Suggerimenti

Tutto quello che c’è da sapere sulla temperatura del suolo e perché è importante…

È opportuno che io scriva della temperatura del terreno mentre vivo una delle stagioni più imprevedibili della mia regione che io ricordi. La primavera è qui, ma non si direbbe. Un giorno è caldo e soleggiato, la neve si scioglie ovunque, e il giorno dopo ci troviamo ad affrontare tempeste torrenziali e temperature gelide.

Questo è il momento più noioso per me come giardiniere. In primavera, è tutto nell’aria. Circa due anni fa, all’incirca in questo periodo, avevo già seminato verdure e ravanelli, e stavo raccogliendo gli spinaci per bambini. Quest’anno parte del mio giardino è ancora pieno di neve.

Questo è un buon promemoria della necessità di comprendere la temperatura del suolo e il suo rapporto con il vostro giardino. Indipendentemente dal tempo, la temperatura del suolo può determinare molte cose. Avere qualche conoscenza in materia è essenziale per un giardiniere in una zona come la mia, ma è utile per qualsiasi giardiniere.

Ora vi spiegherò perché dovreste preoccuparvi della temperatura del pavimento, come calcolare la temperatura del pavimento e come modificare la temperatura in base alle vostre esigenze. Ti sembra una magia? Non è così, ed è più importante di quanto si pensi.


Perché la temperatura del suolo è importante

Conoscere la temperatura precisa del terreno è utile per la germinazione dei semi, sia all’interno che all’esterno. È anche un’utile guida su come si comporteranno le vostre piantine o i vostri trapianti se piantati all’aperto. La giusta temperatura del suolo fa la differenza. Se il terreno è troppo freddo, alcuni semi non germoglieranno. I semi di pomodoro e di melanzana, ad esempio, hanno bisogno di temperature più calde per germogliare e possono marcire se lasciati in terreni freddi e umidi.

A volte non basta controllare le previsioni del tempo. La primavera sembra essere arrivata, ma il terreno potrebbe essere ancora ghiacciato. Il controllo della temperatura del terreno può essere una guida più precisa rispetto alla data dell’ultima gelata nella vostra zona.

Sapevate che la temperatura dell’aria ambiente è piacevole e calda, ma la temperatura del pavimento potrebbe non corrispondere? In inverno, ad esempio, il suolo aiuta a isolare le radici delle piante che svernano. Questo è un altro motivo per cui l’analisi del suolo è vitale.


Determinare la temperatura del suolo

Qual è il modo migliore per determinare la temperatura del vostro terreno? Un termometro di qualità farà il resto. Scegliere un dispositivo appositamente progettato per monitorare la temperatura del terreno. Il terreno può essere freddo sotto, anche se la temperatura in superficie è piacevole e calda, un termometro vi darà una migliore comprensione.

Quando si effettua una lettura, evitare la luce diretta del sole per evitare che il calore interferisca con le letture. Assicuratevi di misurare almeno 5 cm di profondità, soprattutto se controllate la temperatura prima del trapianto.

Fate attenzione se è all’inizio della stagione. Il terreno può essere duro, grumoso o ghiacciato, e forzando il termometro nel terreno si può rompere. Inoltre, effettuare letture in diversi momenti della giornata per tenere conto dei raggi caldi del sole. Infine, assicuratevi di misurare diverse aree del vostro giardino. Alcune aree del giardino possono essere più calde o più fredde di altre.


Temperatura del suolo

Un’informazione utile da tenere a mente è che ci sono quattro diverse classificazioni della temperatura del suolo. Minimo, ottimale, realistico e massimo. Si noti che queste temperature non sono le stesse per tutti i semi.

Temperatura minima: è il minimo richiesto per la germinazione. Se si raffredda, il seme non germina e può marcire.

Ottimale: Questa è la temperatura ideale che favorirà la crescita più rapida. È la temperatura ideale per la germinazione. Otterrete i risultati più rapidi con il terreno che ha raggiunto questo intervallo di temperatura.

Realistico : Si tratta di un intervallo tra la temperatura minima e quella ottimale. È improbabile che si riesca a mantenere sempre la temperatura del suolo al suo livello ottimale. Oscillerà. La temperatura realistica fornisce un intervallo di riferimento per quando si cerca di far germinare il seme con successo.

Temperatura massima : è la temperatura massima alla quale i semi germoglieranno.


Temperature ideali del terreno

Esiste una temperatura del terreno ideale per il giardinaggio? Questo dipende interamente dal compito da svolgere. Piantate semi? Ad alcuni piace freddo e ad altri caldo. Le melanzane, ad esempio, non germoglieranno se il terreno non è abbastanza caldo. Gli spinaci, invece, preferiscono temperature del terreno più fresche.

Cosa succede se viene piantato al di fuori delle zone a temperatura ideale? Vi ritroverete con tempi di germinazione lenti e potenziale marciume dei semi.

Quando si semina all’aperto, non dimenticate le ore notturne. Il terreno può raffreddarsi notevolmente quando il sole non splende, il che può influire sulle piante sensibili alla temperatura. Ecco perché, anche se in alcune zone può sembrare sicuro piantare i pomodori a maggio quando le temperature diurne sono calde, questo non è l’ideale poiché il mercurio può diminuire di notte e durante la notte.

Il mio ultimo gelo è stato alla fine di maggio, ma anche allora le temperature notturne sono un po’ imprevedibili. È essenziale tenere d’occhio le previsioni per essere sicuri di trapiantare piante che amano il calore una volta che le temperature notturne si sono un po’ stabilizzate.


Temperature dell’impianto suggerite

Per i semi in fase di germinazione, fare riferimento a questa utile lista di controllo per determinare gli intervalli di temperatura ideali.

Verdure :

Qui ci sono intervalli di temperatura del suolo realistici per alcune verdure popolari.

  • Asparagi: da 50 a 85°F
  • Fagioli: da 60 a 85°F
  • Barbabietole: da 50 a 85°F
  • Carote: da 45 a 85°F
  • Mais: da 50 a 95°F
  • Cetriolo: da 60 a 95°F
  • Melanzane: da 75 a 90°F
  • Lattuga: da 40 a 80 °F
  • Meloni: da 60 a 85°F
  • Cipolle: da 32 a 85°F
  • Peperoni: da 65 a 95°F
  • Zucche: da 60 a 95°F
  • Ravanello: da 45 a 90°F
  • Zucca: da 70 a 95°F
  • Spinaci: da 45 a 75°F
  • Pomodori: da 70 a 95°F
  • Cocomeri: da 60 a 95°F

Erbe:

Ecco gli intervalli di temperatura ottimali del suolo per alcune erbe.

  • Basilico: 65-85°F
  • Cumino: 60-65°F
  • Erba cipollina: 60-75°F
  • Cilantro: 60-70°F
  • Aneto: 70-85°F
  • Lavanda: 70-85°F
  • Liquirizia: 65-70°F
  • Menta: 65-70°F
  • Origano: 65-70°F
  • Rosmarino: 65-70°F
  • Salvia: 70-85°F
  • Timo: 60-75°F
  • Achillea achillea: 70-85°F

Fiori

Ecco le temperature ottimali del terreno per alcuni fiori popolari:

  • Alyssum: 55-70°F
  • Aster: 65-70°F
  • Pulsante singolo: 60-65°F
  • Balsamo per api: 60-70°F
  • Begonia: 70-85°F
  • Calendula: 60-65°F
  • Colonna: 70-85°F
  • Cosmo: 70-85°F
  • Margherita: 70-85°F
  • Delfinio: 70-85°F
  • Echinacea: 70-85°F
  • Ibisco: 70-85°F
  • Lobelia: 65-70°F
  • Calendula: 70-85°F
  • Nasturzio: 65-70°F
  • Queer: 60-65°F
  • Drago: 60-70°F
  • Girasole: 65-85°F
  • Zinnia: 70-85°F

Un piccolo riassunto da tenere a mente: alle verdure all’ombra piace caldo (di solito oltre i 70 °F) mentre alle verdure piace freddo (freddo come i 40 °F). Alle erbe e ai fiori piacciono in genere cose intorno ai 65°F.

