Suggerimenti

Prune Ficus Benjamina: [Importanza, tempo, strumenti, considerazioni e passaggi]

Il ficus benjamina è una delle specie vegetali più conosciute della famiglia dei ficus e averlo in casa significa assolvere alle responsabilità che comporta.

Grazie al fatto che è molto socievole intorno al bisogno di cure, averlo in casa o in giardino è un vero piacere.

Naturalmente, la sua rapida crescita richiede di prestare molta attenzione al problema della potatura, quindi non può essere ignorata.

In ogni caso il ficus benjamina è uno di quelli che daranno meno problemi riguardo a questo problema, ma potrebbe raggiungere qualche metro di altezza se non viene controllato.

Se non sai molto bene come agire con il tuo ficus benjamina, nel testo che segue ti daremo tutti i dati in modo che tu possa farlo da esperto.

Perché potare il Ficus benjamina?

Il ficus benjamina è una delle specie di ficus più piccole ma necessita comunque di potature frequenti per mantenerlo pulito e in ordine. L’idea è quella di garantire che mantenga una struttura ordinata e che sia coerente con la forma che vogliamo dargli.

Un altro motivo che motiva a svolgere questa azione ha a che fare con il fatto di mantenere la pianta priva di parti in cattive condizioni. A volte il ficus benjamina viene tenuto in vaso al chiuso , il che richiede una maggiore attenzione alla potatura in modo che non occupi più spazio di quello assegnato.

Quando è meglio potare il Ficus benjamina?

La potatura del ficus benjamina è consigliata per applicarlo all’inizio della primavera perché è il momento migliore per questa cura.

Nelle zone dove non è frequente soffrire di gelate e gli inverni sono piuttosto miti, la fine dell’autunno potrebbe essere utilizzata per questo compito.

Ci possono essere momenti in cui è necessaria una potatura molto specifica in altri periodi dell’anno, come quando ci sono parti appassite.

Tuttavia, qui è una condizione molto specifica che non richiederà una potatura molto drastica, quindi la pianta sarà in grado di tollerarla.

Quali strumenti dobbiamo usare durante la potatura del Ficus benjamina?

La potatura del ficus può essere effettuata con i normali attrezzi di uso giardinaggio, come le forbici da potatura e la sega a mano.

Assicurati sempre che siano ben affilati e disinfettati in modo che i tagli siano più precisi e si riducano le possibilità che funghi o batteri si depositino nelle ferite.

 

Quali considerazioni dobbiamo tenere in considerazione quando si pota il Ficus benjamina?

Le condizioni dimensionali della pianta influenzeranno direttamente il tipo di potatura che dovrà essere applicata. La cosa normale è che il ficus benjamina viene lavorato con delle potature durante tutto l’anno per evitare che raggiunga dimensioni esagerate.

Alcuni specialisti in questo tipo di piante consigliano circa 2 o 3 ogni anno. Per questo motivo, la procedura da seguire deve essere attentamente pianificata per garantire che tutto funzioni senza intoppi . Il più comune è usare potature leggere in diversi periodi dell’anno, concentrandosi su una più forte all’inizio della primavera.

Come potare il Ficus benjamina senza danneggiare l’albero?

La potatura del ficus verrà effettuata opportunamente seguendo i passaggi di seguito elencati:

  1. Pulisce la struttura di qualsiasi tipo di area che è in cattive condizioni , come foglie appassite, rami secchi o malati. L’ideale è rimuoverli dalla parte dove si collega con un ramo sano cercando di non intaccare quest’ultimo.
  2. I rami rimasti e sani dovranno essere potati tagliando dai 3 ai 5 centimetri della loro lunghezza . In questo modo controllerai la crescita e potrai migliorare la forma della pianta.
  3. Se il ficus è a forma di bonsai, il processo di potatura dovrà essere orientato in modo più complesso, pizzicando i rami per tutta la stagione primaverile ed estiva . Questo li aiuterà a crescere meglio e sarà possibile effettuare la potatura adeguata per ottenere la forma caratteristica. Oltre a ciò, otterrai una struttura più bella perché il bonsai sarà più spesso nel suo vetro.

La cosa migliore di avere un ficus benjamina in questa modalità è che sembrerà sempre fresco e con rami giovani. E questa è una condizione ideale se tenuta in casa perché ha uno scopo ornamentale che tutti amano.

Avere un ficus benjamina in perfetta salute non si ottiene solo con la potatura perché necessita anche di qualche altra cura. Tuttavia, la corretta implementazione di questa procedura porterà come conseguenza positiva una struttura eccellente e ti libererà dalle parti cattive.

Ovviamente ricorda che dopo la potatura devi anche dare loro delle coccole, quindi programmare una pronta concimazione ti aiuterà a riprenderti molto velocemente.

  • Irrigazione di Ficus Benjamina: [Necessità, Frequenza e Procedura]

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.