Suggerimenti

Potare un albero di arancio malato: [Importanza, tempo, strumenti, considerazioni e passaggi]

L’arancio è un albero il cui frutto, l’arancia dolce, è uno dei più apprezzati in tutto il mondo, per il suo sapore succoso e fresco.

Questo albero di solito cresce bene nelle zone vicino al mare, purché il clima sia caldo e senza temperature troppo basse .

Le sue dimensioni sono generalmente comprese tra 5 e 10 metri, anche se ci sono occasioni in cui i rami possono crescere un po’ di più, raggiungendo i 13 metri.

Tuttavia, questo esemplare di agrumi è piuttosto suscettibile, il che rende relativamente facile che si ammali se non riceve cure adeguate. In questi casi, la cosa migliore che puoi fare è fare attenzione e potare (se necessario) nel miglior modo possibile .

Per questo motivo, oggi spiegheremo alcuni punti che dovresti considerare quando poti gli aranci malati.

Perché potare gli aranci malati?

Durante una malattia, un albero così delicato come l’arancio può subire cambiamenti abbastanza evidenti che possono causare allarme.

Tuttavia, non tutte le malattie degli alberi si risolvono con la potatura , quindi devi stare attento con questo.

La cosa migliore è che presti attenzione al suo colore, forma e consistenza , poiché dovrai eliminare i rami deboli o danneggiati. 

Devi sempre stare molto attento con esso, perché la potatura può lasciare l’albero vulnerabile ad altre malattie o parassiti.

Quando è meglio potare un arancio malato?

Si consiglia di potare l’arancio malato all’inizio della primavera , dove il clima è mite.

Tieni presente che l’arancio non resiste molto bene al freddo, rendendo impossibile la potatura durante l’ inverno .

D’altra parte, in estate il clima è molto più caldo, il che incoraggia l’albero malato a presentare nuovi sintomi di altri disturbi

Nonostante ciò, se la malattia si manifesta durante questa stagione ed è necessaria una rapida potatura, è meglio attendere l’ autunno . Questo perché il clima diventa più fresco e l’albero di arancio potrebbe avere del tempo per riprendersi prima dell’inizio dell’inverno .

Quali strumenti dovremmo usare quando potiamo gli aranci malati?

Come in qualsiasi altro albero medio grande e frondoso, è necessario disporre di strumenti che possano facilitare il lavoro. In generale, potresti aver bisogno di una cesoia da giardino grande e affilata o di una motosega per rami più forti.

È essenziale prendersi il tempo necessario per disinfettare adeguatamente questi strumenti per evitare ulteriori problemi. Allo stesso modo, si consiglia una pulizia intermedia dopo il taglio di rami o steli malati .

Questo viene fatto per evitare la diffusione della malattia ad altri rami sani se li tagli. Solitamente è comodo anche l’uso di un ponteggio o di una scala , oltre ad avere gli elementi di sicurezza: casco , guanti e occhiali .

Quali considerazioni dovremmo tenere in considerazione quando potiamo gli aranci malati?

Potare un albero malato come l’arancio può essere un compito un po’ complesso, soprattutto per prevenire la diffusione della malattia.

Tuttavia, tra le considerazioni principali ci sono l’età dell’albero, il tipo di malattia e quanto è compromessa .

Per quanto riguarda l’età, possiamo dirvi che gli alberi giovani, a differenza di quelli appena piantati e quelli adulti, supportano meglio la potatura. Hanno un processo di guarigione più rapido e tendono a rispondere meglio alle potature generali e a quelle effettuate per malattia.

Il tipo di malattia è determinante , poiché non tutte le malattie o parassiti dell’arancio meritano la potatura. Tieni presente che molte di queste afflizioni possono essere trattate chimicamente, riducendo il lavoro di taglio su foglie e rami.

Questo punto diventa essenziale, poiché la potatura potrebbe essere controproducente nei casi in cui non è richiesta. Infine, è necessario sapere quanto è compromesso l’albero , quindi è necessario eseguire una diagnosi e un piano di potatura.

La rimozione di rami secchi o danneggiati può facilitare la guarigione e la rivitalizzazione dell’albero , a condizione che venga eseguita in modo tempestivo.

Come potare un arancio malato senza danneggiare l’albero?

Un elemento molto importante che dovresti tenere a mente è che il modo migliore per non danneggiare l’albero è dargli il trattamento più conveniente.

Ciò significa che la potatura, se necessaria, deve essere eseguita in modo efficiente e senza tagli o inciampi inutili.

Concentrati sul piano di potatura che hai eseguito e, se un taglio è stato molto profondo, usa un unguento curativo . In questo modo puoi aiutare la pianta a riprendersi e a non avere problemi con l’intrusione di nuovi batteri che possono danneggiarla.

Forse ti interessano anche:
  • 7 parassiti che colpiscono i tuoi alberi di arancio: [rilevamento, cause e soluzioni]
  • Come fertilizzare Naranjo: [Componenti, esigenze e importanza]
  • Cura dell’arancio in vaso: [terreno, umidità, potatura e problemi]
  • Cura di Naranjo: [Terra, umidità, potatura e problemi]
  • Malattie dell’arancio: [Caratteristiche, tipi, rilevamento e trattamento]
  • Talee di arance: [innesto, stagione, radicamento e semina]
  • Potatura dell’arancio in vaso: [Importanza, tempo, strumenti, considerazioni e passaggi]
  • Potatura Naranjo: [Date, modi per farlo e strumenti]
  • Irrigazione del Naranjo: [Necessità, frequenza e procedura]
  • Tipi e varietà di arance più famose e deliziose

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.