Suggerimenti

Acero rosso: [colture, associazioni, parassiti e malattie]

Originario del Nord America dove è abbondante e allo stesso tempo molto apprezzato per le sue caratteristiche, l’acero rosso è anche conosciuto come acero rosso canadese o acero rosso americano. L’ albero Acero rosso è botanicamente conosciuto come Acer rubrum.

Fa parte della famiglia Sapindácea. Alcune varietà raggiungono fino a 120 piedi in ambienti migliori. Tuttavia, la maggior parte tende ad essere più corta, raggiungendo tra i 40 ei 60 piedi di altezza.

Punti importanti quando si pianta l’acero rosso
  • Dove seminare? In piena luce. Ha bisogno di molta luce solare.
  • Quando? In autunno .
  • Come prepariamo il terreno? Rimosso, PH 4.0 a 6.0. Con substrato come pacciame e corteccia di pino macinato.
  • Come innaffiamo? Con sgocciolatura e anche a spruzzo.
  • Quanto spesso annaffiamo? In estate , tutti i giorni. Il resto dell’anno 3-4 volte a settimana.
  • Piaghe e malattie? Cocciniglie, insetti e acari. Verticillium appassito.

Quando piantare un acero rosso?

L’acero rosso, come altri alberi decidui, è meglio piantato nella stagione decidua da ottobre a marzo, quando non c’è il gelo. L’autunno è il momento migliore per piantare l’acero rosso.

La pianta è sensibile al gelo solo in giovane età e deve ottenere una protezione invernale: a questo scopo il terreno intorno al tronco viene ricoperto di foglie o pacciame .

Negli anni successivi, invece, è molto rustica e quindi si presenta in situazioni fredde senza alcuna protezione.

Dove piantare un acero rosso?

È una specie di clima morbido e fresco, adattabile ad altre condizioni. Può stare all’ombra per i primi anni, avendo bisogno di molta luce per il resto della sua vita.

L’acero rosso preferisce una posizione soleggiata su terreno sciolto e sabbioso. A seconda dell’area e delle cure disponibili, l’acero può diventare un albero pubblico o un arbusto corposo.

Affinché il suo colore sia unico, l’acero rosso dovrebbe essere posizionato il più individualmente possibile nel giardino . Tuttavia, una giovane pianta può anche essere coltivata prima in un secchio. Un cespuglio di acero rosso può anche essere piantato in un luogo con poco vento.

Tuttavia, reagisce a terreni troppo densi o troppo gessosi. Per piccoli lotti urbani, possono essere coltivate specie più piccole, come “Schlesinger”, che raramente supera i 25 piedi di altezza. Prima di piantare, devi sapere che ci sono un paio di problemi associati alla crescita degli aceri rossi.

Hanno radici spesse e forti che crescono vicino o sopra la superficie del terreno. Sebbene non siano distruttivi e invasivi come gli aceri d’argento, possono sollevare i marciapiedi e rendere difficile la manutenzione del prato .

Come preparare il terreno?

Il terreno che l’acero rosso richiede per la semina dovrebbe essere tra acido e neutro nell’intervallo da 3,7 a 7,0. Può contenere un terreno gessoso, ma c’è il rischio che le foglie ingialliscano a causa della clorosi ferrica .

C’è la possibilità di acidificare il terreno, fornendo corteccia di pino macinata o altri prodotti per migliorarne la nutrizione.

Se invece il terreno è molto molto calcareo è meglio scegliere un’altra specie di albero perché sarà molto difficile modificare il pH del terreno. È molto importante considerare che il terreno pesante deve essere allentato con ghiaia o sabbia prima di piantare l’acero rosso.

Come innaffiamo un acero rosso?

L’acero rosso ha bisogno di umidità nel terreno, anche se può sopportare periodi di siccità e può anche stare in aree allagate.

Pertanto, è necessario annaffiare l’acero rosso prima che il terreno abbia la possibilità di asciugarsi. L’irrigazione lenta e profonda è migliore delle frequenti applicazioni leggere perché incoraggia le radici più profonde.

Come piantiamo un acero rosso passo dopo passo?