Se tutto questo fa girare la testa e si desidera una temperatura media ideale per la germinazione dei semi in generale, una buona media è di circa 65°F. Fortunatamente, la maggior parte dei pacchetti di sementi fornisce le informazioni necessarie per una germinazione di successo, compresa la temperatura ideale del terreno.


Metodi di impostazione della temperatura del suolo

Solo perché il terreno ha naturalmente una temperatura specifica non significa che non si possa influenzare un po’ le cose. Ecco alcuni metodi per riscaldare o raffreddare il pavimento.


Riscaldamento del pavimento

E se è all’inizio della stagione e il terreno è ancora freddo, ma si vuole iniziare a piantare? Ci sono molti strumenti per dare al vostro terreno un calore extra, come ad esempio :

  • Pacciame di plastica
  • Coperture delle file
  • Le case a cerchio
  • Serra
  • Telaio a freddo
  • Campane

Ognuno di essi permette ai coltivatori di anticipare la stagione senza aspettare che il sole e la temperatura ambiente facciano la loro magia sul terreno. In alcuni casi, questi strumenti possono riscaldare il terreno in modo significativo, di diversi gradi. Assicuratevi di aerare le aree di coltivazione chiuse quando le giornate diventano molto umide. E non dimenticate di innaffiare le vostre piante e piantine anche se sono sotto coperture di plastica o telai freddi.

Il modo migliore per assicurarsi che il terreno sia abbastanza caldo e pronto in tempo per la stagione del giardinaggio è quello di scegliere un luogo adatto per il giardino che abbia abbastanza sole!


Raffreddare il terreno

E se cambiassimo la temperatura del terreno per mantenerlo fresco? Anche se mettere le piante all’ombra è una possibilità (usare contenitori che si possono facilmente spostare per farlo), non è una soluzione pratica per grandi aiuole rialzate o giardini sotterranei.

Se si vogliono coltivare piante che preferiscono temperature più fresche, come la lattuga o gli spinaci, spesso è difficile farlo a causa dell’elevata calura estiva. È anche più difficile raffreddare il terreno che riscaldarlo, ma è possibile dare una pausa alle colture sensibili al calore.

L’acqua trattiene il calore e il terreno umido può essere più freddo dell’aria. Così la pacciamatura aiuta le piante che preferiscono temperature più fresche. Il pacciame mi ha aiutato ad evitare che la mia lattuga si rovinasse troppo velocemente in estate.

Il telo ombreggiante è un altro eccellente strumento per evitare che il sole colpisca duramente le vostre piante.


Temperatura interna del suolo

Se siete al chiuso ed è difficile iniziare a piantare perché la vostra zona di coltivazione è troppo fredda, i tappetini riscaldanti sono un’ottima opzione. Sono un accessorio essenziale nel mio kit di attrezzi per iniziare a piantare perché la mia area di coltivazione è nel mio seminterrato.

Spesso è molto più fresco sotto che sopra e anche se alcuni semi sono felici di germogliare a queste temperature, ho avuto difficoltà a far germogliare le piante ombra in passato. Uso i miei tappetini termici specificamente per pomodori, peperoni e melanzane.

Ora che avete tutte le conoscenze necessarie per testare e gestire efficacemente la temperatura del suolo, è il momento di piantare. Non dimenticate di condividere i vostri consigli su come far germogliare i vostri semi nella sezione commenti qui sotto.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.