ericacee

Rododendro del Mar Nero, Rododendro Pontico


Rododendro del Mar Nero, Rododendro Pontico


Botanica

Nome latino: Rhododendron ponticum

.
Famiglia: Ericaceae
Origine: Turchia, Georgia, Spagna, Libano
.
Tempo di fioritura:
da maggio a giugno

.
Colore del fiore: viola
Tipo di impianto :
cespuglio

Tipo di vegetazione: perenne

.
Tipo di fogliame:
perenne

.
Altezza:
5m Tossicità : il fogliame è tossico


Piantagione e coltivazione

Resistenza: resistente, fino a -17°C

.
Esposizione: mezz’ombra

.
Tipo di terreno :
humus o sabbioso

.
Acidità del suolo:
da neutro ad acido
.
Umidità del suolo:
normale a freddo
.
Utilizzo:
in isolamento, a letto

.
Piantare, reimpiantare:
autunno e primavera

Metodo di propagazione: talee, stratificazione, semina


Generale

Il rododendro ponticum , il rododendro del Mar Nero è un arbusto che appartiene alla famiglia delle Ericaceae. È originaria della Turchia e della Georgia, presente sulla costa del Mar Nero, dove è in via di estinzione, e come popolazione relitta in Portogallo. Allo stesso tempo, questa specie solida, diventata più resistente grazie agli ibridi, è aggressiva e molto invasiva nel Nord Europa , dove il clima è mite e molto umido. Al di fuori delle zone a rischio, il rododendro del Mar Nero è una specie ornamentale, facile da coltivare e molto popolare.


Descrizione di Pontic Rhododendron

Il ponticum di rododendro forma un arbusto alto da 3 a 5 m , con rami multipli e radicazione superficiale. Le sue foglie sono perenni, lanceolate, verdi e lucide, lunghe da 6 a 15 cm.

I fiori sono raggruppati in grandi pannocchie a volte di 30 fiori. Sono imbutiformi, leggermente asimmetrici, aperti di 5 cm, in tonalità porpora. Fioriscono da maggio a giugno; non profumate, ma formano nettare , attirano api e calabroni , poi formano un baccello contenente un gran numero di semi fini dispersi dall’acqua o dal vento.

I rami inferiori di Rhododendron ponticumaffleurenthe soil, e tendono ad attecchire per stratificazione naturale.


Rhododendron ponticum , impianto invasivo : quali aree sono a rischio ?

Ampiamente usato in orticoltura, il rododendro del Mar Nero e i suoi ibridi, spesso anche più resistenti, producono un gran numero di semi che possono sfuggire alle colture. Il rododendro pontico tende ad invadere alcuni ambienti sensibili dove è dannoso per la biodiversità. In altre regioni, sono stati introdotti in natura per proteggere la selvaggina. Tuttavia, il Rhododendron ponticum forma una copertura vegetale così fitta che sotto non cresce nulla, né muschi, né piante erbacee, né giovani alberi che hanno bisogno di rinnovare la foresta; inoltre, il suo fogliame è velenoso e non molto piacevole al palato degli animali.

È diventato estremamente invasivo in Irlanda , o su alcune coste della Gran Bretagna. Sono interessati anche altri paesi europei. In Francia, si trova ai piedi dei massicci dunali, o in foreste rocciose e leggermente aperte, soprattutto in Bretagna e in Normandia, dove il clima è molto favorevole.

In Francia, si raccomanda pertanto vivamente di non piantare Rhododendron ponticum o i suoi ibridi nelle seguenti regioni : Finistère, Côtes-dArmor, Morbihan, Ille-et-Vilaine, Manche e Calvados.


Come piantare e coltivare il rododendro del Mar Nero

Il Rhododendron ponticum preferisce un terreno acido , con un pH compreso tra 5 e 6 e un terreno umico e drenante (terreno nuvoloso o sabbioso), ma è conforme e può accettare altre condizioni come un terreno argilloso e neutro con crescita più lenta, a condizione che piova regolarmente. D’altra parte, non tollera il terreno secco o le inondazioni. È resistente fino a -17°C , e accetta calore in estate fino a 40°C (104°F).

Questo rododendro è in penombra al sole del mattino , quindi diventa molto compatto; in piena ombra, il fogliame è molto meno denso. Viene trapiantato preferibilmente in autunno , ma anche in altre occasioni se le sue radici non sono disturbate. Tutte le innaffiature devono essere effettuate solo con acqua dolce, poiché l’acqua dura causa clorosi.

Il rododendro ponticum e i suoi ibridi non tollerano altre piante che competono con loro a livello radicale, sia erbacee che arbustive, in modo che non ci sia copertura di suolo intorno .


Come moltiplicare Rhododendron ponticum ?

Il rododendro del Mar Nero viene moltiplicato per il seme. I semi non durano più di un anno, quindi vengono seminati freschi. Vengono posti in superficie con una miscela di torba e terriccio e poi ricoperti di plastica trasparente. Hanno bisogno di luce e di umidità elevata per germogliare. Ci vogliono circa dieci anni per far fiorire la pianta da seme.

I rami inferiori vengono impilati entro un anno .

I tagli di testa sono possibili da agosto a ottobre.


Specie e varietà di rododendri

Circa 1000 specie di questo genere

  • Rododendro sutchuense , molto presto
  • Rododendro della fortuna , con fiori appesi
  • Rhododendron fastigium , una specie nana con foglie minuscole
  • Rododendro cinabro , con fiori a forma di campana
  • Rododendro ferruginoso , la nostra specie francese

Mappe di piante dello stesso genere

  • Rododendro , Rododendro
  • Rododendro auricolare , Rododendro auricolare
  • Rododendro ferruginoso , Rododendro ferruginoso, Rosa alpina, Rosa
  • , Su-Chuen Rhododendron, Sichuan Rhododendron

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.