Suggerimenti

Potare un leccio: [Importanza, tempo, strumenti, considerazioni e passaggi]

I lecci sono alberi ad alto fusto che tendono a crescere in zone con climi temperati. La loro potatura è una delle cure più importanti che devono essere loro date perché crescono molto e la loro chioma può diventare piuttosto pesante.

È una specie di sempreverde ma è in grado di sopportare inverni miti, donando l’ombra necessaria per le giornate estive.

In questo articolo ci dedicheremo a rivedere tutto ciò che ha a che fare con questo argomento della potatura del leccio, quindi se è di tuo interesse, vieni con noi.

Perché potare i lecci?

Il motivo principale per potare una quercia è legato al controllo della chioma dell’albero. In generale, si consiglia di piantare i lecci in uno spazio ampio in cui i loro rami non entrino in collisione con edifici o altri alberi .

Ma quasi sempre si estende così tanto da creare problemi intorno a questo problema ed è necessario quindi ridurre il numero delle filiali. D’altra parte, nel bicchiere si crea un peso considerevole che potrebbe comportare un rischio e sarà necessario abbassarlo un po’. 

In alcuni casi è necessario lavorarci per ridurre le parti in cattive condizioni, anche se in generale non è consigliabile potare se si è molto ammalati.

Quando è meglio potare i lecci?

La potatura del leccio va effettuata a fine inverno , quando la pianta inizia a risvegliarsi dal suo riposo invernale.

In questo modo, il calore che raggiungerà progressivamente l’ambiente servirà a ripristinare il suo flusso di linfa interna e si riprenderà presto.

La potatura in estate o in autunno può rappresentare un rischio per la salute che sarà compromesso dalla perdita sproporzionata di linfa attraverso le ferite.

Quali strumenti dobbiamo usare per potare i lecci?

Le dimensioni dei lecci richiedono strumenti robusti per lavorare i loro rami. Le grandi cesoie da giardino sono utili per le parti inferiori e quelle la cui struttura non è così spessa.

 

Avrai anche bisogno di una sega, preferibilmente elettrica, per lavorare le parti più alte e spesse. L’altezza dei lecci implica l’utilizzo di una scala che faciliti l’accesso il più in alto possibile.

 

Infine, vale la pena lavorare con una crema curativa per i rami che sono spessi per aiutarli a guarire più velocemente.

È importante notare che tutti gli strumenti che avranno un contatto diretto con le ferite devono essere disinfettati e affilati.

Quali considerazioni dobbiamo tenere in considerazione quando si potano i lecci?

Prima di iniziare a tagliare i rami, è fondamentale stabilire un percorso mentale di ciò che verrà fatto , in modo che tutto si svolga in maniera organizzata. Per questo è necessario osservare con attenzione l’albero e individuare quali sono i rami che dovranno essere eliminati in maniera obbligatoria e in quale ordine.

La cosa normale è partire da quelli che sono più verso l’esterno e andare raggiungendo i corrispondenti rami interni. Anche controllare la struttura finale che vuoi che abbia l’albero è una buona idea perché ti renderà più facile prendere decisioni più velocemente mentre lavori.

Come potare i lecci senza danneggiare l’albero?

Affinché il leccio sia ben potato e non si generino problemi riguardo a questa procedura, è necessario attenersi alle seguenti raccomandazioni:

  1. Per prima cosa taglia tutti i rami che non vengono utilizzati dall’albero, siano essi malati, deboli, secchi o appassiti. Aderire a questo aiuterà a pulire il vetro e aggiungerà anche un vantaggio in termini di bell’aspetto.
  2. Eliminate parte dei rami che sono più estesi e, quindi, occupano molto più spazio. Qui devi considerare l’elemento estetico del vetro, quindi sarà l’ideale per farlo sembrare il più sferico possibile.
  3. Identificare i polloni che sono nati tra il tronco ei rami che si stabiliranno nell’albero. È necessario considerare che questi polloni rubano energia all’albero e gli impediscono di apparire sano e vigoroso. D’altra parte, se vengono lasciati crescere, sono in grado di danneggiare in modo significativo la struttura dell’albero.
  4. Eliminate alcuni rami troppo bassi per liberare il tronco dell’albero . Questa è una specie che fa molto bene con un tronco chiaro e una corona più alta, quindi vale la pena provare. Tuttavia, è facoltativo.

Con una buona pianificazione e l’uso degli strumenti consigliati, il tuo compito di potare la quercia andrà liscio.

Alla fine, quando abbiamo un albero con queste caratteristiche, quello che cerchiamo è proprio che sia in perfette condizioni, soprattutto prima dell’arrivo della primavera .

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.