Suggerimenti

Potatura dell’arancio in vaso: [Importanza, tempo, strumenti, considerazioni e passaggi]

La potatura dell’arancio è una delle cure fondamentali da avere con questo agrume e quando è in vaso il fabbisogno aumenta ancora di più.

Questo perché la pianta si sviluppa in uno spazio limitato, che ne limita le possibilità di crescita. In generale, i principi di potatura sono simili a quelli degli aranci stabiliti nei giardini.

Quindi se hai un albero di arancio piantato in un vaso, fai attenzione perché qui hai tutte le informazioni per avanzare nella sua potatura.

Perché potare gli aranci in vaso?

La potatura degli aranci in vaso risponde a due esigenze principali: massimizzare lo spazio di utilizzo e migliorare la produzione. Nel primo caso è logico che la pianta non possa continuare a crescere a suo agio perché finirà per intaccare la struttura a causa del suo peso.

Nel caso della produzione, l’idea è che le arance prodotte siano di ottima qualità. Va notato che le quantità di arance prodotte in un albero di arancio in vaso sono inferiori a quelle prodotte da una pianta da giardino.

Quando è meglio potare gli aranci in vaso?

Il momento appropriato è l’ inizio della primavera . Quello di cui devi occuparti qui è che è ancora in riposo vegetativo.

Gli aranci in vaso sono più facili da proteggere dal gelo perché puoi spostarli secondo necessità.

Tuttavia, non è consigliabile applicare la potatura se vi sono rischi di temperature che scendono al di sotto di 0º.

Quali strumenti dovremmo usare quando potiamo gli aranci in vaso?

La potatura degli aranci in vaso può essere effettuata solo con l’ausilio di forbici da potatura sufficientemente affilate e disinfettate con alcool.

In questo caso l’ albero tende ad essere poco vigoroso e ciò significa che i rami non diventano eccessivamente spessi. È comunque sempre consigliabile lavorare con il supporto di guanti e occhiali protettivi .

Quali considerazioni dovremmo tenere in considerazione quando potiamo gli aranci in vaso?

La valutazione iniziale di un albero di arancio in vaso è un compito molto semplice perché ci sarà solo la struttura dei rami, senza fogliame. Questo ti aiuterà a definire rapidamente quali rami dovrai potare e quindi a rendere l’attività più sicura.

Tra i dati fondamentali che devi tenere in considerazione prima di iniziare c’è l’età dell’albero , poiché da questa dipenderà il tipo di potatura. Ed è che anche se è in vaso, l’arancio può essere sottoposto a potatura di formazione, produzione o rinnovo.

Come potare gli aranci in vaso senza danneggiare la pianta?

Affinché questo compito sia positivo per te dal momento in cui decidi di farlo, devi seguire i seguenti passaggi:

  1. Potare per i primi tre anni solo ciò che è necessario per dare struttura all’albero . Come abbiamo già detto, gli aranci in vaso tendono a sviluppare una dimensione più piccola rispetto a se fossero in piena terra, ma dobbiamo aiutarli a distribuire bene i loro rami. Questo è ciò che è noto come potatura di formazione e l’idea è di lasciare il tronco e i 2 o 3 rami principali più forti e vigorosi. Da lì, lascia che il resto dei rami cresca in modo equilibrato.
  2. Rimuovere tutte le parti che sono in cattive condizioni e che causano un impatto negativo sulla struttura . Ciò include rami fragili o secchi, foglie appassite e persino frutti marci (se applicabile). Questo è un passaggio che devi applicare ogni anno, anche se se noti una parte interessata in qualsiasi altro momento dell’anno, devi agire senza indugio.
  3. Taglia i rami che sono cresciuti eccessivamente durante il periodo. Li noterai facilmente perché sembrano uscire dalla corona strutturata dell’albero. Attenzione però che questo non sia eccessivo perché potreste lasciare l’albero senza una base per lo sviluppo della chioma.
  4. Corregge tutte le malformazioni che potrebbero generarsi, sia perché i rami crescono con l’orientamento sbagliato (guardando verso il centro della chioma) sia perché si scontrano tra loro. Se hai un ramo che rischia di piegarsi a causa del peso delle arance e colpire la terra o il vaso stesso, è meglio rimuoverlo.

Gli aranci in vaso sono molto funzionali perché producono arance molto deliziose e possono essere tenuti in piccoli spazi. Con la giusta cura che menzioniamo in questo post, avrai la possibilità di goderti la tua copia per molto tempo.

Naturalmente, non dimenticare che la potatura non è l’unica cura di cui ha bisogno, quindi non appena è il momento opportuno aggiungi uno strato di fertilizzante per rivitalizzarli.

Forse ti interessano anche:
  • 7 parassiti che colpiscono i tuoi alberi di arancio: [rilevamento, cause e soluzioni]
  • Come fertilizzare Naranjo: [Componenti, esigenze e importanza]
  • Cura dell’arancio in vaso: [terreno, umidità, potatura e problemi]
  • Cura di Naranjo: [Terra, umidità, potatura e problemi]
  • Malattie dell’arancio: [Caratteristiche, tipi, rilevamento e trattamento]
  • Talee di arance: [innesto, stagione, radicamento e semina]
  • Potatura Naranjo: [Date, modi per farlo e strumenti]
  • Potare un albero di arancio malato: [Importanza, tempo, strumenti, considerazioni e passaggi]
  • Irrigazione del Naranjo: [Necessità, frequenza e procedura]
  • Tipi e varietà di arance più famose e deliziose

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.