Suggerimenti

Terra di diatomee: [Definizione, usi, applicazione e vantaggi]

Cos’è la farina fossile?

La farina fossile, diatomite o terra bianca, è una polvere o granuli che nasce dai resti di alghe unicellulari fossilizzate, che hanno un rivestimento di silice, accumulati nel tempo in mare.

Le diatomee fossilizzate vengono sottoposte a un delicato processo che le trasforma in un fine talco, dopo l’estrazione.

Gli scheletri delle diatomee diventano microscopici aghi di silicio, che aderiscono agli insetti, rompendo il rivestimento ceroso che li protegge, provocando lesioni e assorbendo parte dei flussi vitali degli insetti, indebolendoli fino alla morte.

È stato scientificamente dimostrato che la diatomite è un efficiente agente insetticida, fungicida e battericida che agisce disidratando le cellule degli insetti che costituiscono parassiti delle colture e delle piante da giardino.

A livello agricolo, la farina fossile rafforza foglie e steli, migliora la fotosintesi , riduce l’evaporazione dell’acqua, controlla lo sviluppo dell’apparato radicale, l’assimilazione e la distribuzione dei nutrienti minerali, aumenta la resistenza della pianta allo stress.

Nella produzione animale, la farina fossile viene utilizzata anche come integratore minerale nella loro dieta, come antiparassitario e antidiarroico, evitando così trattamenti con sostanze chimiche e tossiche .

La farina fossile uccide pidocchi, pulci, zecche, insetti che trasmettono malattie animali e uccide le mosche. Si applica spolverando direttamente o nel recinto e la quantità dipende dalla taglia dell’animale .

Usi della farina fossile nelle colture?

L’efficacia della farina fossile è stata dimostrata nel trattamento come insetticida, fungicida e essiccante:

Essiccatoio per tutti i tipi di colture

Ha azione insetticida, fungicida. L’azione della farina fossile come insetticida, fungicida ed essiccante consiste nel formare una barriera naturale contro insetti, acari e altri parassiti delle colture

Affinché la farina fossile possa svolgere la sua funzione insetticida, deve essere spolverata a secco o spruzzata in acqua sulle colture, seguendo le raccomandazioni e le dosi indicate per il prodotto.

Essiccatore per cereali e semi conservati

La farina fossile si è dimostrata molto efficace per il controllo di vermi e punteruoli nei cereali e nei semi immagazzinati, evitando così il deterioramento e la perdita di valore commerciale.

La morte degli insetti avviene circa 12 ore dopo il contatto con il prodotto.

Grazie al suo elevato potere igroscopico, assorbe l’umidità presente nei cereali o nei silos, prevenendo la formazione di funghi patogeni.

Il suo effetto insetticida, controlla per 9-11 mesi tutti i tipi di parassiti che attaccano i grani, sia all’interno che all’esterno dei silos.

Asciugatrice per pavimenti e impianti

Attraverso la sua azione come insetticida, assorbente e deodorante. Sui pavimenti di recinti, serre, giardini ecc., la farina fossile ha un grande potere come disidratante, battericida e deodorante.

  1. Funziona come insetticida meccanico nel trattamento del guano e del letame e ne facilita la manipolazione.
  2. Controlla le mosche quando applicato alle feci.
  3. Elimina odori e batteri
  4. Migliora l’habitat e la qualità della vita e sostiene la buona salute degli animali da fattoria come mucche, pollame, capre, maiali, cavalli, pecore tra gli altri.
  5. Agisce come assorbente di tutti i tipi di liquidi per contatto diretto.
  6. Trasforma i liquidi in solidi (Combustibili, Oli, Acidi, Umidità) incapsulandoli e facilitandone la movimentazione, offrendo la massima sicurezza al personale operativo.
  7. Velocizza il processo di compostaggio dei rifiuti organici.
  8. Per il suo potere assorbente e deodorante, è anche molto adatto per essere cosparso in depositi di spazzatura e/o oggetti che emanano un cattivo odore.

Nel ripristino e nella fertilizzazione dei terreni

Dopo la coltivazione o vari processi di loro. La farina fossile agisce come bonificante o restauratore del suolo.

Viene utilizzato come fertilizzante naturale per fornire micronutrienti che consentono di ripristinare la fertilità e correggere il PH dei terreni.

Come fertilizzante per i terreni, la farina fossile svolge la seguente funzione:

  1. Fornisce minerali ricchi di silicio.
  2. Migliora la struttura del suolo e aumenta la fertilità per le future piantagioni.
  3. Aumenta la disponibilità di Azoto , Fosforo , Potassio , Ferro , Zinco.
  4. Accelera la degradazione della materia organica.
  5. Aumenta la resistenza del suolo all’erosione causata dal vento e dall’acqua in eccesso.

Quali parassiti combatte la farina fossile?

