Suggerimenti

Succulente pendenti: tipi, cure e come riprodurle

Le piante succulente sono molto apprezzate nel giardinaggio grazie al tocco esotico e suggestivo delle loro forme, che sono molto caratteristiche e distinguibili da altri tipi di piante nonostante la loro enorme varietà. Inoltre, tendono ad essere molto popolari perché in realtà sono abbastanza facili da curare.

In questo articolo di EcologíaVerde ci concentreremo sulle piante grasse sospese, i loro tipi, le cure principali e come riprodurle. Se sei interessato a conoscere queste piante decorative, rimani con noi in questa guida con suggerimenti e foto.

Tipi di piante grasse sospese

Esistono un gran numero di piante grasse di tipo pensile, ma queste sono alcune delle più comuni e utilizzate nella decorazione di giardini, terrazze, balconi e anche per l’interno delle case.

  • Ripsalide
  • pianta del rosario
  • coda d’asino
  • collana di cuori

In questo altro post puoi scoprire più tipi di piante grasse.

Ripsalide

I ripsali formano una specie di tenda con i loro steli molto vistosi e decorativi. Queste piante, che sono piante epifite, aderiscono alla corteccia di altri alberi e assorbono l’umidità dall’ambiente. Pertanto, hanno bisogno di un’elevata umidità nell’aria più di un’abbondante irrigazione. Esistono circa 60 varietà di rhipsalis, quindi c’è molto da scegliere tra questi tipi di piante grasse sospese.

pianta del rosario

Con il nome scientifico Senecio rowleyanus, questa perenne pensile ha steli lunghi e sottili, che hanno un gran numero di foglie sferiche o cilindriche, dove immagazzina l’acqua. È anche un’assistenza molto sorprendente e molto semplice. Necessita di temperature calde, una buona dose di luce e annaffiature moderate senza eccessi, quest’ultimo punto è il più importante.

In questo altro articolo e nel video qui sotto potrete vedere la guida alla cura delle piante di Rosario.

coda d’asino

Il Sedum morganianum è un’altra delle piante grasse pendenti più belle e utilizzate. Le sue foglie grigio-verdi sono raggruppate in grappoli che pendono dai suoi lunghi steli, da cui il nome che riceve. Nei mesi caldi a volte danno qualche piccolo fiore ed è anche una pianta molto resistente e poco esigente. Bisogna stare molto attenti con l’irrigazione in eccesso e, inoltre, richiede trapianti occasionali.

collana di cuori

Viene anche chiamata Ceropegia woodii o vite del rosario. Questa pianta, originaria dell’Africa meridionale, è caratteristica per le sue foglie carnose, a forma di cuore, che esposte al sole assumono tonalità rossastre o rosate. Nei mesi più caldi dà spesso origine a fiori molto vistosi, che sembrano quasi cera. Può crescere sia al sole che in mezz’ombra e richiede poche annaffiature, come la maggior parte delle piante grasse.

cura delle piante grasse sospese

È molto difficile parlare in generale di tutte le succulente pendenti, poiché sebbene molte di esse condividano caratteristiche, non tutte provengono dallo stesso tipo di clima. Qui parleremo della cura di quelli con clima secco, che sono la maggioranza. Tuttavia, esistono specie di succulente tropicali, come nel caso di molte epifite, che richiedono altri tipi di condizioni. In caso di dubbio, consulta la cura della tua specie specifica. Una volta chiarito questo, possiamo spiegare in modo generale la cura principale delle piante succulente:

tempo e luce solare

la maggior parte delle piante grasse proviene dal deserto o da climi molto caldi, quindi tendono a resistere abbastanza bene alla siccità e all’esposizione al sole.

Innaffiare le piante grasse sospese

D’altra parte, l’irrigazione eccessiva è il principale pericolo per la maggior parte di queste piante, che possono marcire le radici e ucciderle. Innaffia le tue piante grasse solo quando il substrato si è asciugato e non farlo mai finché non è allagato.

Passaggio

Inoltre, nei loro periodi di crescita puoi pagarli una volta al mese con concime organico o specifico. Di solito non è necessario, ma la pianta lo apprezzerà. Ovviamente, quando i vasi diventano piccoli sarà necessario rinvasare, anche se raramente sarà necessario farlo ogni anno.

Puoi saperne di più sulla cura delle piante succulente in questo altro post e, inoltre, in questo video potrai conoscere alcuni degli errori più comuni nella cura di queste piante e come evitarli.

riprodurre piante grasse pendenti

Le piante grasse sospese si riproducono come tutte le altre piante grasse. Grazie alla facilità che hanno queste piante di produrre la prole alla base dei loro fusti, o di riprodursi per talea, propagare queste piante è molto semplice e comodo. Segui semplicemente questi passaggi per riprodurre piante grasse sospese:

  1. Prendi uno dei polloni che la pianta produce alla base dei suoi steli principali, rimuovilo facendo attenzione a non danneggiarne le radici (puoi usare una forchetta con cautela) e piantalo in un vaso adatto.
  2. Se la pianta non produce polloni, andrà bene un taglio del gambo. Tagliatelo sempre con strumenti disinfettati, e dategli qualche giorno affinché la ferita si chiuda, all’ombra, prima di ripiantarlo in substrato succulento.
  3. Innaffia spruzzando inizialmente e riduci l’irrigazione quando la pianta si deposita. E il gioco è fatto, hai già il tuo nuovo impianto!

Se vuoi avere maggiori informazioni su Come riprodurre le piante succulente e coltivarle, ti consigliamo di dare un’occhiata alla nostra guida che trovi a questo link.

Se desideri leggere altri articoli simili a Piante grasse sospese: tipi, cure e come riprodurle, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.