno i boccioli in fiore. Riduce la produzione ma i frutti saranno più grandi.

Come possiamo potare un ciliegio? (Passo dopo passo)

Un giovane ciliegio dovrebbe essere potato nel modo seguente per ottimizzare il raccolto:

  1. Sterilizzare i materiali che verranno utilizzati , per prevenire la proliferazione di funghi e malattie . Utilizzare candeggina sciolta in acqua per disinfettare l’attrezzatura.
  2. Tagliare la parte superiore dell’albero tra 60-90 cm per evitare una crescita anomala. Fatelo nel tardo autunno o in inverno , perché è il periodo dormiente del ciliegio.
  3. L’angolo di taglio dovrebbe essere di circa 45 gradi.
  4. Una volta che l’anno è finito, la potatura dovrebbe essere fatta in modo sfalsato oa piani di rami. Allo stesso modo, questo viene fatto in inverno . Il taglio dei rami dovrebbe lasciare una lunghezza approssimativa di 60 cm e un angolo di taglio di 45 gradi.
  5. Un ramo genitore deve avere due figli.
  6. Dopo un altro nuovo anno, inizia una nuova potatura creando un secondo gradino o pavimento , eseguendo la stessa operazione precedente.
  7. Questa procedura continua finché non viene segmentata piano per piano in modo da produrre ciliegie squisite.
  8. Dopo 4 anni, questa segmentazione non è così importante . Ora l’obiettivo è che cresca orizzontalmente , tagliando i rami che escono in modo ascendente perché quelli verticali producono meno frutti.
  9. Eventuali foglie morte o rami devono essere rimossi .
  10. Anche i germogli che crescono alla base del ciliegio, devono essere rimossi.

 

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.