Suggerimenti

Seminare i ravanelli nel tuo giardino: [Guida + 12 passaggi + immagini]

Punti importanti per piantare ravanelli:
  • Quando? Praticamente tutto l’anno. Preferibilmente in primavera o in autunno.
  • Dove? Si adatta molto bene sia a molta luce solare che a mezz’ombra. Anche se non sopporta bene le alte temperature.
  • È ora di raccogliere? Un mese dopo la semina.
  • Come prepariamo il terreno? Rimosso, ben arato, ben drenato. Se possibile con compost organico, anche se non necessario.
  • Come innaffiamo? Ideale, con gocciolatoio.
  • Quanto spesso annaffiamo? In estate tutti i giorni. Se il terreno viene mantenuto umido, ma senza ristagni d’acqua, il ravanello cresce molto velocemente.
  • Come seminiamo? Vedi qui passo dopo passo.
  • Associazioni favorevoli? Lattughe , spinaci e carote sono compatibili anche con bietole , sedano , melanzane , piselli , fagioli , patate , cetrioli, peperoni , porri e pomodori.
  • Associazioni sfavorevoli? Cavolo , cavolfiore e broccoli .
  • Piaghe e malattie? Formiche , lumache , lumache, afidi , muffe e bruchi .

Il ravanello si caratterizza per essere a  coltivazione facile e veloce .

Sono poco esigenti in termini di nutrienti e molto resistenti.

Inoltre, possiamo considerare il ravanello come una pianta a crescita rapida .

Possono essere consumati in vari modi e possono essere abbinati a un’ampia varietà di stufati. Inoltre, grazie ai loro molteplici contributi alla salute, rappresentano un’opzione nutriente e deliziosa.

Impara come coltivare i tuoi ravanelli con i seguenti passaggi.

Quando dovrebbero essere piantati i ravanelli?

Il ravanello può essere seminato praticamente tutto l’anno, preferibilmente in primavera e autunno

La raccolta avviene solitamente un mese dopo la semina.

Dove coltivare i ravanelli?

Predilige i climi temperati ed è necessario proteggere la coltura durante le alte temperature.

I ravanelli dovrebbero essere piantati in un’area di  pieno sole o mezz’ombra. 

La temperatura ottimale è tra i 18 ei 22 ºC.

Ogni quanto vanno annaffiate?

L’umidità deve essere regolare , anche se il flusso non è abbondante . Dovresti mantenere i letti umidi, ma non fradici.

Se  annaffiare frequentemente e in modo uniforme , i ravanelli crescono velocemente.

Anche se bisogna stare attenti a non bagnare troppo , altrimenti i tuberi diventeranno voluminosi e cavi .

Se vengono annaffiati poco , i tuberi possono crescere con una struttura fibrosa . Se il ravanello è a crescita lenta, acquista un sapore legnoso e molto piccante.

Come prepariamo il terreno?

Si adatta a qualsiasi tipo di terreno, anche se predilige terreni profondi, argillosi e neutri . È intollerante alla salinità.

 Il pH ottimale dovrebbe variare tra 5,5 e 6,8 

Quali sono le associazioni più favorevoli di ravanelli?

Si abbinano bene con lattuga, spinaci e carote.

Sono anche compatibili con bietole, sedano, melanzane, piselli, fagioli, patate, cetrioli, peperoni, porri e pomodori.

Sono incompatibili con verdure della stessa famiglia, come cavoli, cavolfiori e broccoli.

Come seminare i ravanelli passo dopo passo

  1. Pulisci il terreno . Si toglie le erbacce e vecchi residui delle colture e tutti i tipi di residui per garantire che i ravanelli ricevano la giusta quantità di nutrienti.
  2. Tutte le piante devono essere estratte dalle radici per evitare che ricrescano.
  3. Prepara il terrenoInumidisci il terreno prima della semina. Ciò impedirà al seme di muoversi facilmente
  4. Fertilizzare il terreno . Stendere uno strato di compost di circa 1 cm. Il compost ti aiuterà a conservare l’umidità e a regolare la temperatura. Se preferisci, puoi applicare anche una buona composizione di muschio di torba e colate di lombrico .
  5. Metti i semi nel terrenoCreare scanalature profonde 2 cm, a 60 cm di distanza.
  6. Quindi pianta 2 o 3 semi a una profondità di 1 cm e coprili leggermente.
  7. Tra ogni foro dovrebbe essere mantenuta una distanza di separazione di 30 centimetri.
  8. Innaffia frequentemente.  Assicurati che il terreno sia sempre umido, ma senza pozzanghere.
  9. Seleziona le piantine più sane e più fortiI semi germoglieranno in circa 10 giorni.
  10. Se in ogni buca è germogliato più di un seme , tenete quello più forte. Per fare ciò, non tirare i deboli , poiché puoi danneggiare le foglie. È sufficiente una semplice potatura a livello del suolo.
  11. Dopo aver chiarito, dovresti stare attento al momento della raccolta , che di solito è un mese, perché quando è tardi, il ravanello si spezza e diventa amaro.

Come raccogliere i ravanelli

Sono pronte per la raccolta quando le loro radici hanno un diametro di 3 cm .

Per raccoglierli, solleva l’intera pianta da terra con la mano .

Lavate bene i ravanelli con acqua , assicurandovi che il terreno si stacchi completamente . Infine, conservali in un luogo fresco e buio per un massimo di 2 settimane.

Parassiti e malattie comuni

Alcuni dei parassiti e delle malattie più comuni che colpiscono il ravanello sono:

formiche

I semi vengono prelevati dopo la semina.

Per controllare le formiche, puoi provare i nasturzi , la lavanda e le foglie di alloro tritate .

Lumache e lumache

Lumache e lumache possono causare danni significativi durante le prime settimane dopo la germinazione.

Per combatterli, si consiglia di raccoglierli manualmente.

Possiamo prevenire l’arrivo delle lumache piantando le nostre piante in luoghi alti e coltivando tutti i tipi di erbe aromatiche nelle vicinanze .

Implementare un sistema di irrigazione a goccia .

Possiamo anche realizzare barriere con segatura, cenere o gusci d’uovo.

Per ingannarli e impedire loro di raggiungere i tuoi raccolti , puoi mettere un panno imbevuto di latte o birra durante la notte e metterlo intorno alle piante.

afidi

Per combattere li si può applicare r sapone di potassio sulla pagina inferiore delle piante.

Se la peste persiste o è molto abbondante, applicheremo anche l’ estratto di neem .

bruchi

Oltre ai buchi che lasciano sulla superficie delle colture, i bruchi possono anche causare marciumi di frutti e foglie.

Pertanto, se rimangono a lungo nel raccolto, il danno può essere irreversibile.

Per prevenirne la comparsa, si consiglia di mantenere le colture pulite da erbacce e residui di colture precedenti.

Un’altra forma di prevenzione consiste nel posizionare reti attorno alle colture, trappole a feromoni e trappole luminose.

Per controllarli possiamo utilizzare acqua con sapone biodegradabile ed estratto di aglio e peperoncino . Questa miscela si applica molto presto al mattino o al pomeriggio quando le piante non ricevono più i raggi del sole.

Muffa

La peronospora si sviluppa all’interno delle foglie , sui fusti e sui frutti.

Per combatterla si consiglia di eliminare erbacce e residui colturali.

Allo stesso modo, va evitata l’umidità in eccesso , ventilando il raccolto.

Si può anche applicare l’ estratto di equiseto o lo zolfo spruzzato.

Per saperne di più, leggi: Varietà di ravanello .

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.