Suggerimenti

Vantaggi e svantaggi dei vasi di terracotta

La scelta del tipo di vaso è uno dei più grandi dilemmi per i giardinieri. Non solo la dimensione è importante, ma il tipo di materiale con cui è realizzata. I più comuni nelle case sono solitamente plastica e argilla e, ovviamente, ognuno di essi ha i suoi difensori e detrattori.

Se non sei sicuro della tua scelta, in EcologíaVerde discutiamo i vantaggi e gli svantaggi dei vasi di terracotta in modo che tu possa decidere se sono adatti alla tua situazione.

Vantaggi dei vasi di terracotta

Il vantaggio principale dei vasi di terracotta è che è un materiale molto poroso, quindi i vasi realizzati con esso trasudano costantemente acqua, rendendolo un’opzione ideale nei climi più piovosi. Certo, a patto che questi vasi non siano dipinti o smaltati. Inoltre, il fango protegge meglio le radici dalle intemperie, che si tratti di gelo o sole diretto, molto più della plastica.

Svantaggi dei vasi di terracotta

Tuttavia, anche i vasi di terracotta hanno i loro svantaggi. Il fatto che i vasi di terracotta siano porosi li fa perdere rapidamente acqua, quindi non sono i più adatti per l’interno. Per questo motivo è necessario annaffiarli più frequentemente. Un altro inconveniente dei vasi di terracotta è che sono più costosi dei vasi di plastica, oltre ad essere molto più pesanti. E, come puoi immaginare, sono molto più fragili contro gli urti accidentali.

In sintesi, l’opzione migliore per gli interni sono i vasi di plastica, anche se per gli esterni dipenderà da ogni caso specifico, poiché devi tenere conto del clima del luogo, del budget, dei gusti di ciascuno, tra molte altre cose..

Hai già una scelta chiara?

Se desideri leggere altri articoli simili a Vantaggi e svantaggi dei vasi di terracotta, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.