Funghi

Clitocybe costata

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello non troppo grande, da 4 a 8 cm di diametro al massimo, all’inizio piatto-concavo, per acquisire in seguito una forma ad imbuto, non è umbossato. È di colore ocra o camoscio, abbastanza uniforme, avendo come caratteristica distintiva il bordo del cappello stesso, che ha una sorta di ondulazioni, nel mezzo delle quali si formano alcune costole apprezzabili ad occhio nudo. La superficie è liscia o un po’ setosa da giovane.

Fogli piuttosto stretti, di colore bianco, che appaiono molto decorrenti sul piede.

Piede centrale, cilindrico e allungato, di colore simile al cappello o leggermente più chiaro, fibrillante.

Carne di colore biancastro, non troppo consistente e tenace, più fibrosa nel piede, dal sapore dolce non sgradevole e dall’odore fruttato.

Habitat:

Si tratta fondamentalmente di una specie autunnale, che fruttifica soprattutto nei boschi di conifere, anche se non si può escludere la sua collocazione sotto i platani. È molto meno frequente di altri clitociti del suo gruppo.

Commenti:

Questo fungo si distingue per l’orlo del cappello merlato e le costole, che lo separano da altre specie altrimenti molto simili, come il Clitocybe gibba, più tipico degli alberi a foglia, il Paralepista flaccida, con un cappello più fulvo ocra, o il Bonomyces sinopicus, una specie che si trova di solito sul terreno bruciato o i resti di falò, tutti privi di valore culinario.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Nessuna.
  • Sinonimo:
    Infundibulicybe costata (Kühner & Romagn.) Harmaja

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Agaricomycetidae
  • Ordine:
    Tricholomatals
  • La famiglia:
    Tricholomataceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.