Suggerimenti

Tipi di orchidee: [Caratteristiche e classificazione]

Caratteristiche dell’orchidea

Le orchidee sono piante perenni che appartengono al genere Orchidaceae. In tutto il mondo, un’infinita varietà di orchidee competono in bellezza e splendore colorato.

Hanno la caratteristica di crescere sopra altre piante, come se fossero funghi o funghi, a cui può sottrarre nutrienti, perché l’orchidea non è in grado di produrli da sola.

Attualmente esistono circa 30.000 varietà naturali di orchidee, diffuse in diversi luoghi e climi del pianeta. Esistono molti tipi di orchidee, molte delle quali hanno caratteristiche uniche e irripetibili.

Ad esempio, nella regione amazzonica si trovano varietà endemiche che non troveremo in nessun’altra parte del mondo.

Principali tipi di orchidee

Ecco alcune delle specie più comuni o conosciute, quelle più commercializzate a livello internazionale.

Dendrobium

Sono orchidee fanatiche dei luoghi in cui crescere come rocce, o preferibilmente un albero che fornisce ombra e cibo.

Hanno foglie più appuntite rispetto alla popolare Phalaenopsis e nascono direttamente dal fusto centrale della pianta . Mostrano colori spettacolari nei loro fiori

Provenienti dall’Asia e dall’Australia, il loro nome significa “colui che vive su un albero”. Hanno una vasta gamma di colori e forme.

Phalaenopsis

Questa varietà si riconosce perché le foglie dei suoi fiori emulano una farfalla con le ali spiegate, potendo essere monocolore o con combinazioni diffuse come il bianco su un fucsia intenso.

Le sue foglie sono carnose, di un bel colore verde scuro. Crescono anche come ospiti d’eccellenza su alberi o pietre.

Sono nati nel sud-est asiatico. Le varietà sono disponibili anche in Australia e Papua Nuova Guinea. Le orchidee di questo genere sono super resistenti , quindi sono ideali per quei coltivatori che sono nuovi all’arte di prendersi cura di quest’opera d’arte elargita dalla natura.

Cattleya

È anche conosciuta come la regina delle orchidee, perché ha colori spettacolari ed emana un delizioso profumo, grazie alla creazione del suo coltivatore, Guillermo Catteleya.

Cresce da pseudobulbi, ma i suoi steli hanno pochi fiori, sebbene siano grandi e spettacolari nelle loro sfumature, soprattutto quelli viola . Cattleya è uno dei preferiti nelle composizioni floreali ed è stato introdotto in Europa dal Brasile.

Cymbidium

Questo ibrido è noto come Boat Orchid. Il suo habitat naturale si trova nelle montagne dell’Himalaya, in Asia, dove ha anche fatto parte della dieta di molti nativi.

Viene anche utilizzato in mazzi assemblati e commercializzati nel settore dei fioristi, perché i suoi fiori hanno una durata maggiore rispetto ad altre varietà.

Si presenta con foglie piuttosto allungate e il suo fiore, dai colori accesi, sprigiona un profumo spettacolare. Si sviluppano da pseudobulbi che lo differenziano dagli altri. Ha bisogno di molta acqua e sole indiretto per sopravvivere.

Vanda

Proveniente dalle zone tropicali del sud-est asiatico, era inizialmente coltivata a Singapore ma in seguito divenne così diffusa che ancora oggi questa varietà di orchidee è presente negli Stati Uniti.

È molto versatile e sopporta la vita in vasi sospesi, ma richiede grandi dosi d’acqua e una buona luce solare indiretta. Per questo è considerata una pianta aerea che vive grazie all’umidità che cattura dall’ambiente.

Possono anche vivere pacificamente sulle rocce, sugli alberi e direttamente sul terreno. Sono disponibili in colori sorprendenti e hanno steli lunghi e fiori molto grandi, un’altra caratteristica tipica di questa varietà.

oncidio

È una varietà molto diffusa nel continente americano, poiché si ottiene dagli Stati Uniti all’Argentina, nella zona estrema della Patagonia.

Rimane persino in luoghi a 4mila metri sul livello del mare. Gli ibridi di questa bellissima pianta sono solitamente molto resistenti , ideali per i principianti.

I suoi fiori sono piccoli, ma invadono moltissimo tutti i suoi rami, caratteristica principale che la identifica con il nome di Danzatrice. La maggior parte sono gialli , punteggiati di macchie nei toni del rosso e dell’arancione.

Cambrias

È un’altra specie ibrida di grande bellezza, con macchie o puntini sui petali unici delle sue foglie.

È stato creato artificialmente da ibridi di Odontoglossum (dal Centro America) Oncidium e Miltonia, con risultati spettacolari che lo hanno posizionato come uno dei più commerciali.

Ciò significa che non sarà mai trovato negli habitat naturali. Richiedono ambienti umidi e ventilati.

Sono piante epifeniche che sviluppano alla loro base pseudobulbi che lasciano il posto a foglie allungate, con fiori di varie dimensioni e forme, e possono presentare una caratteristica screziatura sulle foglie, nei toni rossastri, gialli, marroni, rosa e bianchi.

A differenza di molte altre varietà, questo ibrido ha una radice molto delicata che necessita di cure estreme.

Brassia

È ampiamente conosciuta come Orchidea Ragno, per la particolare forma che assumono i petali dei suoi fiori, in combinazione con foglie sottili che sembrano aracnidi. Gli pseudobulbi sostengono i fiori.

Zygopetalum

Questa varietà vanta fiori grandi con spettacolari sfumature di viola , porpora e lilla e un profumo delicato. Un’altra qualità eccezionale è la lunga durata del suo periodo di fioritura.

Epidendro

Sono orchidee con ottime strutture per crescere in casa. Hanno fiori prevalentemente rossi con piccoli petali, che, sebbene non così spettacolari, si adattano molto bene ad ambienti diversi.

Funzionano perfettamente per coloro che vogliono iniziare in questo mondo di adorazione delle orchidee.

Si moltiplicano per i keike, piccole piante che germogliano dalla madre e devono essere utilizzate per scopi riproduttivi.

L’universo delle orchidee è unico, possiedono una bellezza scolpita dalla mano di Dio, sono una vera benedizione in ogni casa, perché attirano gli sguardi migliori e sprigionano gli aromi più squisiti che la natura ci dona.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *