Suggerimenti

Tipi di fiori della Giamaica

La cosiddetta pianta della Giamaica è una pianta dai bellissimi fiori, molto apprezzata come pianta ornamentale ma ancor più apprezzata per i suoi usi culinari e medicinali, che hanno portato alla comparsa di un gran numero di infusi, bibite e altri prodotti con i suoi più di 150 varietà.

Se vuoi sapere com’è il fiore giamaicano e saperne di più sulle sue diverse colture, unisciti a noi in questo articolo di EcologíaVerde sui tipi di fiori giamaicani e sulla loro cura.

Caratteristiche e usi del fiore della Giamaica

Con il nome scientifico Hibiscus sabdariffa, questa pianta della famiglia delle Malvaceae ha il suo habitat originario nel continente africano. È una pianta arbustiva annuale e sempreverde, che raggiunge altezze fino a 3 metri, anche se è comune vederla anche molto più piccola.

È una pianta ampiamente utilizzata e coltivata per scopi commerciali in tutto il mondo, e sia i suoi fiori che i suoi frutti hanno un numero enorme di usi conosciuti. Questi sono gli usi e le proprietà più noti del fiore giamaicano:

  • Alimentare: in paesi come Giamaica e Messico e alcune parti del Centro America, Sud America e Caraibi, il costo economico di questo impianto consente a un’ampia gamma di prodotti di raggiungere consumatori di qualsiasi potere d’acquisto. Quando è fresco, è comune preparare sia bevande calde che fredde e bevande macerate, e i suoi fiori e foglie vengono comunemente aggiunti a insalate, salse, conserve e ricette di pasticceria. Con i suoi calici si producono composte, gelatine, gelatine, dolci, gelati e liquori.
  • Medicinale: la medicina tradizionale riconosce a questa pianta molteplici proprietà, alle quali vengono attribuite proprietà che aiutano nella cura dell’ipertensione, come elemento diuretico, contro le malattie del fegato, nella lotta contro il colesterolo, come antisettico intestinale, come antiossidante e anche come un potente alleato contro l’insonnia sotto forma di infusione. Aiuta anche a regolare l’insulina, a curare le emorroidi e le vene varicose e ha proprietà antitumorali.
  • Industriale: il calice viene utilizzato come colorante nel processo di colorazione di cosmetici, profumi, tessuti, artigianato, medicinali e persino alimenti. Il suo utilizzo di questo tipo è particolarmente diffuso in Francia e Germania. Inoltre, con il seme giamaicano si fa anche un olio molto apprezzato. Con il suo stelo, grazie alle sue fibre, si realizzano anche corde simili a quelle della juta e della canapa e, infine, il fiore è comune per la produzione di mangime per pollame e letame biologico.

Varietà di fiori della Giamaica

Il gran numero di colture esistenti in Giamaica ha dato origine a circa 200 varietà o tipologie di questa pianta da fiore, anche se si possono classificare in due tipologie principali, una con fusti eretti, spinosa e senza rami, molto ricca di fibre e utilizzata nella elaborazione a cordel, e l’altro con steli molto ramificati e un calice più succoso, più popolare gastronomicamente.

  • La prima si chiama H. sabdariffa sabdariffa L. Si tratta di piante che possono crescere fino a 2 metri di altezza, con varietà come la cosiddetta chirrión.
  • Il secondo è chiamato H. sabdariffa altissima, comunemente chiamato roselli canapa, che raggruppa tutte le varietà utilizzate per ottenere la fibra.

Oltre a quelle citate, ci sono alcune varietà con una presenza più internazionale, come ad esempio:

  • La Rica, di bassa altezza e dimensione ma grande capacità produttiva, che produce fiori con calici molto rossi e grandi, originaria del Nicaragua.
  • Originario dello stesso paese abbiamo anche il Víctor, dal grande colore rossastro e steli di spiccato vigore, utilizzato soprattutto nella produzione di frutti e calici.
  • Un’altra varietà è l’Arciere, una delle cosiddette verdastre, di grande vigore e capacità produttiva.
  • Il Temprano è uno dei primi in assoluto, come indica il nome, che dona anche una buona resa di frutti e fiori.

Per finire, si tratta di altre varietà di Flor de Jamaica, ma ricordate che ne esistono circa 200.

  • rosso
  • nero gigante
  • dimora gigante
  • non acido
  • creolo
  • lungo rosso
  • Cina
  • Jerzy
  • Sudan

Cura dei fiori della Giamaica

Nonostante quanto sia diffusa la sua coltivazione, il fiore della Giamaica ha delle esigenze molto marcate come pianta di origine tropicale e subtropicale, quindi bisogna prestare attenzione alla sua cura se il vostro clima non soddisfa queste caratteristiche. Queste sono le tue esigenze più importanti:

  • Clima: temperature comprese tra 20 ºC e 28 ºC. Non tollera le basse temperature per lunghi periodi e il contatto con la neve è generalmente letale. Le alte temperature durante tutto l’anno consentiranno alla pianta di non smettere di fiorire.
  • Umidità: al di sotto del 70%, un’umidità più elevata sarà dannosa.
  • Luce: necessita di una grande quantità di luce solare, diretta e per tutto il giorno, soprattutto durante il periodo di sviluppo vegetativo. La coltivazione indoor non è fattibile.
  • Annaffiatura: Ogni 48 ore nei mesi caldi, fino a una volta alla settimana nei mesi freddi. Irrigazione profonda.
  • Substrato e terreno: aerato, leggero, ben drenato e molto ricco di sostanze nutritive.

Ti consigliamo di saperne di più sulla cura dei fiori dell’ibisco o della Giamaica leggendo questa guida o guardando il video qui sotto.

Se desideri leggere altri articoli simili a Tipi di fiori della Giamaica, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.