Apiacee

Acqua di Oenanthe, acqua di finocchio, acqua di cicuta


Finocchio d’acqua, Finocchio d’acqua, Cicuta d’acqua (indicatore__5)


Botanica

Nome latino: Oenanthe aquatica

.
Sinonimo: Oenanthe phellandrium


Apiaceae, Ombrellifere
Origine:
Europa Centrale e Orientale

Tempo di fioritura: da maggio a ottobre

.
Colore del fiore: bianco
.
Tipo di pianta : pianta acquatica, fitodepurazione
.
Tipo di vegetazione:
da biennale a perenne
.
Tipo di fogliame:
perenne

.
Altezza :
50 a 100 cm Tossicità : pianta velenosa


Piantagione e coltivazione

Resistenza: resistente fino a -19°C
.
Esposizione: semi ombreggiato al sole

.
Tipo di terreno :
ricco di materia organica

.
Acidità del suolo:
da leggermente acido a leggermente basico
.
Umidità del suolo:
da umido a sommerso Uso: solido, fresco o secco
.
Piantare, reimpiantare:
molla

Metodo di propagazione: piantina


Generale

Oenanthus aquatica, chiamato enanto acquatico o finocchio acquatico è una pianta erbacea che appartiene alla grande famiglia delle Apiaceae. Le Apiaceae, già Ombrellifere, contengono molti generi, specie commestibili, aromatiche come la carota o il sedano, o aromatiche come il prezzemolo e il finocchio, ma a volte anche molto tossiche come la cicuta.

I moscerini d’acqua, talvolta chiamati cicuta d’acqua, sono più che altro una pianta velenosa, anche se sono considerati anche una pianta medicinale e dovrebbero essere usati con molta parsimonia a questo scopo. L’enanto acquatico è originario dell’Europa, ampiamente distribuito in Francia e sempre presente nelle zone umide.


Descrizione di l’Oenanthus aquatica

Il finocchio di mare ha un gambo cavo, con un gambo e scanalato longitudinalmente con foglie grandi, alternate ed estremamente dentate. Normalmente cresce con i piedi nell’acqua, è in grado di produrre foglie completamente sommerse sotto forma di filamenti.

Da 50 a 100 cm di altezza, il nano d’acqua cresce per due anni prima di fiorire nei climi di fine giugno o luglio. I fiori sono raccolti in dense ombrelle bianche. Quando sono fecondati, danno i loro frutti da luglio a settembre. Il gambo muore dopo la fruttificazione.

La radice principale del nano si deteriora rapidamente durante la crescita della piantina con le radici secondarie estese, mentre la base del fusto si ispessisce e collassa quasi orizzontalmente, come un rizoma. Questa parte dello stelo è parzialmente sommersa e, mentre lo stelo principale continua a crescere verticalmente verso la fioritura, nuovi germogli vengono rilasciati dal rizoma. Queste nuove piantine vengono rilasciate nell’acqua, o avranno avuto il tempo di attecchire quando il vecchio fusto marcisce e si deteriora.


Quali sono i bisogni del nano dell’acqua?

Il finocchio acquatico richiede un terreno ricco di materia organica, con un pH approssimativamente neutro. Nativo delle zone paludose o dei bordi di corpi d’acqua stagnanti o a lento movimento, cresce in 10-30 cm di acqua, ma può sopravvivere in terreni solo umidi o, al contrario, essere sommerso per qualche tempo.

L’esposizione deve essere soleggiata per almeno metà della giornata. Anche se biennale, la pianta è perenne in uno stagno, grazie alle piccole piante prodotte nel ceppo. Occasionalmente, le piantine di volontari possono apparire su una superficie nuda e umida del terreno.


Come si usa il finocchio acquatico?

Il suo fogliame tagliato e i fiori ombelicali formano uno sfondo ornamentale discreto e un po’ selvaggio. Tuttavia, come la maggior parte delle Apiaceae, questa pianta acquatica è notevole per la promozione della biodiversità dei giardini: il suo abbondante nettare è disponibile per una grande varietà di insetti. Le sue foglie, i suoi frutti e la sua linfa sono consumati dalle piante fitofaghe. Ad esempio, il nano acquatico è una pianta che promuove lo sviluppo degli insetti ausiliari del giardiniere.

D’altra parte, nello stagno, la sua propensione a consumare azoto dall’acqua purifica naturalmente l’acqua dello stagno e impedisce che diventi eutrofica. Il materiale azoto, intrappolato negli steli, sarà esportato quando gli steli saranno tagliati a fine stagione. Possono essere trasformati in fertilizzante.

Allo stesso modo, il nano d’acqua viene utilizzato negli stagni di fitodepurazione.

Oenanthus aquatica produce un olio essenziale. La pianta è a volte considerata un narcotico e una medicina, soprattutto con un effetto sui problemi respiratori, ma è anche in grado di uccidere.


Specie e varietà di enanthe

30 specie di questo genere

  • Oenanthus fistulosa, Oenanthus fistulosa
  • Oenanthus cocrata , l’enanto dello zafferano
  • µnanthe javanica , sedano giapponese

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.