In giardino

Per piantare un acero rosso possiamo tenere in considerazione che se lo facciamo in giardino dobbiamo:

  1. Scegli un giardino umido situato in pieno sole o in ombra parziale. Se il sito non è naturalmente umido o bagnato, l’albero avrà bisogno di annaffiature frequenti per tutta la sua vita.
  2. Preparare il terreno che deve essere un terreno da acido a neutro. Il terreno alcalino produce foglie pallide e malaticce e una crescita scarsa.

In una pentola

Se, al contrario, si preferisce seminare in vaso, è necessario seguire le seguenti raccomandazioni:

  1. Scegli una cultivar nana che matura a meno di 10 piedi. Le piante più grandi funzioneranno anche se vengono potate ogni anno.
  2. Seleziona un contenitore che non sia più del doppio del volume delle radici. Assicurati che ci sia un foro di scarico. Gli aceri rossi non sopravviveranno in un terreno inzuppato.
  3. Usa terriccio di qualità, ma non uno che contenga fertilizzante a lenta cessione che possa bruciare le radici.
  4. Fertilizzare con moderazione. Applicare un fertilizzante a base d’acqua, diluito a metà, quando la crescita inizia in primavera .
  5. Rinvasare una volta che le radici raggiungono i lati e il fondo del vaso, di solito ogni due anni.
  6. Potare le radici tagliando quelle più grandi e legnose per favorire la formazione di piccole fibre fibrose.
  7. Sposta gli aceri rossi in vaso in un luogo riparato dopo che il fogliame cade in autunno.

Quali associazioni favorevoli ha?

L’associazione di colture vegetali compatibili produce benefici rispetto alla loro coltivazione separata, oltre all’utilizzo di luce, acqua e/o sostanze nutritive.

Tuttavia, l’acero rosso non ama essere piantato vicino a qualsiasi altra specie perché i suoi colori e lo sviluppo possono essere influenzati.

Quali parassiti e malattie attaccano l’acero rosso?

Quando si trova in luoghi molto caldi, l’acero rosso è vulnerabile all’attacco di cocciniglie , cocciniglie o acari .

La malattia più comune dell’acero rosso è l’avvizzimento del Verticillium, un fungo che inibisce l’approvvigionamento idrico all’interno della pianta e alla fine porta alla morte.

Pertanto, è assolutamente necessario che la pianta malata non venga smaltita nel compost , ma nei rifiuti domestici ben alloggiati senza contatto con altri arbusti, alberi e piante ornamentali del giardino. Oltre all’infezione fungina, l’acero rosso può essere infettato dagli acari.

Una zolla troppo umida o un luogo ventoso e ombreggiato favorisce la comparsa e lo sviluppo dei parassiti . Si consiglia di cercare di riconoscere rapidamente i parassiti per fornire insetticidi appropriati.

Anche la posizione in cui si trova la pianta dovrebbe essere controllata molto bene e, nel dubbio, dovrebbe essere scelto un posto nel giardino dove le condizioni sono migliori e l’albero può crescere sano e forte.

Bibliografia e riferimenti

  • Motel, ragazzo. (1999). acero . Edizioni AKAL. Madrid, Spagna.
  • Corvo, Peter H.; Evert, Ray Franklin; Eichhorn, Susan E. (1992). Biologia vegetale. Editoriale Reverté. Barcellona, ​​Spagna.
  • Hernández-Maldonado, Saúl Antonio; Sotomayor-Castellanos, Javier Ramón. (2014). Comportamento elastico del legno di Acer rubrum e Abies balsamea . Legno e foreste. Istituto di Ecologia, AC Xalapa, Messico. Riprodotto da:  http://www.redalyc.org/articulo.oa?id=61732732010
  • Gleiser, Gabriela: Verdú, Miguel. (2005). Biologia riproduttiva di Acer opalus subsp. granato . Centro di ricerca sulla desertificazione (CIDE). Università di Valencia. Valencia Spagna. Riprodotto da: http://www.cma.gva.es/comunes_asp/documentos/agenda/Cas/76218-iberis3.pdf
  • Zavala Chavez, Fernando. (2000). Il fuoco e la presenza delle querce . Scienza dell’Ergo Somma. Università statale autonoma del Messico. Toluca-Messico. Riprodotto da:  http://www.redalyc.org/articulo.oa?id=10401909

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *