Suggerimenti

Coltiva la signora della notte, un cespuglio con un aroma fantastico

La signora della notte è un arbusto conosciuto anche con i nomi di canestro o galante della notte e si caratterizza per l’aroma dei suoi fiori, che si aprono all’arrivo della fine della giornata. È uno degli arbusti più utilizzati nei giardini aromatici, quindi è sicuramente un’ottima opzione anche per ogni angolo del tuo giardino.

Può raggiungere i 5 metri di altezza e sebbene il suo aspetto non sia così bello come quello di altri cespugli, il suo aroma lo compensa. Ha foglie ovali verdi e piccoli fiori bianchi che si aprono, come dicevo all’inizio, quando cala la notte, ecco perché l’esemplare si chiama così. Con le giuste condizioni e cure, ne otterrai il massimo.

cure di base

  • Temperatura: l’unico requisito che ha in questo senso è che debba essere protetto molto bene dalle temperature più basse, poiché essendo originario delle zone tropicali non le tollera. Cerca di non esporlo mai a temperature inferiori a -2ºC.
  • Illuminazione: è molto importante che riceva molta luce naturale durante la primavera e l’estate, altrimenti sarebbe molto difficile che fiorisse e, quindi, che avesse il suo aroma speciale.
  • Terreno: Non è molto impegnativo in questo senso e si adatta bene a quasi tutti i tipi di terreno, purché abbia una buona capacità drenante.
  • Irrigazione notturna della signora: ogni due giorni in estate e un paio di volte a settimana in inverno, aspettando sempre che la superficie del terreno si asciughi prima di annaffiare nuovamente.
  • Fertilizzante: particolarmente importante durante la stagione della fioritura è l’applicazione di fertilizzanti ricchi di ferro, ottimi anche per il resto dell’anno.
  • Potatura: se ne consiglia una quando inizia l’estate per controllarne la crescita e favorire un’altra fioritura.
  • Parassiti: quelli che possono colpirti di più sono afidi, ragni rossi e mosche bianche, quindi tieni d’occhio questo aspetto per poterli rilevare il prima possibile.
  • Moltiplicazione: si può fare per seme o per talea, sempre in tarda primavera o inizio estate, in coincidenza con la stagione della fioritura.

Se desideri leggere altri articoli simili a Coltivare la signora della notte, un cespuglio dall’aroma fantastico, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.