Suggerimenti

Tutto quello che devi sapere per iniziare a conservare i semi

L’estate è un momento emozionante in giardino. I piccoli semi che avete piantato all’inizio di quest’anno stanno crescendo e cominciando a produrre. Tutti i vostri sforzi stanno finalmente dando i loro frutti. In questa fase della stagione di crescita, avrete probabilmente notato alcune varietà di piante che crescono particolarmente bene nel vostro giardino.

In questo caso, vi starete chiedendo come fare per essere sicuri di avere successo l’anno prossimo come lo siete ora. Il risparmio di semi permette di avere sempre piante identiche. Permette essenzialmente di riprodurre le migliori piante che crescono nel vostro giardino.

Mentre potete pianificare e fare tutte le ricerche necessarie per ottenere le piante migliori per la vostra zona, non sapete se una specifica varietà funzionerà bene nella vostra zona fino a quando non la pianterete. Se questo è il caso, vorrete essere sicuri di poter ricreare quella magia più e più volte.

Il risparmio di semi permette anche di migliorare continuamente le vostre colture perché potete selezionare i semi da piante che hanno prestazioni eccezionali. Gradualmente, nel tempo, sarete in grado di adattare le vostre piante per adattarsi perfettamente. Meglio ancora, si risparmia denaro coltivando i propri semi.

In questo articolo, vi guiderò attraverso il risparmio di sementi di diverse varietà di piante.


Consigli per il risparmio dei semi

Molti pensano che il risparmio dei semi sia complicato. Non lo è. Anche se ogni pianta è diversa, ci sono alcuni consigli generali che potete applicare a tutte le piante quando si tratta di salvare i vostri semi.

  • Le piante del patrimonio crescono, impollinate a cielo aperto. I semi ibridi non crescono come la pianta madre.
  • Scegliere le piante migliori e produrre per conservare i semi. Non perdete il vostro tempo con piante che sono in difficoltà, non hanno un sapore delizioso o non sono prolifiche.
  • Utilizzare verdure completamente mature e pronte da mangiare per conservare i semi. Se prendete semi di ortaggi che non sono completamente maturi, non germoglierete con successo.
  • Asciugare bene i semi prima di conservarli. I semi bagnati marciranno e non germoglieranno.
  • Conservare il seme correttamente. Una volta fatto tutto questo lavoro, non si vuole rovinare i semi conservandoli in modo improprio.
  • Fate un’etichetta e annotate la varietà della pianta e la data in cui l’avete salvata. Sarete felici di averlo fatto quando inizierete a scegliere i semi da piantare la prossima primavera.
  • Si può mettere una bustina di silice con i semi per assorbire l’umidità, in modo che i semi non marciscano se si vive in una zona umida. C’è un tipo di silice che cambia colore per indicare quando deve essere sostituita. Non usare la silice con i legumi.


Guida impianto per impianto per lo stoccaggio delle sementi

Al livello più elementare, il risparmio di sementi consiste nel prendere un seme da una pianta matura, essiccarlo, conservarlo e reimpiantarlo l’anno successivo. Detto questo, piante diverse richiedono tecniche diverse. Passiamo in rassegna alcune delle piante più comuni.


Fagioli e piselli

I fagioli e i piselli sono il punto d’ingresso ideale per conservare i semi per due motivi. Prima di tutto, i semi sono facili da lavorare. In secondo luogo, sono facili da immagazzinare e sono praticabili a lungo termine.

> Quando si piantano gli ortaggi, assicurarsi che le diverse varietà siano separate da almeno 15 piedi. In questo modo si eviterà l’impollinazione incrociata e ci si assicurerà che il seme sia fedele alla varietà.

Quando si conservano i semi di leguminose, è importante lasciare che i baccelli maturino completamente. In generale, questo significa lasciare che rimangano sulla pianta più a lungo del normale periodo di raccolta.

Iniziate scegliendo una pianta che sia sana e che cresca particolarmente bene. Segnate la pianta in modo che non dimentichiate accidentalmente di raccogliere tutti i fagioli. Una volta che i fagioli sono maturi, provatene alcuni per assicurarvi che siano così buoni come sembrano. Non si vogliono salvare i semi delle piante dal cattivo sapore.

Se tutto va bene, lasciate i baccelli sulla pianta fino a quando non sono asciutti e marroni. Dovreste essere in grado di sentire il ticchettio dei fagioli quando
scuotere la capsula. Rimuovere i baccelli dalla pianta madre. Non rimuovere i semi
di nuovo.

Mettere i baccelli in un luogo fresco e asciutto. Uso una vecchia zanzariera nel mio capanno per asciugare le piante. Assicuratevi che siano protetti dalle creature che potrebbero pensare che siano una prelibatezza.

Una volta che i baccelli si sono asciugati (circa due settimane), potete sbucciarli e prepararli per la conservazione. I semi devono essere duri in modo da non poterli danneggiare con le unghie. Io conservo i miei semi in un barattolo di vetro. È possibile utilizzare anche sacchetti di carta.

I semi di fagiolo rimarranno vitali per due o tre anni.


Carote

I semi di carota richiedono un passo in più rispetto alle varietà vegetali più elementari. Questo perché le carote sono biennali. Le piante biennali crescono e fruttificano il primo anno e producono semi il secondo anno. Questo significa che dovrete smettere di tirare queste carote dall’aspetto lussuoso fino a quando non avranno raggiunto la loro seconda stagione.

Nel primo autunno, mettete le carote a letto con pacciame di paglia. Questo proteggerà le piante in modo che le radici non marciscano durante le piogge invernali e la neve. La prossima primavera le vostre carote cominceranno a fiorire. Quando i capolini sono asciutti e diventati marroni, sono pronti per essere raccolti.