La farina fossile applicata alle colture combatte efficacemente la comparsa dei seguenti parassiti:

  • Aracnidi: ragni, (Tetranychidae). Parassiti comuni di alberi da frutto, ortaggi e piante da giardino.
  • Lumache: (Limax sp.) E Lumache (Gastropodi). Importanti parassiti in frutteti e giardini.
  • Formiche: tutti i tipi di formiche .
  • Scarafaggi: Tutti i tipi di scarafaggi.
  • Vinchucas: insetto che vive nelle case e infetta la malattia di Chagas a uomini e animali.
  • Corn Borer : (Heliothis zea). Dal mais e da altre colture come tabacco, cotone, patata e pomodoro .
  • Carpocapsa e Grafolita: (Cydia Pomonella). Pera fruttifera , mela.
  • Insetto verde: (Nezara viridula). Emittera che attacca erba medica, colza, patata, corbezzolo, alberi da frutto, ecc.
  • Ch. Horcia Capullera, Lucertola Rosa, Coleottero Verde.
  • Isoca Medidora, Isoca Bolillera, Vermi tagliati a lino.
  • Cocciniglie: (Coccidi). Importante parassita dell’olivo e di altri alberi da frutto.
  • Curculionidae: (Curculionidae). Insetti che attaccano il cotone e i cereali immagazzinati.
  • Mosca bianca (Aleyrodidae.) E Tripidi (Thysanoptera). Alcuni sono conosciuti come un importante parassita delle piante che crescono nelle serre. Ci sono diverse specie. Sono anche comunemente noti come Thysanoptera.
  • Bruco di palude: (Stigmene acrea). Farfalla che attacca varie specie di graminacee (graminacee).
  • Viaggi in gral. Fragola, Cipolla.
  • Falena del pomodoro: (Lepidoptera, Scrobipalpula Absoluta). Questo insetto provoca un calo significativo della resa delle colture.
  • Afidi : (Aphididae). Tutti i tipi e varietà di “afidi”.
  • Sitophilus oryzae e Tribolium Castaneum su FRUMENTO (14 giorni).
  • Sitophilus Zeamais e Oryzaephilus Surinamensis in MAIS (7 giorni).
  • In Vite: Ottimo risultato applicato in pre-chiusura del grappolo. Previene Botrytis e micro ferite causate da ramaleo, forti piogge, grandine.
  • Nematodi dell’aglio: (ditylenchus dypsa). Peste microscopica, che rimane dormiente per dieci anni sulla terra.
  • Cocciniglia e oidio: come preventivo contro i funghi fogliari.

Quali sono i vantaggi dell’utilizzo della farina fossile?

Essendo un insetticida di tipo organico e naturale, non trattato chimicamente, la farina fossile presenta innumerevoli vantaggi per il suo utilizzo.

  1. È molto potente per combattere insetti, acari e altri parassiti .
  2. Fornisce oligoelementi e minerali essenziali per le piante.
  3. Può essere applicato durante qualsiasi fase delle nostre colture.
  4. Il suo effetto è preventivo.
  5. È sicuro per l’uso di persone e animali domestici.
  6. È un prodotto biodegradabile al 100% e rispettoso dell’ambiente
  7. Può anche essere usato per controllare i parassiti domestici come scarafaggi e formiche.
  8. È raccomandato per l’uso come additivo per l’alimentazione animale e per la sverminazione del bestiame.
  9. Nell’allevamento di pollame, oltre a sverminare, aiuta anche a indurire il guscio delle uova.

Qual è il dosaggio consigliato?

La dose da applicare alle colture o alle piante dipenderà dallo stato del parassita, dall’umidità e dalle condizioni ambientali.

Esperti, ricercatori e fornitori di farina fossile, come dose guida, raccomandano:

Quando si tratta di silos

In spolvero: 2,5-5 kg ​​di insetticida di farina fossile per granello da insilare. Ideale per applicarlo nella ruota panoramica dello stabilimento. In questo modo ognuno dei chicchi da insilare entra in contatto con il prodotto.

Quando si tratta di piantare linee

Saranno utilizzati da 1 a 2 chili per ogni 50 chili di fertilizzante chimico per ogni linea di semina. Poiché è un prodotto che è stato certificato come Biologico, la farina fossile può rimanere nei chicchi una volta confezionata e/o consumata senza alcun rischio. Non ha scadenza.

Quali precauzioni dovrebbero essere prese quando si utilizza la farina fossile?

Come per qualsiasi prodotto o insetticida, è importante notare che devono essere prese alcune precauzioni, soprattutto quando non vengono utilizzate industrialmente.

  1. Acquista il prodotto in negozi e reparti che garantiscono l’integrità del prodotto e verifica sull’etichetta che sia al 100% del tipo naturale.
  2. Essendo un insetticida e fertilizzante ecologico, non è tossico per l’uomo, ma qualsiasi inalazione potrebbe compromettere la salute di chi ne fa uso.
  3. Si consiglia di indossare guanti, maschere, occhiali (occhiali) e qualsiasi altro tipo di protezione per evitare che la polvere raggiunga gli occhi o provochi secchezza cutanea.

Bibliografia e riferimenti

  • Agromática.es. Terra di diatomee . Riprodotto da: https://www.agromatica.es/tierra-de-diatomeas/
  • Sitioargentinodeproduccion.com. Terra di diatomee . Ristampato da: http://www.produccion-animal.com.ar/sanidad_intoxicaciones_metabolicos/sanidad_en_general/52-Diatomeas.pdf .
  • Organizza la tua vita in verde.es. Terra di diatomee. Riprodotto da: https://www.planteaenverde.es/blog/la-tierra-de-diatomeas-todos-sus-usos-y-aplicaciones/
  • Planetauerto.es. Cos’è e come usare la farina fossile . Riprodotto da: https://www.planetahuerto.es/revista/que-es-y-como-usar-la-tierra-de-diatomeas_00679
  • Agromática.es. Terra di diatomee. Riprodotto da: https: //www.agromática.es/tierra-de-diatomeas/

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *