Suggerimenti

Vantaggi e svantaggi dei vasi di plastica

Sicuramente hai considerato in più di un’occasione quale tipo di vaso è il migliore per le tue piante. Infatti la scelta del tipo di vaso da utilizzare per la messa a dimora è una delle domande più frequenti di un appassionato di giardinaggio. Tuttavia, come in quasi tutte le questioni della vita, questa domanda non ha una verità assoluta. Quindi, ogni tipo di piatto ha i suoi difensori e detrattori.

Oggi i vasi più diffusi in casa sono quelli di qualche materiale plastico, ma sono adatti per le piante? Continua a leggere questo articolo di Green Ecology per conoscere tutti i vantaggi e gli svantaggi dei vasi di plastica.

Vantaggi dei vasi di plastica

Se utilizzi o stai pensando di utilizzare vasi di plastica per ospitare le tue piante, ti interesserà sicuramente sapere se questa scelta è quella giusta.

La verità è che questo tipo di materiale è più durevole rispetto, ad esempio, alla tipica argilla. Un altro dei suoi vantaggi è che il suo peso e il prezzo sono molto più bassi. Inoltre trattengono meglio l’umidità, lo sapevi? Alcuni modelli incorporano anche serbatoi d’acqua con sistemi di autoirrigazione.

Svantaggi dei vasi di plastica

Tuttavia, questo materiale ha anche degli svantaggi. Uno dei principali è che i vasi di plastica non sono porosi, quindi l’acqua tende a ristagnare sul fondo, soprattutto se il substrato non è adatto o si è degradato nel tempo, il che comporta il rischio che compaia il marciume radicale.

D’altra parte, i vasi di plastica offrono anche una minore protezione contro gli sbalzi di temperatura. Così, d’estate il sole diretto può causare danni se è molto intenso, e d’inverno il freddo può congelare l’acqua all’interno del vaso e intaccare le radici.

Se desideri leggere altri articoli simili a Vantaggi e svantaggi dei vasi di plastica, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.