Tagliate le teste dei fiori e mettetele in un sacchetto di carta per non perdere tutti quei piccoli semi. Asciugare i semi nei sacchetti per due settimane. Poi scuotete i semi dai sacchetti e buttate via i fiori. È possibile utilizzare lo stesso procedimento anche per altre piante della famiglia delle carote, come il prezzemolo, la pastinaca, il finocchio, il finocchio, il coriandolo, il sedano e l’aneto.

Conservare i semi di carota in sacchetti di carta in un luogo fresco e asciutto. I semi di carota sono buoni fino a sei anni.


Lattuga

Non vedo l’ora di mettere i primi semi di lattuga in terra alla fine dell’inverno. I semi di lattuga sono facili da raccogliere, ma sono piccoli e devono essere maneggiati con cura.

Di solito non vogliamo che i nostri semi di lattuga scappino. Ma in questo caso, quando la nostra lattuga primaverile inizia a raggiungere il cielo, è una buona cosa. Quando la lattuga trabocca, forma un fiore sulla parte superiore. Quando i fiori iniziano ad appassire, sono quasi pronti. I fiori formeranno un peluche bianco, come un dente di leone.

Alcune lattughe scoppieranno spruzzando semi ovunque se non si è abbastanza veloci. È possibile utilizzare sacchetti di fiori per coprire i fiori e catturare i semi. Mi piace pizzicare i fiori e metterli in una ciotola. Poi, rompere i baccelli dei fiori e far cadere i semi. Potrebbe essere necessario separare una parte della cannuccia.

Lasciare asciugare i semi per due settimane e poi metterli in un contenitore.
pacchetti di semi per la conservazione. I semi possono rimanere vitali fino a sei anni.


Zucca

Lo stoccaggio dei semi di zucca richiede una certa pianificazione in fase di impianto, poiché le zucche della stessa famiglia possono facilmente riprodursi per impollinazione incrociata. Ci sono quattro famiglie di zucche: la zucca invernale, la zucca estiva e la zucca.

La regola di base è che si può coltivare una varietà in ogni famiglia per risparmiare i semi. Se coltivate diverse varietà, dovete tenerle lontane l’una dall’altra. Ad esempio, diciamo che si desidera coltivare e conservare i semi di due diverse varietà di zucche: Baby Pam e Tom Fool.

Poiché possono essere impollinati trasversalmente, devono essere piantati ad almeno 800 piedi di distanza l’uno dall’altro. Forse non hai così tanto spazio. Se questo è il caso, l’altra tattica è quella di piantarli in modo che fioriscano in tempi diversi.

Quando si raccolgono i semi di zucca, cercate i frutti che sono diventati troppo grandi per essere mangiati e che stanno rosolando sul fondo. Avevamo tutti quelle zucchine che ci sono sfuggite. Un minuto sono lunghi quattro centimetri e un’ora dopo sono grandi come una casa! È un po’ esagerato, ma sapete com’è.

In questo caso, si vuole permettere alle piante di raggiungere questo stadio. Gli steli devono essere asciutti e la pelle esterna deve essere dura. Per la zucca invernale, le piante devono cambiare colore.

Le zucche hanno il vantaggio di poter maturare dopo il raccolto. Mettete i vostri semi di frutta in un luogo fresco e asciutto e lasciateli da soli per tre settimane. Quando hanno finito di maturare, tagliare i frutti e rimuovere i semi, pulendo il più possibile la polpa.

Mettere i semi in un setaccio a maglie larghe. Sciacquare con acqua fredda per separare la polpa rimanente. Poi mettere i semi in un setaccio per farli asciugare ulteriormente. Conservare in barattoli di vetro o in involucri di carta.

È possibile utilizzare questo processo generale anche per i meloni. I semi di zucca vivono fino a sei anni se conservati correttamente.


Pomodori

Il pomodoro è il frutto più coltivato, ed è facile capire perché. Sono deliziosi. I semi di pomodoro sono facili da conservare – anche se un po’ disordinati!

Al momento della semina, separare i diversi tipi di pomodoro di almeno 15 piedi per evitare l’impollinazione incrociata. Quando il pomodoro sembra maturo, i semi sono pronti.

Tagliare il pomodoro a metà. Quindi rimuovere i semi e la polpa in un contenitore. Io uso una tradizionale pressa per il succo di frutta alesatrice per rendere tutto più facile.

Lasciare la miscela all’aria calda estiva, ma lontano dalla luce diretta del sole per iniziare la fermentazione, permettendo ai semi di separarsi. I semi vitali cadranno sul fondo. Quando la miscela inizia a mostrare la muffa, è possibile sciacquare lo strato superiore.

Utilizzare un setaccio a maglie fini per sciacquare i semi che rimangono sul fondo. Questi sono i semi che salverai. Mettete i semi in un filtro per il caffè o in un tovagliolo di carta forte ad asciugare per una settimana.

Conservare i semi in un vaso di vetro o in una bustina di carta in un luogo fresco e asciutto. I semi di pomodoro possono vivere fino a dieci anni se conservati correttamente.


Sacco di conservazione del seme

Volete saperne di più sul risparmio delle sementi o volete entrare a far parte di una comunità per il risparmio delle sementi? Il Seed Savers Exchange offre molte informazioni utili, oltre a strumenti per il risparmio dei semi, come i sacchetti per i semi e i sacchetti per i fiori.


To go

Potete facilmente conservare i semi nel vostro giardino per piantarli l’anno prossimo. Se siete come me, vi farete rapidamente trasportare dall’eccitazione della genetica delle piante e vi troverete a lavorare ogni anno per migliorare le vostre piante in modo da poter crescere piante sane, felici e resistenti ai parassiti.


Guarda questo:

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.