Suggerimenti

Semina della Maca andina: [parassiti, irrigazione, preparazione del terreno e altro]

La Maca ( Lepidium meyenii ) è una pianta originaria delle Ande, principalmente nella zona del Perù . Viene utilizzato sia per piatti di cibo e birra che per problemi di salute.

Inoltre, gli atleti lo usano spesso per  migliorare l’efficienza energetica. 

Altri nomi con cui è comunemente noto sono maca andina, maca-maca, maino, ayak chichira, ayak willku.

Punti importanti per piantare Maca:
  • Quando? Quando inverno è soprae comincia a primavera. 
  • Dove? La Maca è molto resistente alle basse temperature, ma non così resistente a quelle alte. Temperature superiori a 22º, semina in ombra parziale o completa.
  • Tempo di crescita? Germinerà dopo circa un mese. Possiamo raccogliere tra 8 e 10 mesi dopo.
  • Come prepariamo il terreno?  Le soluzioni fosforo e potassio sono la scelta migliore per ottimizzare i terreni. Terreno argilloso sabbioso, privo di erbacce .
  • Come innaffiamo? Dobbiamo evitare ristagni d’acqua. Durante i primi giorni goccioleremo abbondantemente. Quando ha germogliato esi è rafforzato, possiamo distanziare l’irrigazione e persino lasciarla dipendere dalle piogge naturali.
  • Come seminiamo? Qui passo dopo passo.
  • Come raccogliamo?  La parte che viene utilizzata per il consumo umano si chiama ipocotile ed è il primo organo di espansione del seme prima di diventare un fusto.
  • Associazioni favorevoli? L’albero di alloro.
  • Piaghe e malattie? La falena e il tonchio .

Associazione delle colture

Maca cresce in  terreno molto ostile è resistente al gelo.

Normalmente viene raccolto singolarmente in quanto assorbe molti nutrienti . Se le condizioni climatiche in cui vivi non sono molto estreme puoi seminarlo accanto all’alloro .     

Dove piantare la Maca?

Puoi seminare la Maca in un vaso di dimensioni medio-grandi, cioè circa un piede di profondità e di diametro poiché nei primi mesi si sviluppa sotto terra.

Questa erbacea è originaria delle Ande quindi resiste alle basse temperature (-20 gradi centigradi) e si mantiene normalmente in un range compreso tra 4° e 7° gradi.

Allo stesso modo resiste all’esposizione al sole ; Tuttavia, se le temperature superano i 22°, posizionarlo all’ombra. Può vivere ad altissime altitudini  (fino a 4.500 metri sul livello del mare).

Quando piantare la Maca?

Normalmente si consiglia di seminare nella stagione delle piogge, quando l’ inverno è terminato e inizia la primavera . Il mese dipenderà dall’area e dall’emisfero.

Come prepariamo il terreno?

Il letto  assorbe molti nutrienti soprattutto nelle prime fasi di crescita , quindi è fondamentale assicurarsi che il terreno ne sia ricco .

D’altra parte , il terreno ideale per la sua crescita è il terriccio sabbioso, che non ha molti nutrienti. Pertanto, aggiungi materia organica come il compost .

Le soluzioni fosforo e potassio sono la scelta migliore per ottimizzare i terreni.

Per quanto riguarda i semi , la dimensione di questi è molto piccola , quindi bisogna spargerli sul vaso o sull’orto in modo da aumentare le probabilità che germinino.

Successivamente ricoprire con uno strato di terriccio, avendo cura che si distribuisca uniformemente . La Maca cresce in terreni con valori di pH abbastanza acidi inferiori a cinque.

Come innaffiamo la maca andina?

Durante i primi giorni fino alla germinazione (circa 25 giorni), acqua con molta acqua senza pozzanghere. 

Se è piantato all’aperto, lascialo irrigare con acqua piovana e assicurati che il terreno rimanga umido . Una volta che ha germinato, la quantità di acqua di irrigazione diminuisce .

La semina della Maca passo dopo passo

  1. Per prima cosa preparate il terreno con abbondante materia organica . Piantandone alcuni, trasmetti i semi e copri con più terreno.
  2. Innaffia abbondantemente fino alla germinazione . Dopo questa fase la maca sviluppa la sua parte sotterranea per circa otto o nove mesi a seconda delle condizioni climatiche.
  3. La parte esterna della maca si sviluppa solitamente fino al secondo anno di vita. Tuttavia, puoi rimuoverlo prima che ciò accada poiché la parte commestibile della maca cresce sepolta.
  4. Eliminate le erbacce e non lasciate che crescano foglie abbondanti in modo che la radice cresca più velocemente. Se la pianta ha già creato foglie, significa che è abbastanza grande da poter essere trapiantata in un luogo più grande.
  5. Una volta che la pianta è cresciuta, potrebbe richiedere fino a 70 centimetri di spazio (tra ogni pianta e in profondità).

Quando e come si raccoglie?

Di solito viene raccolto dopo il periodo vegetativo , cioè tra otto e dieci mesi ten  dopo la germinazione.

La parte che viene utilizzata per il consumo umano si chiama ipocotile ed è il primo organo di espansione del seme prima di diventare un fusto.

Quando si estrae questa parte della pianta fare attenzione a non danneggiare l’altra parte della radice in modo che possa continuare a produrre cibo. Se necessario, sostituire il compost e le sostanze nutritive.

Una volta raccolta la pianta mette ad essiccare le radici al sole per un mese . Se abitate in un luogo poco esposto al sole , mettetele nel tempo necessario fino a quando la radice è completamente asciutta avendo cura di non esporla al freddo perché altrimenti la radice può bruciare e perdere proprietà.

Una volta che è completamente asciutto, conservalo in un contenitore ermetico all’ombra e ben ventilato. Fare attenzione che il contenitore si chiuda correttamente poiché può subire l’invasione di tarme o punteruoli.

Quali parassiti e malattie ha?

La Maca può soffrire di parassiti e malattie come tonchio  durante la sua crescita o  falene  durante la conservazione.

Per prevenire questi insetti bisogna rimuovere costantemente le erbacce e non esporre la pianta a sbalzi di temperatura oa carenza di nutrienti.

Tonchio

Il punteruolo è un tipo molto piccolo di coleottero e solitamente di colore marrone.

Si riproducono rapidamente e in gran numero.

Normalmente si sviluppano in condizioni umide, quindi se colpiscono la maca, si consiglia di rimuoverne il maggior numero possibile. Taglia le foglie e abbassa la temperatura nell’area in cui stai coltivando la pianta.

Per assicurarti che non siano rimaste larve, spruzza l’area con sapone di potassio o fertilizzante organico.

Se il punteruolo ha già attaccato la maca, è meglio mettere il contenitore nel congelatore in modo che gli insetti muoiano e poi scartare il contenuto . Per prevenirne la ricomparsa, controllare tutti i prodotti con cui è stata conservata la maca.

la falena

La falena invece è un parassita che solitamente infesta in maniera generalizzata i negozi di alimentari.

Se questo è successo, è meglio eliminare tutto il cibo infestato, aspirare l’intera area per estrarre eventuali nidi con larve e poi lavare con acqua calda e sapone.

Alcuni rimedi naturali per prevenirne la comparsa o impedirne la ricomparsa sono di posizionare una pianta di alloro nelle vicinanze e lavare le pareti con aceto bianco . Ci sono anche altre opzioni come insetticidi chimici.

Benefici della maca andina

  • La Maca è nota per essere benefica per il sistema riproduttivo essendo un eccellente equilibratore ormonale e afrodisiaco.
  • Ecco perché è usato per le donne con periodi irregolari , per trattare problemi di infertilità e per migliorare il funzionamento degli organi sessuali.
  • Allo stesso modo, aiuta ad aumentare l’energia nel corpo . Pertanto, è utile per aumentare le prestazioni sportive, professionali e non.
  • Va notato che si consiglia di ingerirlo in piccole quantità e durante il giorno poiché alcune persone di solito hanno sintomi come iperattività o insonnia dopo averlo consumato.
  • Fa parte degli alimenti chiamati supercibi o supercibi per avere un alto contenuto nutritivo. Cioè, ha un gran numero di vitamine e minerali.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.